ALDO MORO, IL PRESIDENTE / Diretta streaming e trailer del film con Michele Placido in onda su Iris

- La Redazione

Aldo Moro – Il presidente, il film in onda su Iris oggi, martedì 14 marzo 2017. Nel cast: Michele Placido e Roberto Infascelli, alla regia Gianluca Maria Tavarelli. Il dettaglio della trama.

iris_logo
film prima serata

Per la prima serata di oggi, martedì 14 marzo 2017, andrà in onda su Iris il film Aldo Moro – Il presidente a partire dalle ore 21:00. Più che di un film, si tratta di una miniserie in due puntate diretta da Gianluca Maria Tavarelli ed incentrata sulla storia del politico democristiano Aldo Moro, rapito e poi assassinato nel 1978 dalle Brigate Rosse, ma sulla cui morte sono poi sorte anni dopo più di una perplessità e molti dubbi da parte dei media. Nei panni di Aldo Moro troviamo l’attore Michele Placido, mentre Marco Foschi è il brigatista Mario Moretti, una delle menti del rapimento. La miniserie, la seconda interamente dedicata alla vicenda di Aldo Moro dopo il film Il caso Moro con Gian Maria Volonté, all’uscita ricevette più di qualche critica da parte dei familiari di Moro, oltre che da alcuni democristiani che lo avevano conosciuto di persona. Nonostante ciò, il film ha ricevuto un buon successo in tv ed è stato trasmesso a più riprese sui principali canali Mediaset. Il trailer del film è visionabile qui. Per chi invece preferisce seguire il film nella sua diretta streaming, può farlo dal sito Mediaset alla sezione apposita

Aldo Moro – Il presidente è il film che andrà in onda su Iris oggi, martedì 14 marzo 2017, in prima serata. Una pellicola biografia e drammatica, che è stata diretta da Gianluca Maria Tavarelli con la sceneggiatura curata da Stefano Marcarelli. Nella prodotto sono inseriti anche alcuni documenti d’epoca, come ad esempio la registrazione del giornale radio in cui veniva annunciato il sequestro di Moro. Il protagonista è interpretato da Michele Placido, un noto attore e regista italiano. Tra i suoi film più noti ci sono Romanzo criminale (2005), Baarìa (2009) e lo sceneggiato televisivo La piovra (1984-1989) a cui si lega maggiormente la sua popolarità. Quando è andato in onda in due puntate su Canale 5, il film ha ottenuto dei discreti risultati di share: il 17,07% per la prima puntata (4.149.000 spettatori) e il 18,08% per la seconda (3.852.000 spettatori). Gli episodi andarono in onda l’8 e 9 maggio 2008, anniversario del ritrovamento del cadavere di Moro. 

, il film in onda su Iris oggi, martedì 14 marzo 2017 alle ore 21.00. Una pellicola di genere biografica che è stata prodotta nel 2008 da Taodue e andata originariamente in onda suddivisa in due puntate, in seguito è stata montata in modo da ottenere un unico lungometraggio della durata di 173 minuti (la miniserie prevedeva due episodi da 90 minuti). La versione rimontata è quella che va in onda su Iris. La regia del film, che è di genere drammatico e biografico, è di Gianluca Maria Tavarelli. L’interprete principale è Michele Placido, che veste i panni di Aldo Moro. Con lui fanno parte del cast anche Roberto Infascelli, che veste i panni di Bruno Seghetti, Marco Foschi è Mario Moretti, Ninni Bruschetta è Oreste Leonardi. La sceneggiatura del film si basa su fatti di cronaca realmente accaduti nel 1978, quando Aldo Moro, che era il Presidente della Democrazia Cristiana, venne rapito e ucciso dalle Brigate Rosse. Il film fu molto criticato quando uscì in televisione per la prima volta (non ha avuto passaggi cinematografici) dai parenti di Moro e da molti esponenti dell’ex DC. Le riprese si sono svolte a Roma, in gran parte dei luoghi dove sono avvenuti realmente i fatti. Nel film l’attore Bruno Corazzari veste i panni di Benigno Zaccagnini, altro storico esponente della DC. Lo aveva già interpretato anche in un altro film dedicato al personaggio di Aldo Moro, Il caso Moro del 1986. Nella fiction sono inseriti anche alcuni documenti d’epoca, come ad esempio la registrazione del giornale radio in cui veniva annunciato il sequestro di Moro. Ma ecco in breve la trama del film.

Aldo Moro è il Presidente della Democrazia Cristiana italiana, un esponente politico di grande rilievo e grande peso. Viene per questo preso di mira dal gruppo terroristico detto Brigate Rosse. Un giorno viene teso un agguato, gli uomini della scorta di Moro uccisi e lui rapito. Durante la reclusione, Moro cerca di convincere i suoi aguzzini a lasciarlo andare, affinché possa mediare fra loro e le istituzioni. Ma purtroppo non riuscirà a salvarsi e verrà ritrovato cadavere all’interno del bagagliaio di un’automobile il 9 maggio 1978, a poco meno di due mesi dal suo rapimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori