Sanremo 2017 / Diretta, scaletta, cantanti big. Ricky Martin ultimo superospite prima di Ermal Meta (Festival prima serata, Rai 1 oggi)

Sanremo 2017, diretta prima serata dela Festival: cantanti, canzoni, ospiti e classifica. Carlo Conti al fianco di Maria De Filippi, Ricky Martin e Ferro/Consoli sul palco (oggi, 7 febbraio)

07.02.2017 - La Redazione
sanremo2017_ok_R439
Sanremo 2017

Clementino si è esibito con Ragazzi fuori a Sanremo 2017 e dopo di lui è salito sul palco dell’Ariston un altro superospite, Ricky Martin, il grande della musica latina che si è esibito con un medley dei suoi successi più famosi contornato da ballerini che si sono scatenati sulle note dei suoi successi. Sanremo 2017 sta per chiudersi, dato che è previsto un ultimo ospite in gara, Ermal Meta, che canta Vietato morire. Ricky Martin è stato instancabile nonostante il gran caldo che doveva fare con quelle luci sul palco dell’Ariston e ha arricchito la sua esibizione con la canzone che l’ha portato al successo, Un dos tres Maria. Standing ovation per lui, che ha animato Sanremo 2017 come se fosse a un grande concerto, contento del calore che gli ha riservato il pubblico durante la sua splendida esibizione. Chi passerà con successo questo primo turno di Sanremo 2017? Lo scopriremo tra poco quando sarà stilata la classifica della prima serata.

Salgono sul palco di Sanremo 2017 Paola Cortellesi insieme al comico e attore Antonio Albanese, con il quale è adesso al cinema con il film “Mamma o papà” e ci deliziano con un duetto dove fanno finta di avere delle classiche schermaglie come quelle tra marito e moglie. Subito dopo di loro, che si sono esibiti in un medley, è arrivato sul palco Ron con L’ottava meraviglia, ed è stato uno dei cantanti più applauditi della serata. Subito dopo Maria De Filippi (che è inciampata sul palco preoccupando Carlo Conti) ha iniziato a parlare di bullismo tra i ragazzi, e ha chiamato sul palco di Sanremo 2017 i ragazzi dell’associazione “MABASTA”, che hanno spiegato il lavoro che fanno oggi nelle scuole per cercare di arginare questo fenomeno, purtroppo al giorno d’oggi sempre più insistente. I due ragazzi sono arrivati sul palco con delle felpe rosse dell’associazione, che hanno regalato anche a Maria De Filippi e Carlo Conti. Subito dopo sale Clementino con Ragazzi fuori.

Tiziano Ferro e Carmen Consoli si sono esibiti a Sanremo 2017 ne Il Conforto, canzone che hanno composto insieme e che si è rivelata un grande successo. Subito dopo sale sul palco un mostro sacro della musica italiana, Al Bano, con la sua Di rose e di spine, che emoziona il pubblico. La prima esibizione di Al Bano è stata a Sanremo nel 1968, proprio l’anno dopo il suicidio di Luigi Tenco, continuamente ricordato in questa 67esima edizione del festival, che ha reso omaggio al grande cantautore. Dopo l’esibizione di Al Bano è stato ricordato anche Claudio Villa il cui annuncio della morte fu dato proprio durante una passata edizione di Sanremo, il 7 febbraio del 1987. Una kermesse all’insegna del ricordo e dell’omaggio ai grandi cantautori questo, che per adesso sta avendo molto successo e che ha visto susseguirsi inediti di grande qualità. I prossimi big in gara sono Samuel, Ron, Clementino ed Erman Meta, che chiuderanno questa prima serata di Sanremo 2017.

Dopo Maurizio Crozza sale sul palco di Sanremo 2017 una delle voci più belle della musica italiana, quella di Fiorella Mannoia. Assente dall’Ariston dal 1988, Fiorella Mannoia questa sera ha portato la sua nuova canzone, Che tu sia benedetta, un inno alla vita che già si preannuncia un successo totale. Dopo di lei arriva Alessio Barnabei con Nel mezzo di un applauso, una delle giovani promesse degli ultimi anni, ex frontman dei Dear Jack che quest’anno è tornato a Sanremo da solista e non con il suo gruppo. Alessio Bernabei era molto emozionato prima di salire sul palco, ma in una recente intervista rilasciata a Radio Italia, ha detto che pensa di avere qualche chance di vincere perché la sua canzone è fresca e radiofonica. Subito dopo Alessio Bernabei torna sul palco Tiziano Ferro, che a inizio festival ha omaggiato Luigi Tenco con la sua canzone Mi sono innamorato di te. Il superospite ha cantato uno dei suoi ultimi successi, Potrebbe ritornare e dopo si è esibito con Carmen Consoli ne Il Conforto.

Sale sul palco di Sanremo 2017 la star amata da tutti i bambina, Lodovica Comello alias Violetta che canta Il cielo non mi basta. La cantante sembra uscita direttamente da un cartone animato e la sua esibizione convince il pubblico che applaude convinto. Subito dopo arriva Maurizio Crozza ma in collegamento da Milano: “Sono contento di essere qui, e intendo proprio qui a 270 chilometri di distanza. Faccio come Bob Dylan, me la tiro. O meglio, evito di venire così evitiamo che sia il pubblico a tirarmi qualcosa”. Dopo queste prime battute scattano le imitazioni del comico, che inizia con il prendere in giro Matteo Renzi, l’ex premier. “Quest’anno l’Ariston sembra una grande latta per la risonanza magnetica”, ha detto Crozza dispensando così due parole anche sulla scenografia. Per poi lanciare una frecciatina sulle larghe intese Rai – Mediaset definite le “larghe intese”. Attimi di gelo quando Crozza ha tirato fuori il discorso del compenso di Carlo Conti e le polemiche di Salvini, proponendo di devolvere il suo stipendio ai terremotati.

Sorprende tutti la presenza di Raoul Bova sul palco di Sanremo 2017, che inizia a scherzare con Carlo Conti e Maria De Filippi, chiedendogli anche di presentare il prossimo big in gara: si tratta di Elodie Di Patrizi, con una canzone che ha scritto per lei anche la sua migliore amica Emma Marrone, Tutta colpa mia. Arrivata sul palco visibilmente emozionata e nervosa, Elodie ha tirato fuori una voce spaventosa, cantando come se fosse una cantante navigata: capelli tagliati corti color rosa e un vestito lungo nero con stampe dorate, Elodie è stata accompagnata dall’orchestra e dai violini dell’Ariston. Subito dopo è andato in onda il “Tutti cantano Sanremo”, ossia lo spazio dedicato alle persone comuni che si sono distinti per una particolarità. Maria De Filippi ha detto che gli eroi non sono quelli che cercano la popolarità o che arrivano sul cavallo bianco, e ha chiamato sul palco i rappresentanti della guardia di finanza, della croce rossa, delle forze armate, del soccorso alpino e dei vigili del fuoco.

Carlo Conti, in completo nero di velluto, apre la 67esima edizione del Festival di Sanremo 2017, raggiunto subito dopo da una Maria De Filippi visibilmente tesa, che ha anche fatto una battuta su Donald Trump e il colorito sfoggiato anche questa sera da Carlo Conti. Inizia a cantare Giusy Ferreri con Fa talmente male, in completo nero con sopra stampe fantasia, seguita da Fabrizio Moro con Portami via. Inizia quindi in grande stile Sanremo 2017, con i cantanti che si esibiscono velocemente in preda all’emozione. Nessuna sbavatura da parte di Giusy Ferreri, che si esibisce come una professionista, anche se la cantante deve confrontarsi con dei grandi della musica italiana. Dopo Giusy Ferreri incanta Fabrizio Moro, con una canzone che sembra più una poesia, con sonorità molto diverse da quelle che probabilmente sentiremo questa sera. Chi vincerà questa nuova edizione di Sanremo 2017? Davvero difficile dirlo.

Un’introduzione emozionante quella del 67esimo Festival di Sanremo 2017: in apertura è stato proposto un video con i maggiori successi della kermesse dai suoi inizi a oggi. La clip si è chiusa su Ciao amore, ciao, canzone di Luigi Tenco, il cantautore morto suicida durante l’edizione di Sanremo del 1967 dopo che la sua canzone fu eliminata dal festival: ed è proprio con un omaggio a Luigi Tenco che si aprirà l’evento, con Tiziano Ferro che canterà Mi sono innamorato di te, per ricordare questo grande artista scomparso in modo così tragico. Subito dopo sono state trasmesse le presentazioni dei big in gara, che hanno mostrato le video reaction alla loro nomination per Sanremo 2017. Tutto è pronto per quello che probabilmente sarà uno dei migliori festival degli ultimi anni, con tante nuove proposte e volti nuovi, anche tra i big in gara. La forza di questa edizione sta proprio in questo: mettere accanto a un “mostro sacro” come Al Bano un nome giovane come quello di Elodie Di Patrizi.

Sta iniziando il 67esimo Festival di Sanremo 2017, e forse questo sarà uno degli eventi che più ricorderemo viste le novità apportate dai vertici Rai, a partire dalla partecipazione di Maria De Filippi. Intanto ecco la scaletta della prima serata di Sanremo 2017: questa sera sul palco dell’Ariston si esibiranno gli undici big in gara, attesissimi dal pubblico. Prima a esibirsi è Giusy Ferreri con la sua Fa talmente male, a cui segue Fabrizio Moro con Portami via. Terza big in gara è la migliore amica di Emma Marrone, Elodie Di Patrizi con Tutta colpa mia, seguita altre due presenze femminili: Lodovica Comelli, in arte Violetta, con Il cielo non mi basta, e Fiorella Mannoia con Che sia benedetta. A seguire Alessio Barnabei che canta Nel mezzo di un applauso e poi Al Bano con Di rose e di spine, Samuel dei Subsonica con Vedrai e Ron con L’ottava meraviglia. Chiudono il rapper napoletano Clementino con Ragazzi fuori ed Ermal Meta con Vietato Morire. Pronti a questo inizio di Sanremo 2017?

C’è un’altra grande sorpresa per il Festival di Sanremo 2017: il Dopofestival andrà in scena dopo ogni serata della kermesse, ma anche subito dopo la finalissima di sabato 11 febbraio. Nicola Savino, proprio come l’anno scorso, sarà alla guida della rassegna, al fianco della Gialappa’s Band e con un inimitabile Ubaldo Pantani nei panni di Roberto D’Agostino. Raccontandosi in esclusiva sulle pagine di Repubblica, Nicola Savino ha spiegato che “il Dopofestival è l’opposizione al governo, quindi faremo i ragazzacci”. In merito agli eventuali ospiti che faranno capolino dopo gli appuntamenti con il Festival di Sanremo 2017, Savino ha spiegato che spera di avere i due conduttori – Carlo Conti e Maria De Filippi – in scena: “Carlo dice sempre che è già stato in onda per tutta la serata, sarebbe bello che Maria fosse dei nostri. Abbiamo un’idea per coinvolgerla, ma sarà una sorpresa. La novità quest’anno è la musica live” ha aggiunto “con una band guidata dal maestro Vittorio Cosma, il direttore d’orchestra di Elio e le Storie Tese, vorremmo contaminare, giocare con la musica, mischiare le canzoni dei vari concorrenti”. Curiosi? L’appuntamento è su Rai 1 subito dopo la conclusione del Festival. 

Sono 22 i cantanti in gara al Festival di Sanremo 2017: questa è una delle novità della 67esima edizione della kermesse che prende il via oggi, 7 febbraio, sotto la guida di Carlo Conti. Non si può che partire dal grande ritorno di Al Bano sul palco dell’Ariston, che ha fatto sognare milioni di italiani al fianco di Romina Power: questa volta il cantante di Cellino San Marco parteciperà in solitaria e porterà in scena il brano dal titolo “Di rose e di spine”. Spazio anche ad un’altra grandissima della musica, Fiorella Mannoia, che manca dal Festival di Sanremo dal 1988, quando vinse il Premio della Critica e si piazzò al decimo posto. In questa 67esima edizione presenterà “Che sia benedetta”. A seguire, non mancheranno Samuel dei Subsonica, che calcherà il palco questa volta senza la sua band con il pezzo “Vedrai”, e a Gigi D’Alessio che andrà in scena con la sua “La prima stella”: Ron ha salutato l’Ariston nel 2014 ed è pronto a salirci nuovamente con “L’ottava meraviglia”. Andando avanti, tra i 22 Big in gara troveremo anche Paola Turci (“Fatti bella per te”), Fabrizio Moro (“Portami via”), Michele Zarrillo (”Mani nelle mani”) e Giusy Ferreri, con “Fa talmente male”. Il Festival di Sanremo 2017 darà spazio anche ad alcuni giovanissimi e a due duetti: questi, in particolare, vedranno in scena Nesli & Alice Paba con “Do retta a te” e Raige e Giulia Luzi con “Togliamoci la voglia”. Ci sarà spazio anche per due ex volti delle Nuove Proposte dell’anno scorso, Francesco Gabbani (che aveva vinto e che porterà in scena “Occidentali’s Karma”) e Ermal Meta, con “Vietato morire”, nonché per il rapper Clementino (“Ragazzi fuori”) e diverse volti che arrivano dritti dai talent. Tra questi, impossibile non nominare i due ex concorrenti di Amici, Elodie Di Patrizi (“Tutta colpa mia”) e Sergio Sylvestre (“Con te”), così come il vincitore della settima edizione di X Factor Michele Bravi (“Il diario degli errori”), l’ex frontman dei Dear Jack Alessio Bernabei (“Nel mezzo di un applauso”) e Chiara, anche lei sul podio di X Factor, che porterà invece in scena “Nessun posto è casa mia”. Per concludere, all’appello non mancheranno la talentuosa Lodovica Comello (“Il cielo non mi basta”), Bianca Atzei (“Ora esisti solo tu”) e Marco Masini (“Spostato di un secondo”).

Tantissimi gli ospiti attesi per la prima serata del Festival di Sanremo 2017: Carlo Conti avrà il piacere di accogliere un artista di calibro internazionale, che da tempo continua a far sognare i suoi fans. Ricky Martin farà capolino sul palco dell’Ariston oggi, 7 febbraio: non è certo la prima partecipazione per il cantante di San Juan alla kermesse. Già aveva stregato il pubblico di Rai 1 nel 1986, nel 1998, 1999 e 2001, anche se è apparso anche più di recente sul piccolo schermo della televisione italiana. Si passerà poi alla mitica coppia composta da Tiziano Ferro e Carmen Consoli, che naturalmente porteranno in scena il loro duetto sulle note de “Il conforto”. Ferro, inoltre, canterà in omaggio a Luigi Tenco il pezzo “Mi sono innamorato di te”. Andando avanti, la prima serata del Festival di Sanremo 2017 ospiterà l’irresistibile Paola Cortellesi, seguita da Antonio Albanese: insieme presenteranno il film “Mamma o papà?”. Per concludere, si esibirà anche la band inglese dei Clean Bandit e, infine, il direttore artistico della kermesse darà spazio a Raoul Bova e alla compagna Rocio Munoz Morales. Chi altri ci sarà al Festival di Sanremo 2017?

Prende il via oggi, martedì 7 febbraio, il Festival di Sanremo 2017: stasera Rai 1 ospiterà la prima serata della kermesse musicale in scena all’Ariston, e il direttore artistico Carlo Conti nei giorni scorsi ha illustrato quale sarà il meccanismo con il quale verranno organizzate le cinque serate dell’evento. La prima serata del Festival di Sanremo 2017 sarà dedicata esclusivamente ai Big e agli ospiti: più tardi, si esibiranno i primi 11 nomi (dei 22 Big in gara): i primi 8 classificati accederanno direttamente alla serata delle Cover in programma giovedì 9 febbraio, gli altri 3 saranno invece a rischio eliminazione e dovranno giocarsi la partecipazione nella stessa sera. La seconda serata del Festival di Sanremo 2017, in programma mercoledì 8 febbraio, vedrà esibirsi invece gli altri 11 Big, insieme a 4 tra le Nuove Proposte (sfide a 2 a 2, solamente il migliore passerà avanti). Le altre 4 Nuove Proposte del Festival andranno in scena giovedì, e – dopo quattro eliminazioni – la finale verrà disputata venerdì 10 febbraio, giorno in cui verrà annunciato il vincitore di categoria. 16 Big porteranno in scena la Cover scelta il 9 febbraio, mentre dei 6 (3 + 3) a rischio eliminazione, ne rimarranno solo 4. La quarta serata, quella di venerdì 10 febbraio, vedrà in scena nuovamente tutte le esibizioni degli ormai 20 cantanti in gara, e si assisterà a 4 nuove eliminazioni: sabato 11 febbraio la finalissima dove verrà proclamato il vincitore tra i Big.

Carlo Conti, a partire da oggi – martedì 7 febbraio – guiderà la 67esima edizione del Festival di Sanremo su Rai 1. Al suo fianco, come annunciato in conferenza stampa lo scorso gennaio, ci sarà nientemeno che la regina di Canale 5 Maria De Filippi, nei panni di co-conduttrice. “In fondo non è stato difficilissimo” aveva confessato Carlo Conti raccontandosi in esclusiva sulle pagine di Nuovo Tv, quando gli era stato chiesto come avesse fatto a convincerla “Tra noi c’è una grande stima professionale, ma soprattutto umana. Io ho semplicemente chiesto e lei ha accettato. So che anche a Maurizio Costanzo l’idea è piaciuta subito”. “L’anno scorso, finito il Festival” aveva aggiunto inoltre il direttore artistico della kermesse sempre su Nuovo Tv “ho pensato: ‘E ora che mi invento?’. Per il mio terzo anno all’Ariston serviva un’idea diversa, ci voleva il meglio! È così ho subito pensato a Maria!”. Curiosi dunque di vederla in scena?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori