HEROES REBORN / La liberazione di Hiro richiederà un sacrificio. Anticipazioni del 17 marzo 2017

- La Redazione

Heroes Reborn, anticipazioni del 17 marzo 2017, in prima Tv assoluta su Premium Action. Miko scopre la verità sulla sua nascita e sulla missione, Erica rivela la verità su Renautas a Noah.

heroesreborn_facebook
Heroes Reborn, in prima Tv assoluta su Premium Action

Quentin e Noah riescono a sfruttare Harris per entrare nel quartier generale della Renautas. Una volta sul posto, si imbattono in Miko, ma l’evento fortuito dà anche la possibilità al prigioniero di liberarsi. Prima di potersi unire a loro, Miko ha bisogno di una prova che Noah e Quentin si trovano dalla parte giusta, ma una volta superata la diffidenza, il gruppo raggiunge il laboratorio della Renautas, dove vengono teletrasportati nel futuro personale selezionato ed alcuni tipi di dispositivi. Erica vuolee infatti che la Terra subisca le conseguenze della distruzione, dando vita ad una nuova civiltà umana nel futuro. Miko scopre in seguito di essere un personaggio inventato dal padre per i videogames e di non essere quindi umana come credeva. La sua missione inoltre è sacrificare la propria vita per liberare il maestro in grado di viaggiare nel tempo e nello spazio e rinchiuso all’interno della sede della Renautas. Una volta compiuta la missione, Miko riesce a liberare Hiro, mentre quest’ultimo salva Noah prima che Harris lo uccida, riuscendo a riportarlo indietro nel tempo. Nel frattempo, Quentin ha modo di rivedere la sorella, che tuttavia sfrutta il proprio potere per fermare sia lui che Noah e che in seguito provoca la morte del fratello.

Nella prima serata di oggi, venerdì 17 marzo 2017, Premium Action trasmetterà un nuovo episodio di Heroes Reborn, in prima Tv assoluta. Sarà il sesto, dal titolo “Game over“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana precedente: la Renautas è in agitazione a causa degli ultimi eventi ed Erica (Rya Kihlstedt) impone ad Harris (Clé Bennett) di inviare uno dei suoi cloni a controllare la situazione. Intanto, Miko (Kiki Sukezane) e Ren (Toru Uchikado) raggiungono la sede della Renautas, dove hanno dato appuntamento a tutti i giocatori di Katana Girl, in modo da avere il supporto ideale per recuperare la spada. Tommy (Robbie Kay) invece si trova ancora in Centrale, sotto l’interrogatorio del detective, che vuole sapere il motivo per cui sua madre stava fuggendo da loro. Scopre così che in realtà la donna non è la madre biologica e che il suo nome non esiste nel database. Tommy decide di sfruttare il suo potere per sparire, scosso dalla rivellazione, e decide di affrontare la madre su quanto sta accadendo. Dopo aver lasciato un messaggio, Farah (Nazneen Contractor) riesce a ricongiungersi con Malina (Danika Yarosh), ma vengono attaccate da un clone di Harris e da uno dei suoi sicari. Dopo averli sconfitti, le due donne fuggono dal posto. Nello stesso momento, Luke Collins (Zachary Levi) viene smascherato a causa dell’arrivo degli epic, i nuovi dispositivi in grado di rilevare la presenza di un Evo. Tempo dopo, Harris e Taylor (Eve Harlow) riescono a rintracciare Malina, ma anche se Farah viene ferita, la ragazza riesce a fuggire. Nel frattempo, Ren riesce a mettere un tracciatore sull’auto di Harris, mentre El Vengador (Ryan Guzman) libera Luke e gli impone di accompagnarlo dai suoi amici, dopo averlo prelevato dal furgone della Polizia su cui stava viaggiando. Più tardi, Erica affronta la figlia e l’accusa di essere ritornata nel tunnel della droga, ma vengono interrotti dall’arrivo di Noah (Jack Coleman) e Quentin (Henry Zebrowski). Noah affronta la Kravid sulle varie morte che ha provocato, fra cui anche quella di Molly. Mentre Ren trova la katana e Miko avvia la missione, Tommy accusa la madre di avergli mentito da sempre. La donna afferma che è comunque suo figlio, qualsiasi nome adottino negli anni, ma si dichiara disposta a raccontare tutto, prima di essere interrotta dall’arrivo di Casper (Pruitt Taylor Vince).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori