Generarion Um…/ Keanu Reeves nel film su Rai Movie: curiosità sull’attore

- Cinzia Costa

Generation Um.., il film in onda su Rai Movie oggi, domenica 23 aprile 2017. Nel cast: Keanu Reeves e Bojana Novakovic, alla regia Mark L Mann. La trama del film nel dettaglio.

generation-um-recensione-v4-29560-1280x16
Generation Um.., film seconda serata

Generation Um.. è il film che verrà trasmesso su Rai Movie oggi, domenica 23 aprile 2017, in seconda serata. Nel 2012 Keanu Reeves ha preso parte anche al documentario cinematografico Side by Side, che parla di come la tecnologia ha rivoluzionato il modo di fare cinema. Il film è costato circa 1,7 milioni di dollari e questo ha portato a ridurre notevolmente il cachet degli attori. Keanu Reeves è molto famoso per la sua disponibilità verso i registi indipendente ma soprattutto per la su disponibilità nel ridursi il cachet pur di avere al suo fianco altri attori importanti. Quando è tornato a vestire i panni di Neo nella saga di Matrix ha donato 70 milioni di dollari allo staff tecnico del film. Il film non è al suo primo passaggio in chiaro ma sicuramente i fan di Keanu Reeves non si lasceranno sfuggire l’occasione di rivedere il proprio beniamino in tv.

, il film in onda su Rai Movie oggi, domenica 23 aprile 2017 alle ore 23.10. Una pellicola indipendente di genere drammatica realizzata del 2012 che è stata scritta e diretta da Mark L Mann mentre i protagonisti sono stati interpretati da Keanu Reeves, Bojana Novakovic, Adelaide Clemens, Jake Hoffman, Karen Olivo, Ashley Austin Morris, Naeem Uzimann e Ivan Martin. La pellicola è uscita nella primavera del 2013 ma è stata stroncata dalla critica. E’ stata tolta quasi subito dalle sale cinematografiche per essere distribuita attraverso il circuito dei dvd. Il regista Mark L Mann è conosciuto principalmente per il suo ruolo di sceneggiatore e documentarista con Finishing Heaven, uscito nel 2008. Generation Um… è il suo primo lungometraggio. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

John Wall è un uomo di circa quarantanni che vive a New York e apparentemente non sembra avere affetti e un lavoro stabile, l’uomo trascorre le sue giornate in maniera molto abitudinaria, sprecando il suo tempo nei bar o in auto per poi ricominciare lo stesso ciclo il giorno successivo. Un mattino sulla sua strada appaiono due ragazze, Mia e Violet. Entrambe vivono la stessa apatia di John e il feeling tra i tre è immediato. Il giorno del loro incontro è anche il compleanno dell’uomo, che decide di cambiare la sua routine e trascorrere l’intera giornata con le sue due nuove amiche. I tre iniziano un viaggio in macchina attraverso i luoghi che meglio conoscono di New York, tra squallidi bar e vicoli dove potersi procurare droga. Assistendo a uno spettacolo in un parco metropolitano, John nota a terra una telecamera professionale e decide di rubarla. Con l’apparecchio elettronico inizia a filmare le due donne, che iniziano a lasciarsi andare e a raccontare il loro vissuto e a spiegare la loro attuale concezione della vita. La pellicola è raccontata attraverso il punto di vista di John, che solo dietro la telecamera sembra sfuggire alla solitudine e a quel senso di apatia che da sempre lo attanaglia. Il viaggio di questo gruppo condurrà i protagonisti verso una spirale discendente dalla quale tutti scopriranno qualcosa in più su se stessi e riusciranno a rispondere a quelle domande esistenziali che gli hanno impedito di vivere, finendo per sprecare la loro stessa vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori