The Next Three Days/ Diretta streaming e trailer del film con Russell Crowe in onda oggi, 23 febbraio, su Rete 4

- La Redazione

The next three days, il film in onda su Rete 4 oggi, giovedì 23 febbraio 2017. Nel cast: Russell Crowe, Olivia Wilde e Liam Neeson, alla regia Paul Haggis. Il dettaglio della trama. 

Foto-Mediaset_new
film

Nella prima serata di oggi, giovedì 23 febbraio 2017, su Rete 4 va in onda in prima serata a partire dalle ore 21:15, il film poliziesco The next three days (2010) con Russell Crowe e Liam Neeson. Il trailer che è disponibile qui inizia mostrando le immagini di una famiglia unita e felice, moglie, marito e figlio, che si scattano una fotografia nella cucina di casa loro, mentre fanno colazione. Ma da quel momento tutto cambia, la donna viene arrestata e messa in prigione, dichiarata colpevole di un omicidio. Il marito allora parla con un uomo, l’unico che sia riuscito a scappare dal carcere dove la moglie è rinchiusa e lo sarà per i prossimi vent’anni. L’evaso gli dice che per portare a termine il suo piano di far evadere la moglie dovrà trasformarsi in una persona spietata e soprattutto non dovrà ma avere ripensamenti. Ma questa ormai all’uomo disperato per aver perso sua moglie sembra l’unica via d’uscita. Chi invece desidera seguire il film nella sua diretta streaming, può farlo da qui

, il film in onda su Rete 4 oggi, giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 21.15. Una pellicola di genere thriller che è stata realizzata nel 2010 negli Stati Uniti d’America per la regia di Paul Haggis. Gli interpreti principali che fanno parte del cast sono Russell Crowe, Olivia Wilde, Liam Neeson e Elizabeth Banks. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film. 

Lara è una bellissima donna. Un giorno viene messa in carcere, per aver assassinato il suo datore di lavoro, la donna deve affrontare un duro processo, alla fine del quale viene condannata a stare per tutta la vita in galera. Il marito della donna è un professore di nome John. L’uomo è disperato, perchè non è riuscito a far liberare sua moglie, inoltre soffre parecchio in quanto è costretto a crescere il figlio Luke da solo. Passano tre anni e il professore non è stato in grado di far scagionare Lara, perchè tutte le prove investigative nei suoi confronti sembrano essere inconfutabili e schiaccianti. Ad un tratto, Lara decide di farla finita e di uccidersi, anche perchè scopre che Luke non vuole più vederla. La donna si taglia le vene, ma fortunatamente viene salvata e trasportata in ospedale. A questo punto, John decide di far evadere la sua sposa dalla galera. Il professore si fa dare degli ottimi consigli da un esperto in evasioni, Damon. Il marito di Lara quindi si procura un grosso quantitativo di denaro, dei falsi documenti di identità e delle nuove schede telefoniche per cellulari. Damon comunica a John, in un ultimo inconto segreto, che l’uomo, per far uscire la moglie dalla galera, ha solo 15 minuti, mentre per uscire dalla città ha solo 35 minuti. Il professore allora cerca di cambiare gli esami clinici di Lara, alterando i valori del suo glucosio. Un giorno la donna viene portata in un nosocomio. Arrivata in ospedale, la giovane viene visitata da John, che si è travestito da medico. I due quindi riescono a scappare dalla struttura. John e Lara vanno a prendere il figlio Luke, che sta partecipando ad una festa di compleanno. Dopo aver recuperato il bambino, John cerca di portare la sua famiglia fuori dagli Stati Uniti. Al termine di varie difficoltà, in cui l’intera operazione di evasione sembra andare a finire male, Lara, suo marito e Luke riescono ad arrivare miracolosamente in Venezuela. In questo paese possono ricominciare a vivere serenamente, mentre in America un detective scopre che Lara è stata sempre innocente, in quanto ad aver ucciso il suo capo era stato un rapinatore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori