Powers Boothe/ Morto a 68 anni il senatore Roark di Sin City

- La Redazione

Powers Boothe, morto a 68 anni il senatore Roark di Sin City: cinema in lutto per l’attore di Guyana Tragedy e The Avengers. Ecco i dettagli e le ultime

Powers_Boothe_screen
Powers Boothe

Powers Boothe, morto a 68 anni il senatore Roark di Sin City – Anche oggi il mondo del cinema è in lutto per la morte di Powers Boothe, il senatore Roark di Sin City e non solo. L’attore classe 1948 si è spento proprio nelle scorse ore e a darne notizia è stato proprio ilsuo addetto stampa. Secondo quanto diffuso dalla CNN sembra che l’attore sia morto nel sonno per cause naturali e che niente lasci pensare a cause esterne. Boothe si è spento all’età di 68 anni e lo ha fatto proprio mentre dormiva nella sua casa di Los Angeles. Una morte davvero “strana” per un attore che nella sua carriera era sempre apparso come il villain per antonomasia. Powers Boothe è ricordato da molti come il senatore Roark di Sin City ma la sua carriera è iniziata nel 1977 con il film ‘Goodbye Amore Mio’.

Anche i fan della Marvel e delle trasposizioni cinematografiche dei fumetti lo conosco bene visto che sempre Boothe ha prestato il volto a Gideon Malick in ‘Agents of S.H.I.E.L.D.’ e ‘The Avengers’ma è stato grazie al suo Jim Jones in Guyana Tragedy che ha portato a casa un Emmy nel 1980. Tra gli altri ruoli di successo, non possiamo citare quello di Cy Tolliver in ‘Deadwood’ e Curly Bill Brocius in ‘Tombstone’. L’attore era sposato dal 1969 con Pam Cole, lascia la moglie e i due figli che ha avuto da lei in questi anni. I funerali si terranno in forma privata in Texas anche se un evento, in futuro, potrebbe commemorare la sua carriera. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori