ROSAMUNDE PILCHER: NEVE D’APRILE/ Su La5 il film con Fiona Coors

- La Redazione

Rosamunde Pilcher: neve d’aprile, il film in onda su La5 oggi, sabato 25 marzo 2017. Nel cast: Fiona Coors, Patrick Winczewski, alla regia Rolf von Sydow. La trama del film nel dettaglio

mediaset_logo
Mediaset

Rosamunde Pilcher: neve d’aprile è il film in onda su La5 oggi, sabato 25 marzo 2017 alle ore 21.10. Una pellicola di genere drammatica sentimentale. Si tratta di un film televisivo realizzato in Germania nell’anno 2006 per la regia di Rolf von Sydow: nel cast sono presenti Fiona Coors, Patrick Winczewski, Julius Plass, Claudine Wilde, Diana Korner e Mark Keller. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

Caroline Cliburn è una bella ragazza inglese. appena uscita da una storia d’amore che l’ha segnata in maniera negativa. L’uomo che lei credeva essere perfetto si è dimostrato essere fatto di tutt’altra pasta. La chiusura della storia ha lasciato dei segni profondissimi nel morale della donna, che sembra più che mai infelice, turbata e fragile. In questa fase della sua vita, in cui tutto sembra essere nero, Caroline conosce un uomo a Londra, Hugh. Hugh le permetterà di tornare a sorridere, a sperare nell’amore e soprattutto a credere che nel suo futuro ci possa ancora essere una vita di coppia felice. I due iniziano a frequentarsi con una certa assiduità ed in breve tempo arrivano a prendere una clamorosa decisione: convolare presto a nozze. Tuttavia, prima di dire il fatidico sì sull’altare, Caroline ha il desiderio di ritornare nelle campagne della Scozia, zona della quale è originaria la propria famiglia, con l’obiettivo di riabbracciare il fratello di cui ha perso le tracce da tantissimi anni. Il viaggio si rivelerà una vera e propria avventura. Caroline rivivrà vicende che hanno caratterizzato il proprio passato e che soprattutto le faranno capire tante cose a riguardo del suo presente e del suo futuro. Nello specifico, la donna saprà comprendere se il matrimonio con Hugh sia davvero basato su un sentimento d’amore o di pura gratitudine per essere stato capace di starle vicine e di sostenerla in un periodo particolarmente difficile per lei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori