FORTITUDE 2 / Anticipazioni puntata 17 febbraio 2017: Michael troverà la cura per la moglie?

- La Redazione

Fortitude 2, anticipazioni del 17 febbraio 2017, in prima Tv assoluta su Sky Atlantic. Rune verrà scagionato dalle accuse? Sandrina fa una scoperta rivoluzionaria sulla moglie di Dan.

fortitude_facebook
Fortitude 2, in prima Tv assoluta

Nella quinta puntata di Fortitude 2, la situazione precipiterà ancora una volta. Assisteremo ad una sfida inquietante, che porterà tutti i protagonisti a mettere a rischio la propria vita. Michael invece sembra aver ritrovato la speranza per quanto riguarda la malattia della moglie Freya. Diverso lo stato d’animo di Vincent e Natalie, ancora scossa dagli ultimi eventi. L’amico e collega è diventato infatti improvvisamente cieco e sembra non essersi accorto di nulla. Com’è possibile? Non appena si accorgerà di tutto, la fiducia che Vincent nutre nei confronti di Natalie tracimerà in modo del tutto inesorabile. In ballo rimane ancora Hildur, intenzionata a non farsi sottomettere dopo l’ultima vicissitudine professionale di cui è diventata, suo malgrado, protagonista. Per quanto riguarda Rune, è possibile che con il supporto dato alla Polizia nell’identificazione del serial killer possa spalancargli le porte della cella. Sandrina troverà invece qualche nuovo indizio riguardo alla contaminazione ed allo strano virus che sembra aver colpito la popolazione artica. Dan o la moglie sanno qualcosa di quanto sta accadendo alla cittadina?

Nella prima serata di oggi, venerdì 17 febbraio 2017, Sky Atlantic trasmetterà il quarto episodio di Fortitude 2, in prima Tv assoluta. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana precedente: Ingrid (Mia Jexen) riferisce al fratello quali accuse gravano su di lui, ma Rune (Edvin Endre) preferisce fuggire. Durante l’inseguimento, l’agente ritrova il cadavere di un uomo, questa volta privo di occhi. Più tardi, Hildur (Sofie Gråbøl) toglie tutte le sue cose dall’ufficio ed in seguito viene informata sul fatto che Tavani (Ramon Tikaram) è l’assassino che stavano cercando. Si precipita in seguito a cercare un compagno inaspettato per una gita nella città vicina, alla ricerca di risposte riguardo al suo futuro professionale. Eric (Björn Hlynur Haraldsson) scopre invece che Dan (Richard Dormer) si è ripreso e si allontanato dalla camera da letto. In quel momento, Dan incontra Sarinda (Parminder Nagra) e le chiede di vedere Elena (Verónica Echegui), dopo aver confessato di averla quasi uccisa. La scienziata accetta di accompagnarlo fino al letto della moglie, dove gli riferisce in che condizioni è stata ritrovata. Cerca anche di confortarlo riguardo alla possibilità che si riprenda. Quella sera, Eric scopre che la moglie è stata licenziata e subito dopo Ingrid lo avvisa del ritrovamento del nuovo corpo. Vincent (Luke Treadaway) e Natalie (Sienna Guillory) sono costretti invece a rimanere a dormire all’adiaccio. Dan si presenta invece di nuovo in laboratorio per salutare la moglie e Sarinda è costretta ad allontanarlo. Più tardi, Eric viene informato del ritrovamento di un altro corpo, questa volta una donna, che scagionerebbe definitivamente Tavani. L’uomo tuttavia viene raggiunto in cella dallo sconosciuto e viene aggredito. Dopo un’inaspettata compagnia di diverse ore, Michael (Dennis Quaid) rivela all’ex governatrice che la moglie è molto malata e che non esiste alcuna cura. Rune assiste all’omicidio di Tavani, anche se può solo ascoltare la voce di chi gli ha taglialo la lingua. All’arrivo della sorella e di Eric, rivela all’autorità di aver già sentito la voce dell’aggressore prima di allora, o comunque di esserne parzialmente convinto. Nella casa del sospettato, la Polizia trova diversi animali uccisi e del sangue sul pavimento, che gli agenti riconducono quasi con certezza all’ultima donna ritrovata decapitata. Nel cuore della notte, Vincent si sveglia di soprassalto ed ansimante. Cerca di accendere la luce e Natalie si accorge che è cieco solo quando afferma che la torcia non funziona, nonostante abbia cambiato le batterie il giorno precedente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori