SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO/ Su Rai Movie il film con Humberto Yanez (oggi, 8 aprile 2017)

- Cinzia Costa

Siamo quello che mangiamo, il film in onda su Rai Movie oggi, sabato 8 aprile 2017. Nel cast: Humberto Yanez e Carmen Beato, alla regia Jorge Michel Grau. Il dettaglio della trama.

siamo_quello_che_mangiamo_web_2010
Siamo quello che mangiamo, stasera Rai Movie

, il film in onda su Rai Movie oggi, sabato 8 aprile 2017 alle ore 23.15. Una pellicola di genere horror del 2010 che è stata scrittz e diretta da Jorge Michel Grau (Big sky, Mexico barbaro, The ABCs of death) ed interpretata da Humberto Yanez (Dias de gracia, Salvando il soldato Perez), Carmen Beato (I miss you, The similars) e Fracisco Barreiro (Scherzo diabolico, Camino, Potosì). Siamo quello che mangiamo nasconde, dietro una trama horror abbastanza scontata sul tema quantomai abusato del cannibalismo, una critica sociale molto attenta sulla famiglia e sui rapporti fra genitori e figli. Al di là della trovata del dover cacciare prede umane, il film fotografa un nucleo famigliare allo sbando per la morte del capofamiglia, responsabile del mantenimento di moglie e figli. Di conseguenza vediamo la reazione dei due figli maschi, della figlia e della madre alla tragedia e la necessità di adattarsi, come singoli e come famiglia, alla nuova situazione. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

Alfredo (Francisco Barreiro) e Julian (Alan Chavez) sono due fratelli costretti a vivere sotto l’ala di una madre (Carmen Beato) dispotica ed isterica. La loro famiglia custodisce però un orribile segreto. La polizia sta indagando sulla misteriosa scomparsa di diverse persone, quando il cadavere del padre di Alfredo e Julian viene ritrovato per strada. Si tratta di una morte naturale, ma un dito umano viene ritrovato nello stomaco del cadavere. Mentre la polizia comincia a porsi alcune domande, la famiglia deve risolvere un problema più impellente. Fino a quel momento moglie e figli si sono nutriti mangiando vittime umane cacciate dal padre. Ora che lui non c’è più toccherebbe ad Alfredo, il fratello maggiore ad andare a caccia per portare a carsa la carne. Quest’ultimo però è un ragazzo timido ed introverso, poco convinto di dover fare pe forza il cannibale, mentre il fratello Julian è più violento ma allergico agli ordini. La madre Patricia, dal canto suo, dal carattere già fin troppo problematico, è ancora più fuori fase del solito per la morte del marito, e non fa altro che seminare indizi per la polizia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori