Yankee/ Il film di Tinto Brass su Rai Movie in seconda serata

- La Redazione

Yankee, il film in onda su Rai Movie oggi, lunedì 13 marzo 2017. Nel cast: Philippe Leroy, Adolfo Celi, Mirella Martin, alla regia Tinto Brass. La trama del film nel dettaglio

logo_raiuno_28062016
Il film è in onda su Rai Movie in seconda serata

Yankee è il film che andrà in onda su Rai Movie oggi, lunedì 13 marzo 2017, in seconda serata. Una pellicola dI genere western che è stata diretta da uno dei maestri del cinema, Tinto Brass, che si è occupato anche del soggetto e della sceneggiatura con Alberto Silvestri e Gian Carlo Fusco. La pellicola nonostante il poco successo ottenuto della critica, ha ritrovato nuovo lustro durante la Mostra Cinematografica di Venezia del 2007, entrando nella rosa delle migliori pellicole di western all’italiana in una retrospettiva dedicata al genere così in voga tra gli anni Sessanta e Settanta.

Yankee è il film in onda su Rai Movie oggi, lunedì 13 marzo 2017 alle ore 23.00. Una pellicola di genere western di produzione italo – spagnola che è uscita nel 1966 durante il periodo di massimo splendore dei cosiddetti spaghetti western, alla regia c’è Tinto Brass, che ha lavorato anche al soggetto e alla sceneggiatura con Alberto Silvestri e Gian Carlo Fusco. Gli attori principali sono Philippe Leroy, Adolfo Celi, Mirella Martin, Tomás Torres, Jacques Herlin, Franco De Rosa, Giorgio Bret Schneider, Tomas Milton, Valentino Macchi e José Halufi. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Uno straniero, soprannominato lo Yankee, arriva in una cittadina di frontiera del far west tra il Messico e gli Stati Uniti ma è subito messo in guardia sulla presenza del più pericoloso criminale della zona, il Grande Concho. L’uomo non ama l’arrivo di forestieri nel suo territorio e tre criminali, che hanno osato sfidarlo sono stati impiccati in piazza e lasciati come promemoria per gli altri. Nonostante gli avvertimenti, lo Yankee decide di proporre un affare al Concho, mettere le mani sulle taglie dei suoi uomini e spartire i guadagni ma il criminale si fa beffe di lui. Sapendo che il Concho è alla ricerca di un uomo che ha osato derubarlo, lo Yankee dice di averlo già acciuffato e di aver messo al sicuro l’oro. Dubitando della buona fede del forestiero, il Concho manda con lui alcuni dei suoi uomini per recuperare il bottino. In realtà lo Yankee non fa altro che tendere una trappola ai criminali e li uccide in una vecchia cava abbandonata, lasciandone in vita solo uno per riferire un messaggio al suo capo. Nonostante l’affronto subito, il Concho non rinuncia alla sua prossima rapita a una diligenza che trasporta oro e lascia pochi uomini a difendere il suo quartier generale. Nascosto nel carro delle pompe funebri, lo Yankee convince il becchino a dire agli scagnozzi del Concho di aver visto il traditore in città e così senza nessuno a difendere la casa il forestiero rapisce la donna del criminale e ruba anche i suoi preziosi quadri. Il Concho, sbeffeggiato per la seconda volta dallo straniero va su tutte le furie e ferisce al volto uno dei suoi uomini, Luiz. Con il resto del gruppo va in città e quando vede i suoi quadri usati come manifesti per le taglie fa un massacro tra gli innocenti cittadini del posto. Lo Yankee, assistito al massacro, attira il Concho in una cittadina abbandonata, dove il criminale ritrova anche la sua donna, essendo solo non può fare molto contro i banditi e pur uccidendone qualcuno alla fine viene catturato. La vendetta del Concho è terribile ma durante la notte, Luiz liberà lo Yankee e gli propone un accordo per vendicarsi dei torti subiti. I due fuggono via e messo al corrente dei prossimi piani del bandito lo Yankee mette a punto la sua vendetta. I due si appostano lungo la strada, dove i criminali compiono l’ennesima rapina e aspettano il momento propizio per ucciderli, quando posano le armi per festeggiare. Lo Yankee e Luiz uccidono tutta la banda, tranne il Concho, che però con l’aiuto della frusta riesce ad avere la meglio suo ex sgherro e lo uccide. Lo Yankee e il Concho si ritrovano così l’uno di fronte all’altro per un duello finale, per la seconda volta gli propone un accordo ma quando il Concho rifiuta, lo uccide. Lo Yankee va in città, riscuote la taglia poi si allontana in cerca di nuove avventure.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori