I DIECI COMANDAMENTI/ Su Rete 4 il film con Charlton Heston. Trailer e diretta streaming (30 aprile 2017)

- Cinzia Costa

I dieci comandamenti, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 30 aprile 2017. Nel cast: Charlton Heston, Yul Brenner, alla regia Cecil M. DeMille. La trama del film nel dettaglio.

i_dieci_comandamenti
I dieci comandamenti

Su Rete 4 va in onda I dieci comandamenti, film storico diretto da Cecile B. DeMille nel 1956. Dal trailer, clicca qui per guardarlo, possiamo sicuramente capire che ci troviamo di fronte a una pellicola di grande spessore storico e anche a livello di regia. Si tratta infatti di una pellicola che ha fatto la storia del cinema, trovando negli anni anche conferme da parte della critica che lo ha ritirato fuori spesso anche per citare film attuali che hanno preso ispirazione da alcune situazioni proprio di questo film. Si potrà seguire I dieci comandamenti su Rete 4, sarà possibile poi anche seguirlo in diretta streaming sul portale di Mediaset sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

È il film che andrà in onda su Rete 4 oggi, domenica 30 aprile 2017, ovvero una pellicola a stelle e strisce realizzata nell’anno 1956 dalla Paramount Pictures per la regia di Cecil M. DeMille con soggetto scritto da J.H. Ingraham, Southon e Dorothy Clarke Wilson mentre la sceneggiatura è stata adattata da Frederic M. Frank ed altri sceneggiatori. Il montaggio è stato curato da Anne Bauchens, la fotografia è di Loyal Griggs e le musiche della colonna sonora portano la firma di Elmer Bernstein. In questo splendido film di genere epico – biblico, la principale protagonista al femminile è stata l’attrice americana Anne Baxter che ha vestito i panni di Nefertari. Nata nel 1923 a Michigan City e scomparsa a New York nel dicembre del 1985, la Baxter è stata molto apprezzata soprattutto per la sua interpretazione nel film Il filo del rasoio che nell’anno 1946 le ha permesso di vincere il Premio Oscar quale miglior attrice non protagonista. In realtà in carriera ha anche ottenuto una seconda nomination per l’interpretazione resa nel film Eva contro Eva. Il suo esordio sul grande schermo è però avvenuto nell’anno 1940 nell’ambito della pellicola Giuramento di sangue, diretto da Richard Thorpe mentre nell’anno successivo ha fatto parte del cast del film La zia di Carlo e La palude della morte. Nel 1942 ha collaborato con il regista Orson Wells per il film L’orgoglio di Amberson. Tra gli altri film di spessore a cui ha preso parte figurano I cinque segreti del deserto, Bagliore a mezzogiorno, La lunga attesa, I pionieri dell’Alaska, Cimarron, L’uomo dinamite e Anime sporche.

, il film in onda su Rete 4 oggi, domenica 30 aprile 2017 alle ore 21.15. Un ghiotto appuntamento con il cinema kolossal grazie alla messa in onda del celebre e decantato film I dieci comandamenti con il titolo originale The Ten Commandments. Si tratta di una pellicola a stelle e strisce realizzata nell’anno 1956 dalla Paramount Pictures per la regia di Cecil M. DeMille. Nel cast grandi nomi del cinema come Charlton Heston, Yul Brenner, Anne Baxter, Yvonne De Carlo e Debra Paget. Ma vedamo la trama del film nel dettaglio.

Siamo nell’antico Egitto e per la precisione sotto il regno del potente faraone Ramesse I, il quale ha come sua principale fonte di ricchezza quella di aver tutto il popolo ebreo quale proprio schiavo. Il faraone utilizza gli schiavi ebrei a cui viene dato diritto ad una casa e di mangiare, per costruire piramidi, sfingi e palazzi per ampliare la città rendendo ancora più grande nei secoli la potenza degli egiziani. Una notte si vede cadere una strana stella che secondo i grandi sacerdoti egiziani è presagio di tremenda sventura per tutto il popolo egizio ed in particolare profetizza l’arrivo di una sorta di liberatore che comportare la fine dello status di ricchezza dell’Egitto. Il faraone spaventato da tale evenienza dopo essersi confrontato con il capo del proprio esercito decide di porre rimedio in anticipo a questa opzione ordinando che tutti i neonati degli ebrei vengano brutalmente uccisi. Non appena l’esercito egiziano mette in atto questo drammatico ordine, una schiava egiziana di nome Yochabel per salvare suo figlio appena nato decide di recarsi nei pressi della sponda del fiume Nilo affidando il futuro del bambino al grande fiume e per la precisione mettendolo in una cesta. La cesta guidata dalla mano di Dio arriva nei pressi del palazzo reale e per la precisione alla vita della principessa Bithia, figlia di Ramesse I da poco rimasta vedova e soprattutto incapace di generare figli in quanto sterile. La donna vede la cosa come un dono divino e condividendo questo segreto con la propria schiava decide di allevare il piccolo come se fosse suo figlio, dandogli il nome di Mosè. Il bambino, quindi, cresce all’interno del Palazzo Reale d’Egitto come Principe d’Egitto in quanto è questo il titolo a cui lui ha diritto. Cresce al fianco di Ramesse figlio di Sethi I a sua volta figlio di Remesse I. Sethi è un faraone molto saggio che stravede per Mosè giacchè si è dimostrato un valido condottiero e soprattutto un uomo di grande saggezza. Infatti, Sethi sembra essere maggiormente orientato ad indicare Mosè piuttosto che suo figlio Ramesse quale successo al trono. Tutto cambia quanto Mosè scopre le sue vere origini e quindi ripudia il suo status di egiziano. Verrà esiliato nel deserto dando inizio alla sua eccezionale storia che lo vedrà essere strumento di Dio per dare la libertà e l’agognata terra promessa al popolo ebraico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori