UN ANNO DA RICORDARE/ Su Rai Movie il film con John Malkovich. Trailer e diretta streaming (30 aprile 2017)

- Cinzia Costa

Un anno da ricordare, il film in onda su Rai Movie oggi, domenica 30 aprile 2017. Nel cast: Diane Lane e John Malkovich, alla regia Randall Wallace. La trama del film nel dettaglio.

un_anno_da_ricordare_film
Un anno da ricordare

Va in onda stasera su Rai Movie. Il film prodotto dalla Disney è stato diretto da Randall Wallace e sicuramente ha riscosso grande successo anche perché piace a un target abbastanza ampio. Dal trailer, clicca qui per guardarlo, possiamo trovare diverse situazioni molto interessanti con attori importanti come Diane Lane e John Malkovich. La pellicola è stata girata nel Kentucky a Louisville e per parte anche in Louisiana. In Italia non è uscito al cinema, ma direttamente in homevideo nel settembre del 2011 dopo che un anno prima era andato in sala negli Stati Uniti. Sarà possibile seguire Un anno da ricordare su Rai Movie e anche in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Un anno da ricordare è il film che verrà trasmesso su Rai Movie oggi, domenica 30 aprile 2017. Una pellicola realizzata nel 2010 negli Stati Uniti d’America dalla celebre casa cinematografica della Walt Disney Pictures che si è anche occupata della distribuzione ai botteghini e nel mercato dell’home video. La regia è stata affidata a Randall Wallace con il soggetto che è stato tratto dalla vera storia della cavalla purosangue Secretariat, la scenografia invece, è stata scritturata da Mike Rich. Il montaggio è stato realizzato da John Wright con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Nick Glennie Smith e la fotografia è stata curata da Dean Semle. Una delle principali protagoniste di questo film della Disney è l’attrice americana Martgo Martindale. Nata nella cittadina di Jacksonville nel luglio del 1951, ha esordito nel mondo della recitazione nel 1988 recitando nel film televisivo The Child Saver. Il vero esordio sul grande schermo è avvenuto due anni più tardi allorchè ha preso parte alla film di Tony Scott, Giorni di tuono. L’anno seguente il cineasta americano Joe Johnstone volle la Martindale nel cast della sua pellicola Le avventure di Rocketeer. Nel corso degli anni ha partecipato a diverse pellicole di successo tra le quali ricordiamo Il socio di Sydney Pollack, Sabrina dello stesso Pollack, La stanza di Marvin di Jerry Zaks, Twilight di Robert Benton, La macchia umana, Angeli d’acciaio, Million Dollar Baby, Hanna Montana – The Movie e tanti altri ancora.

, il film in onda su Rai Movie oggi, domenica 30 aprile 2017 alle ore 21.00. Una pellicola di genere sportivo dal titolo originale Secretariat, realizzata nell’anno 2010 negli Stati Uniti d’America per la regia di Randall Wallace, il soggetto è stato tratto dalla vera storia della cavalla purosangue Secretariat mentre l’adattamento della sceneggiatura è stato curato da Mike Rich. Nel cast figurano attori piuttosto noti al grande pubblico come nel caso di Diane Lane, John Malkovich, Margo Martindale, Nelsan Ellis, Scott Glenn e James Cromwell. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

Ci troviamo negli Stati Uniti d’America intorno all’anno 1969 e per la precisione nella città di Denver dove vive una donna di nome Penny (Diana Lane). Penny sta portando avanti una vita alquanto tranquilla e soddisfacente al fianco del proprio marito e dei quattro figli. Un giorno viene messa a conoscenza del fatto della morte di un suo zio originario dello stato della Virginia che gli ha lasciato in eredità un grande ranch e soprattutto una blasonata scuderia. Per potersi occupare di questo patrimonio, Penny viene chiamata a prendere una importante decisione giacchè questo richiede un inevitabile trasferimento dell’intera famiglia nello stato della Virginia. Una questione delicata in quanto il marito per problemi di natura professionale è invece costretto a restare con a Denver. Dopo alcuni giorni passati a discutere sul come gestire al meglio la vicende marito e moglie optano per un periodo di sacrificio con la donna che si trasferisce nei pressi della sede della scuderia assieme ai propri quattro figli. Una decisione coraggiosa anche perché piena di rischi di natura economica che potrebbero derivare da una cattiva gestione.

Infatti, la scuderia si occupa di cavalli da corsa. Un mondo piuttosto competitivo e che peraltro in quel determinato periodo storico ed ossia fine anni sessanta, non vedeva di buon occhio l’ingresso di donne. Penny nonostante tutto sembra andare per il verso sbagliato riesce a tenere bene a dritta la barca, appoggiandosi ad un valido allenatore grazie al quale riesce a preparare al meglio una cavalla che entrerà nella storia dell’equitazione riuscendo a portare a casa premi inimmaginabili e soprattutto a vincere il glorioso Triple Crown of Thoroughbread Racing. Un risultato che mancava in quella scuderia da ben venticinque anni, rappresentando un motivo di vanto e di orgoglio anche e soprattutto per la stessa Penny, capace di far diventare la cavalla su cui ha scommesso uno dei cavalli più vincente della storia delle corse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori