KARATE KID – LA SFIDA FINALE/ Su Tv8 il film con Ralph Macchio. Le curiosità sulla pellicola (14 maggio 2017)

- Cinzia Costa

Karate Kid III – La sfida finale, il film in onda su Tv8 oggi, domenica 14 maggio 2017. Nel cast: Ralph Macchio e Pat Morita, alla regia John Avildsen. La trama del film nel dettaglio.

karate-kid-3-la-sfida-finale-07
il film d'azione in seconda serata su Tv8

‘ – Karate kid III – La sfida finale è il film che andrà in onda su Tv8 oggi, domenica 14 maggio 2017. Una pellicola d’azione e drammatica che è stata affidata alla regia di John G. Avildsen mentre il soggetto e la sceneggiatura sono stati scritti da Robert Mark Kamen. La direzione della fotografia è stata curata da Steve Yaconelli ed il montaggio del film è stato realizzato dal regista John G. Avilsen con la collaborazione di John Carter mentre le musiche della colonna sonora sono state composte da Bill Conti, la scenografia infine, è stata ideata e prodotta da Christopher Burian-Mohr. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti nel 1989 con la durata di 112 minuti. La particolare tecnica insegnata da Miyagi a Daniel, in questo secondo film della saga di Karate Kid, è un Kata ed in gergo tecnico prendere il nome di Seiunchin. Il doppiaggio nella versione italiana presenta un grave errore grammaticale nella scena in cui Daniel racconta al maestro l’incidente con l’albero.

, il film in onda su Tv8 oggi, domenica 14 maggio 2017 alle ore 17:00. Una pellicola d’azione e sportiva che è stata prodotta nel 1989 per la regia di John Avildsen. Nel cast figurano sempre gli attori Ralph Macchio, Pat Morita, Sean Kanan, Robyn Lively e Thomas Ian Griffith. La trama del film è ambientata nell’anno successivo alla fine della prima pellicola di Karate Kid. Nella prima parte viene approfondita la figura di John Kreese, il cattivo del primo film, descrivendone la vita nei mesi successivi alla fine del torneo. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Il dojo Kobra Kai è ormai privo di allievi e poco dopo l’uomo cade in rovina. Viene inoltre eliminato da tutte le confederazioni, in quanto non in grado di versare le quote d’iscrizione. Kreese, dopo aver combattuto e lottato per mantenere in vita il dojo, decide di abbandonare il progetto e di cercare fortuna in un altro luogo. Prima di lasciare definitivamente la città, John va a fare visita a Terry Silver, ex militare a cui Kreese ha spesso salvato la vita. Anche Terry ama le arti marziali ed è inoltre il proprietario della struttura presso cui Jhon allenava i suoi ragazzi. Quest’ultimo restituisce le chiavi a Terry e comunica all’uomo che gli renderà tutti gli affitti ancora dovuti non appena riuscirà a guadagnare del denaro. Ma per Terry i soldi non sono un problema. Invita John a prendersi una vacanza a Tahiti mentre lui cercherà di sanare la terribile situazione finanziaria di Kreese. Ma Terry ha anche intenzione di vendicarsi delle due persone che hanno ridotto sul lastrico il suo amico John. Mentre John è in procinto di partire per Tahiti fa il suo ritorno Daniel, il protagonista del primo film. Il ragazzo è intenzionato ad iniziare l’Università ma cambia idea e decide di aprire un negozio di bonsai.

Terry Silver rimane concentrato sulla sua vendetta ed ingaggia Mike Barnes, uno spietato karateka, per eliminare Daniel, colpevole di aver umiliato John. Il piano di Silver inizia così a prendere piede. Di notte si intrufola nell’abitazione di Miyagi, maestro di Daniel, per acquisire informazioni. Il suo scopo è carpire la loro fiducia. Nel frattempo Daniel, su consiglio del suo maestro, decide di non partecipare al prossimo torneo di karate. I due cercano di gestire il negozio di bonsai che tarda a decollare e continuano ad allenarsi. Nel corso di un loro allenamento fa la sua comparsa Terry che si presenta come amico di John, porgendo le sue scuse per il suo comportamento disdicevole durante l’ultimo torneo di karate. Daniel e Miyagi iniziano a fidarsi di Silver che comunica loro la morte (finta) di John.

Terry cerca inoltre di convincere Daniel a partecipare al torneo innescando una sceneggiata grazia all’aiuto di Mike Barnes. A forza di soprusi ed intimidazioni Daniel è costretto ad accettare e firmare la sua partecipazione al torneo. Ma Miyagi si rifiuta di allenarlo. Ed è qui che rientra in scena Terry che si offre di prendersi cura del ragazzo. Gli allenamenti di Silver cambiano profondamente Daniel, che diventa sempre più aggressivo e violento. Poco dopo Daniel si rende conto che gli insegnamento del suo nuovo maestro sono errati e si reca da lui per comunicarglielo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori