LA PAPESSA/ Su Iris il film con Johanna Wokalek e David Wenham

- La Redazione

La papessa, il film in onda su Iris oggi, giovedì 2 febbraio 2017. Nel cast: Johanna Wokalek e David Wenham, alla regia Sönke Wortmann. La trama del film nel dettaglio

iris_logo
film prima serata

La Papessa è il film in onda su Iris oggi, giovedì 2 febbraio 2017 alle ore 23.15. Una pellicola del 2009 che ha tratto ispirazione dal romanzo della scrittrice statunitense Donna Woolfolk Cross intitolato “Pope Joan“. La regia è del tedesco Sönke Wortmann. In Italia il film è stato distribuito dalla Medusa film nel 2010. Gli attori protagonisti sono Johanna Wokalek, David Wenham, Anatole Taubman. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Siamo nell’anno 814 d.C. Giovanna (Johanna Wokalek) è una giovane tedesca originaria di Ingelheim contraria a quello che in quel tempo era il destino di ogni donna, ovvero il matrimonio e i figli. Si ribella al volere del padre e decide di iscriversi alla scuola di Dorstadt, un’istituzione scolastica rivolta all’insegnamento. Nella scuola cattedrale Giovanna diventa grande amica di un nobile, il conte Gerold (David Wenham) di cui poi la ragazza si innamora.  È in atto la guerra di successione a favore della salita al trono di Carlo Magno e Gerold è chiamato a combattere. Anche in quest’occasione la ragazza riflette sulla condizione della donna, a cui è preclusa l’opportunità di scegliere la vita che più la soddisfa. Decide quindi di cambiare la sua identità e di travestirsi da uomo. Si fa chiamare Giovanni Anglicus ed entra nell’abbazia di Fulda nelle vesti di un qualunque monaco dell’ordine dei Benedettini, l’unica strada che le permettesse di fare carriera. Mai immaginava di scalare nella gerarchia ecclesiastica fino al punto di arrivare addirittura al soglio pontificio. Nonostante Anastasio (Anatole Taubman), che cerca di ostacolarla in tutti i modi, Giovanna diventa il nuovo Papa. La situazione si complica quando la Papessa si accorge di aspettare un figlio dal conte, per evitare che la notizia potesse sconvolgere l’opinione pubblica, i due amanti decidono di fuggire, proprio nel giorno in cui si celebra la Pasqua. Durante una processone, la Papessa viene offesa pesantemente da alcuni partecipanti, Gerold interviene e sfida a duello coloro che hanno mancato di rispetto alla Papessa. Purtroppo Gerold muore, poi anche la donna perisce per una pesante emorragia causata da un improvviso aborto spontaneo. A quel punto il popolo romano scopre che in realtà l’ultimo papa era una donna e il perfido Anastasio, ritenuto responsabile della morte di Gerold, viene mandato in esilio. Dopo qualche anno Anastasio torna ad essere un uomo libero e decide di scrivere un testo con la cronologia esatta di tutti i pontefici, ma esclude di proposito la papessa Giovanna. La Chiesa accoglie di buon grado gli scritti di Anastasio e mostra di apprezzare la scelta di non far comparire la Papessa nell’elenco cronologico. L’imbarazzo di dover ammettere e giustificare un Papa donna è quindi scongiurato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori