UN KILLER TRA NOI/ Su Rete 4 il film diretto da Bradley Walsh: trailer e diretta streaming (8 aprile 2017)

- Cinzia Costa

Un killer tra noi, il film in onda su Rete 4 oggi, sabato 8 aprile 2017. Nel cast: Tess Atkins, Tom Cavanagh e Boris Kodjoe, alla regia Bradley Walsh. La trama del film nel dettaglio.

un_killer_tra_noi_web_2012
Un killer tra noi, stasera su Rete 4

La prima serata di Rete 4 ci offre una prima tv. Il fim che andrà in onda è “Un killer tra di noi”, pellicola diretta da Michael Feifer nel 2016 che vede protagonisti Eva LaRue e Ashley Scott. Il trailer ci fa conoscere l’ex agente speciale dell’FBI Karen Ellison, che lasciato il lavoro quando un criminale da lei arrestato è stato rimesso in libertà per mancanza di prove. La donna si è poi trasferita con la famiglia in una città di provincia. dove intende rifarsi una vita. Anche in questo nuovo contesto però ci saranno nuovi delitti su cui indagare, come quello di una ragazza trovata morta nella vasca da bagno. Chi è l’assassino? Vi ricordiamo che oltre a poter vedere “Un killer tra di noi” sintonizzandovi su Rete 4, potrete seguire il film anche in diretta streaming sul sito di Mediaset, effettuando il login qui. Il trailer lo potete invece vedere cliccando qui. (Aggiornamento di Linda Irico)

Su Rete 4 va in onda stasera il film Un killer tra noi. Prodotto in Canada nel 2012 è arrivato nel nostro paese direttamente per la televisione e quindi non è mai uscito al cinema ma nemmeno in homevideo in versione dvd o bluray. La pellicola è stata diretta da Bradley Walsh e nel cast vede Tess Atkins, Tom Cavanagh, Boris Kodjoe, William deVry e molti altri. Un killer tra noi è un film ispirato a una storia realmente accaduta e probabilmente i dubbi sulla sua composizione arrivano dal fatto che il piccolo budget non ha permesso molta manovra al regista in quesitone. Per questo il film non ha riscosso grande successo né di pubblico né di critica. Staremo a vedere quello che riusciranno a dire gli spettatori di fronte alla visione in televisione, magari con dei commenti sui social network. (agg. di Matteo Fantozzi)

, il film in onda su Rete 4 oggi, sabato 8 aprile 2017 alle ore 21.15. Una pellicola di genere giallo che è stata diretta nel 2012 da Bradley Walsh (Il figlio dell’inganno, Disco inferno) ed interpretata da Tess Atkins (Knockout, The odds, Just in time for Christmas), Tom Cavanagh (L’inventore di giochi, L’Orso Yoghi, la serie tv The Flash) e Boris Kodjoe (Resident Evil – Retribution, L’amore in valigia, Nurse – L’infermiera). Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

(Anne Marie DeLuise) è una donna che conduce una vita pacifica. Ha un marito che la ama, Nick (Boris Kodjoe), e tre figli, all’apparenza conduce un’esistenza tranquilla, finchè non viene assalita per strada ed uccisa brutalmente. Il delitto appare subito misterioso, e di certo non si tratta di una tentata rapina come gli inquirenti hanno pensato in un primo momento. Il tipo di omicidio ricorda piuttosto un’esecuzione fra malavitosi. Ad occuparsi delle indagini è il detective Moran (Tom Cavanagh), che decide di interrogare la famiglia della donna. La persona più sconvolta nel piccolo nucleo familiare della donna è la figlia diciassettenne Alex (Tess Atkins), che sente già il peso di dover far la donna di casa e badare ai fratellini. Le indagini si scontrano rapidamente con il fatto che Helen non sembra nascondere lati oscuri, ed era benvoluta da tutta la comunità. L’omicidio rischia di restare insoluto e la polizia si sta preparando ad archiviarlo, ma il detective Moran rifiuta di arrendersi e decide di rivolgersi proprio ad Alex, sempre più presa nel suo ruolo di seconda mamma per i suoi affranti fratelli. Indagando dall’interno Alex scopre che Nick non è il suo vero padre biologico, e che quest’ultimo sembra ora avere una relazione con un’amante. Nick è ora il primo sospettato, e proprio per questo Alex sta rischiando moltissimo. Il detective Moran si rende quindi conto che potrebbe avere sbagliato a coinvolgere una ragazza minorenne nelle indagini, che ricadono sotto la sua responsabilità, ma il peggio deve ancora arrivare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori