IL VIAGGIO/ Da oggi al cinema il film diretto da Nick Hamm (30 marzo 2017)

- Alessandra Pavone

Il viaggio, è il film che esce nella giornata di oggi, giovedì 30 marzo 2017, nelle sale cinematografiche italiane. Diretto da Nick Hamm

cinema_film_2_pixabay_2017
Pixabay

Oggi, giovedì 30 marzo è in uscita nelle migliori sale cinematografiche italiane il film di genere drammatico Il viaggio (Titolo originale The Journey). Si tratta di una pellicola realizzata in Gran Bretagna grazie all’investimento effettuato dalla casa cinematografica della Greenroom Entertainment e dalla Tempo Productions Limited. La regia è stata affidata a Nick Hamm con soggetto e sceneggiatura che sono stati scritti da Colin Bateman, il montaggio è stato eseguito fa Chris Gill, il ruolo di direttore della fotografia è stato curato da Greg Gardiner mentre nel cast sono presenti Freddie Highmore, Toby Stephens, John Curt, Colm Meaney e Catherine McCormack. 

Il film vede come protagonisti due noti politici dell’Irlanda del Nord ed ossia il repubblicano Martin McGuinness (Colm Meaney) e il predicatore protestante Ian Paisley (Timothy Spall) che si recano entrambi in Scozia e precisamente a St. Andrews per trovare i termini di accordo per un importante e storico accordo di pace. Da sempre McGuinness e Ian Paisley sono nemici giurati ed hanno delle visioni opposte della vita e della politica per cui difficilmente riescono a trovare un punto comune, tuttavia quando le numerose trattative che dovrebbero portare a questo accordo di pace si fermano rimanendo in una vera e propria situazione di stallo, i due politici decidono che devono far qualcosa per cambiare queste circostanze. Così mossi un po’ dalla situazione, un po’ dal destino partono alla volta di un viaggio che svolgeranno in macchina insieme. Questa avventura si preannuncia pesante e ricca di imprevisti, tuttavia potrebbe rivelarsi per entrambi un modo per confrontarsi e scoprirsi reciprocamente. La natura scozzese però sarà una sorta di paradiso per Martin e Ian che saranno talmente assorti in questo mondo incontaminato che sa da una parte permetterà ai due di scambiarsi frecciatine e battute pungenti dall’altro però mette i due politici di fronte ai rispettivi modi di vedere il mondo e la politica. Man mano che il viaggio continua, Martin e Ian trascorrono sempre più ore insieme, quella che all’inizio era diffidenza inizia a diventare qualcos’altro in quanto ciascuno si accorge di quanto è simile all’altro, più di quanto si poteva immaginare. Tra i due politici seppur di fazioni opposte nascerà una solida amicizia che non potrà altro che portare ad un futuro di collaborazione politica ma più di tutto di pace.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori