G.I. Joe, La vendetta/ Bruce Willis e Dwayne Johnson nel film su Rai 4: un errore nella pellicola

- La Redazione

G.I Joe La vendetta, il film con Bruce Willis e Dwayne Jhonson, in onda su Rai 4 dalle 23:35. Una squadra speciale viene chiamata a combattere una minaccia terroristica (6 marzo 2017)

rai_4_logo_R439
film prima serata

Una delle particolarità di G. I. Joe La Vendetta riguarda gli effetti speciali, realizzati dalla Industrial Light & Magic, e graditi sia al pubblico che alla critica. Nonostante questo, il regista Jon Chu non ha conquistato alcun premio con questo suo lavoro, così come i principali attori della pellicola. I personaggi della trama si ispirano inoltre ai famosi giocattoli della Hasbro, mentre la trama rappresenta il sequel del film G. I. Joe-La nascita dei Cobra. Nei primi trailer, gli attori Bruce Willis e Dwayne Johnson sono stati doppiati rispettivamente da Luca Ward e da Luca Biagini. Negli altri trailer, risalenti al 2013, invece, questi stessi interpreti hanno la voce di Angelo Maggi e Saverio Indrio. Una piccola curiosità: l’arma orbitale raffigurata nel film ed attorno cui ruota il Progetto Zeus, è stata costruita in modo che si avvicinasse molto ad una possibile realtà. Uno degli errori più notati dai telespettatori, citato su IMDB, riguarda il paragrafo 8 della Costituzione degli Stati Uniti, che affida al Congresso – e solo a quest’ultimo – il potere di dichiarare guerra. Nel film, invece, è il personaggio che raffigura il Presidente degli Stati Uniti a far valere questo diritto.

Il film G. I. Joe La Vendetta andrà in onda nella seconda serata di Rai 4 di oggi, lunedì 6 marzo 2017. Si tratta di un lungometraggio del genere azione, in cui troviamo attori del calibro di Channing Tatum, Bruce Willis, Adrianne Palicki e Dwayne Johnson. Dal titolo originale G.I. Joe: Retaliation, il film è stato pubblicato nel 2013 e scritto a quattro mani da Rhett Reese e Paul Wernick. La visione durerà 110 minuti, a cui si dovranno aggiungere gli spazi pubblicitari. Prodotto dalla Paramount Pictures, in collaboazione con Skydance Media See e Metro-Goldwyn-Mayer, le musiche sono state eseguite da Harold Lester. A fronte di un budget di 130 mila dollari, l’incasso registrato ai botteghini durante la prima trasmissione ha superato i 40 mila dollari solo negli USA. La risposta del pubblico, appena qualche mese più tardi, è stata invece nettamente superiore, con una media di incasso superiore ai 122 mila euro durante i primi due mesi. Andiamo a vedere la trama nel dettaglio.

Nel mondo c’è una terribile banda terroristica che si macchia di violenti attentati: il Cobra. A fronteggiare questa minaccia, uomini ben addestrati che fanno parte di un’unità speciale, chiamata G.I. Joe. Tra i componenti della banda speciale, ci sono: Duke, Lady Jaye, il maggiore Roadblock e Flint. Improvvisamente, il presidente del Pakistan muore e i G.I. Joe vengono incaricati di prelevare una testata nucleare. Nel corso della missione, i soldati vengono tuttavia assaliti da alcuni uomini dei Cobra. Flint, Lady Jaye e il maggior Roadblock riescono a salvarsi. Nel frattempo, il malvagio Zartan ha preso le sembianze del presidente degli Stati Uniti. Costui tiene prigioniero il vero capo di stato americano ed organizza una conferenza stampa, in cui sostiene che i G. I. Joe si sono impadroniti della testata nucleare e che non è vero che sono stati attaccati dai Cobra. Lady Jaye, Flint e il maggiore Roadblock decidono di tornare in America, mentre Zartan ha intenzione di ucciderli. Alla fine il gruppo riesce comunque a giungere negli Stati Uniti e a rifugiarsi in una vecchia palestra, in cui Roadblock un tempo andava ad allenarsi. I tre, ad un certo punto, decidono di rivelare tutta la verità, su Zartan e sull’attacco che hanno subito, al generale Colton. Quest’ultimo collabora con quel che resta dei G. I. Joe. Il gruppo allora predispone un piano per liberare il vero presidente americano e alla fine l’uomo riesce finalmente a ritornare in libertà. Dopo la liberazione del vero capo di stato americano, Zartan ormai è alle strette e, dopo varie difficoltà, l’essere malvagio viene ucciso. Il presidente degli Stati Uniti dunque organizza una conferenza stampa, in cui dichiara che i G. I. Joe non sono dei criminali, ma dei veri e propri eroi. Questi uomini vengono insigniti con degli importanti riconoscimenti dal generale Colton. Roadblock infatti diventa un ufficiale, Lady Jaye riesce ad ottenere un grado superiore a quello del papà morto e al gruppo dei G. I. Joe si unisce anche il coraggioso Jinx. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori