GOD’S NOT DEAD 2/ Da oggi al cinema il film drammatico con Melissa Joan Hart e Jesse Metcalfe (2 marzo 2017)

- La Redazione

God’s not dead 2, è il film che esce nella giornata di oggi, giovedì 2 marzo 2017, nelle sale cinematografiche italiane. Con Melissa Joan Hart, Jesse Metcalfe, la trama

God’s not Dead 2 è un film drammatico del 2016. Il cast principale è composto da: Melissa Joan Hart, Jesse Metcalfe, Hayley Orrantia, David A. R. White, Ernie Hudson, Robin Givens, Fred Dalton Thompson, Maria Canals Barrera, Sadie Robertson, Par Boone e Day Wise. 

L’insegnante di scuola superiore Grace Wesley, una devota evangelista, si accorge che una sua studentessa, Brooke Thawley, viene ritirata da scuola in seguito alla morte del fratello. Quando la ragazza le chiede dove trovi il suo ottimismo, Grace le risponde che è Gesù. Brooke comincia allora a leggere la Bibbia. Durante una lezione, Grace risponde ad una domanda di Brooke riguardante una frase evangelica pronunciata da Gesù, causando l’ira della Preside Kinney. Grace si presenta davanti al consiglio scolastico, durante il quale le viene detto che non ha rispettato la separazione tra Stato e Chiesa e perciò verrà perseguita legalmente. Il caso attira l’attenzione di Tom Endler, un giovane avvocato che è disposto ad aiutare Grace, nonostante lui stesso sia non-credente. Il consiglio scolastico presenta il caso di Grace davanti ad un giudice dell’Arkansas, sperando di poter privare la donna della sua licenza d’insegnamento, a meno che Grace non si scusi, cosa che non accade. Con orrore di Brooke, il pubblico ministero della ACLU Peter Kane afferma che questa causa proverà ancora una volta che Dio è morto. Mentre Kane afferma che la società americana crollerà se Grace non verrà dichiarata colpevole, Endler controbatte che la legge della separazione tra Stato e Chiesa fu scritta per proteggere la Chiesa, non per perseguitarla. Kane costruisce un’accusa solida contro Grace, presentando come testimoni Kinney e i genitori di Brooke, portando Endler a riformulare la sua difesa. Quando il giurato chiave della difesa, David, si ammala, J. Warner Wallace, un apologeta Cristian, viene presentato come testimone esperto. Kane è sorpreso nello scoprire che Wallace era un ateo, adesso convertito al Cristianesimo. Brooke viene ammessa come testimone, e Kane le fa ammettere con l’inganno che è stata Grace ad iniziare la loro prima conversazione su Gesù. Grace comincia a scoraggiarsi, così Brooke e i suoi amici le cantano una canzone per risollevarle il morale. Usando una tattica che gli permette di trattare Grace come testimone ostile, Endler chiede che la giuria non lasci che i loro pregiudizi e le loro preferenze interferiscono con il verdetto. La giuria, infine, vota a favore di Grace, lasciando Kane distrutto. 

Il film è arricchito da vari cameo, come quello della band cristiana The Newsboys, e anche quello dell’ex governatore dell’Arkansas Mike Huckabee. Il film ha avuto un moderato successo al box office, ed ha ricevuto, in generale, recensioni negative da parte della critica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori