PLANET EARTH II/ Anticipazioni, su Rete 4 il documentario da record della BBC (oggi, 23 marzo)

Planet Earth, anticipazioni: su Rete 4 il celebre documentario da record della BBC, le musiche di Hans Zimmer. Il rapporto tra natura e uomo: l’armonia è possibile (23 marzo)

23.03.2017 - Maria Ravanelli
Bosco_Verticale_LaPresse_2017
Bosco Verticale (LaPresse)

Un documentario dai numeri stellari: è questa la proposta di Rete 4 per la prima serata di oggi, giovedì 23 marzo 2017. La rete Mediaset manderà in onda il primo dei tre appuntamenti con Planet Earth II, realizzato dalla BBC con tecniche straordinarie. Droni, telecamere a sensore e stabilizzatori utilizzati in 117 viaggi, per oltre 2.089 ore di ripresa. Un progetto che anche solo dieci anni fa sarebbe stato impensabile, ha ammesso infatti la voce narrante di Sir David Attenborough: i dettagli saranno dunque nitidi e precisi, pronti per regalare un’esperienza davvero straordinaria ai telespettatori della rete di Sebastiano Lombardi. Al centro dei filmati ci saranno diversi luoghi, come la montagna e le praterie: spiccherà in particolare il rapporto della natura con il mondo costruito dall’uomo, e seguendo questo filone impossibile non dedicare una capitolo importante anche alla realtà delle cities. Natura e uomo sono sempre in contrasto? Come simbolo di un’armonia non solo possibile, ma reale, è stato portato proprio il Bosco Verticale, l’edificio sorto a Milano nel quartiere Isola, ideato da Stefano Boeri e realizzato da Coima. L’idea, come ha spiegato nel dettaglio Boeri sulle pagine de Il Corriere della Sera, sta per approdare anche in Cina. L’accortezza, in questo caso, sarà sulle specie: il clima e gli ambienti sono differenti, e anche le specie viventi che abitano il territorio sono diverse, ha sottolineato l’architetto. La voce narrante di Planet Earth II sarà quella di Andrea Piovan, e le musiche portano invece la firma di Hans Zimmer, celebre compositore che vanta moltissime nomination agli Oscar per le sue colonne sonore. Ricordiamo, tra le altre, quella per Rain man – L’uomo della pioggia, Il re leone (qui la statuetta se l’è aggiudicata), La sottile linea rossa, Inception e Interstellar.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori