LA MARCIA DEI PINGUINI/ Al cinema il film diretto da Luc Jacquet con i doppiatori Pierfrancesco Diliberto e Lambert Wilson (oggi, 23 febbraio 2017)

- La Redazione

La marcia dei pinguini: il richiamo, il film di Luc Jacquet in uscita al cinema oggi, giovedì 23 febbraio 2017. Nel cast: Pierfrancesco Diliberto e Lambert Wilson. Il dettaglio della trama. 

, è il film in uscita al cinema oggi, giovedì 23 febbraio 2017 che è stata diretta dal regista francese Luc Jacquet. Il film è arrivato al cinema sotto la cura della casa di distribuzione Notorious Pictures, la pellicola rispecchia a pieno titolo i canoni del documentario ed ha una durata di quasi un’ora e mezza. Per tutta la durata del documentario l’unica voce narrante è quella dell’attore francese Lambert Wilson, doppiato in italiano da Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif. Il titolo originale del film, in lingua francese, è La marche de l’empereur – L’appel de l’Antarctique. Il primo film venne premiato nel 2005 con l’Oscar come miglior documentario. Come nel caso del primo film, anche per questo in uscita, c’è una grande aspettativa da parte degli appassionati della natura e dei pinguini. Si aspettano immagini emozionanti anche se sarà un racconto ristretto ai componenti della famiglia del piccolo pinguino piuttosto che di tutto il branco.

Dopo più di dieci anni di distanza dalla prima versione de La marcia dei pinguini, il regista torna a raccontare queste creature meravigliose con immagini di alta qualità e riprese ravvicinate. La trama questa volta è concentrata su un cucciolo di pinguino che venuto al mondo viene guidato dal suo genitore ed educato a tutto ciò che un pinguino deve affrontare per crescere. Nel percorso di crescita egli infatti dovrà imparare a nuotare nelle fredde acque dell’oceano antartico e a trovare del cibo per sopravvivere come fanno gli altri membri della sua specie. Ovviamente il baby pinguino verrà sottoposto a delle prove da affrontare che dovrà superare per continuare a vivere. Dalla sua parte però avrà sempre suo padre che lo accompagnerà passo per passo fino a quando non porterà al termine la sua missione. Sarà un viaggio alla scoperta della regione antartica come nessuno l’ha mai vista prima. Mentre il giovane pinguino è impegnato nella marcia con i propri simili sarà possibile conoscere il paesaggio artistico si a sopra che sotto il ghiaccio grazie anche alle riprese subacquee. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori