24: LEGACY / Anticipazioni puntata 23 marzo 2017: Nicole catturata dalla Polizia!

- Morgan K. Barraco

24: Legacy, anticipazioni del 23 marzo 2017, in prima Tv assoluta su Fox. Rebecca e Shalowitz fuggono dal CTU in seguito ad un reato; Henry cercherà di depistare le accuse. 

24legacy_facebook_2017
24: Legacy, in prima Tv assoluta su Fox

Nella prima serata di oggi, giovedì 23 marzo 2017, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di 24: Legacy, in prima Tv assoluta. Sarà il quarto, dal titolo “3:00 p.m. – 4:00 p.m.“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo rimasti: Eric (Corey Hawkins) deve agire in fretta in una situazione d’emergenza per riuscire a trovare la pendrive. Qualsiasi tentativo sembra però non avere presa. Intanto, Rebecca (Miranda Otto) rivela a Keith (Teddy Sears) che la talpa non è chi pensavano, dato che si trovava nella sua stessa stanza. Realizza che si tratta di Nilaa (Sheila Vand), ma chiede a Keith di poterla arrestare di persona, senza creare troppo clamore, dato che si è occupata della campagna del marito. Nicole (Anna Diop) invece assiste ad una telefonata che Aisha (Tiffany Hines) fa di nascosto a qualcuno di misterioso, ma la ragazza inizia a notare che la osserva un po’ troppo. Una volta che Isaac (Ashley Thomas) si è allontanato, la donna riferisce tutto a Eric che chiede alla squadra di controllare il numero di telefono. Intanto, Drew (Zayne Emory) si trova ancora a terra ricoperto di sanguee, mentre Amira (Kathryn Prescott) e Harris (Kevin Christy) discutono su come procedere. Poco dopo, una studentessa bussa alla porta dell’ufficio e il professore decide di aprire. Riesce in qualche modo a distrarla e dirle una menzogna per giustificare il sangue nelle sue mani, ma non appena ritornano al cadavere, scoprono che Drew è fuggito. Il ragazzo raggiungere il campo da football dove stanno giocando dei ragazzi, ma si accascia prima di poter chiedere aiuto. Harris e Amira cercano di rimediare, ma vengono notati da una ragazza, che chiama quindi il resto della squadra. Dopo aver affrontato Nilaa, Rebecca scopre che in realtà l’assistente va sempre a pregare in una moschea e poi a correre. Nel frattempo, mentre la squadra localizza il luogo in cui ha chiamato Aisha, Nicole ascolta di nascosto la sua conversazione con il contatto misterioso, in cui ipotizza di ucciderla. Decide poi di attendere per non compromettere l’operazione, ma si accorge che sta usando il telefono e le impone di consegnarglielo. Più tardi, Eric si mette in contatto con Grimes (Charlie Hofheimer) per riavere la pendrive in cambio dei milioni di dollari che ha preparato. Henry (Gerald McRaney) invece rivela di essere la talpa interna che tutti stanno cercando. Una volta incontrato Ben, Eric ed il suo gruppo devono affrontare i jidahisti, mentre i ribelli sparano a Grimes sulla schiena. Dopo essersi ripresi la lista, cercano di uccicderlo, ma vengono messi in fuga da Eric.

Eric viene riconosciuto da Jadalla, che chiede a Grimes di metterlo in contatto con il suo capo, Gabriel, un trafficante d’armi che ha fornito le armi ai jhadisti e che contrabbanda negli Stati Uniti. Visto che il criminale vule degli schemi militari sgreti in cambio della sua collaborazione, Eric deve chiedere a Rebecca di supportarlo, ma gli viene negata la richiesta. Anzi, la donna gli suggerisce di non fidarsi più di tanto di Ben. Viene sfruttato Shalowitz, che conosce l’intenzione di Keith di licenziarlo: ruba gli schemi e li consegna ad Eric ed in seguito sia lui che Rebecca fuggono dal CTU. Intanto, John diventa sempre più sospettoso di Herny e trova una prova che dimostra che il filmato è falso. I due si affrontano, ma Henry afferma di aver agito sotto minaccia di Kadalla. John riferisce in seguito a Rebecca la sua scoperta, mentre Luiss, lo zio, incoraggia Henry di negare qualsiasi accusa. In seguito, Khasan istruisce Amira perché inietti aria nella vena di Drew e lo uccida, mentre Nicole fuggee da Aisha e Jerome, che vengono messi poi in fuga da Eric. Nicole tuttavia verrà arrestata da due agenti: Isaac ha ottenuto il rilascio grazie a delle accuse rivolte alla coppia. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori