FABRIZIO CORONA/ Nuova udienza del processo: slitta la testimonianza di Favoloso, sarà assistito da un legale?

- Linda Irico

Fabrizio Corona, news 11 maggio 2017: secondo i suoi legali, il sequestro dei beni dell’ex re dei paparazzi sarebbe “incostituzionale” perché avvenuto sulla base di un “semplice sospetto”

fabrizio_corona_primopiano_instagram_2017
Fabrizio Corona (Instagram)

Nella lista dei testimoni convocati dalla difesa di Fabrizio Corona c’è anche la sorella di Belen, Cecilia Rodriguez. È invece slittata alla prossima udienza, fissata per il 16 maggio, la testimonianza di Luigi Favoloso, attuale compagno di Nina Moric, ex moglie di Corona. Favoloso era stato accusato dall’ex fotografo dei vip proprio durante una delle precedenti udienze: secondo Corona era infatti proprio il fidanzato della Moric il mandante della bomba carta esplosa sotto casa sua lo scorso agosto. Proprio da quell’episodio partirono le indagini che hanno portato di nuovo in carcere l’ex re dei paparazzi. Come si legge sul Corriere.it, giudici devono ora decidere se sentire Favoloso come testimone semplice o come testimone assistito da un legale. (Aggiornamento di Linda Irico):

Le Donatella non si sono perse l’ultima udienza del processo contro Fabrizio Corona e come sempre sono state “prede d’assalto” dai giornalisti, ansiosi di ascoltare le loro dichiarazioni. In particolare le telecamere sono state per la gemella mora, Silvia Provvedi, attuale fidanzata dell’ex re dei paparazzi. Forse stanca di rispondere sempre alle stesse domande, la cantante ha risposto un po’ stizzita a un giornalista che le chiedeva se fosse ancora convinta dell’innocenza di Corona: “Sempre, e tu sempre simpatico, anche se non lo vedete è sempre un uomo simpatico quello lì dietro”. Silvia Provvedi si è rivolta in generale a tutti i giornalisti, con un sorriso tirato che sapeva molto di sarcasmo: “Menomale che ci siete voi a dare sempre un tocco di spensieratezza, solarità, irriverenza e felicità”. Clicca qui per vedere il video pubblicato da Ilmessaggero.it. (Aggiornamento di Linda Irico)

Si è tenuta a porte chiuse la nuova udienza del processo contro Fabrizio Corona, accusato di intestazione fittizia di beni, frode fiscale e violazione delle norme patrimoniali sulle misure di prevenzione per la vicenda dei 1,7 milioni in contanti trovati nel controsoffitto della casa della sua collaboratrice Francesca Persi e dei 900mila euro nascosti in due cassette di sicurezza in Austria. In una video intervista pubblicata da Ilgiorno.it, il legale di Corona Ivano Chiesa si scaglia contro il sequestro dei beni dell’ex re dei paparazzi: “Per un semplice sospetto di evasione fiscale nel nostro sistema giudiziario ti confiscano tutto e per me questo è incostituzionale. La disciplina sulle misure di prevenzione, così come sono scritte, a mio avviso è incostituzionale. Questo quindi al di là di questo caso, ma in senso generale”.

L’intervista di Chiesa è stata rilasciata prima dell’udienza mentre al termine di questa ha parlato l’avvocato Luca Sirotti: “Il tribunale di Milano ha preso una decisione molto netta accogliendo le istanze degli avvocati delle società Atena e Fenice che hanno chiesto che siano ammesse e costituite nel procedimento le due società cui sono riconducibili i valori oggetto del sequestro. Il tribunale ha ammesso la legittimazione di queste società, legittimazione cui, come avvocati di Fabrizio Corona, con l’avvocato Ivano Chiesa, ci eravamo associati. Sono stati sottoposti a sequestro sia l’appartamento sia i soldi contanti trovati nel controsoffitto di pertinenza delle società”. La prossima udienza vedrà protagonisti nuovi testimoni, tra cui l’ex fidanzata di Corona, Belen Rodriguez.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori