Oney Tapia / Il vincitore di Ballando con le stelle 2017 ammette: “Ballavo anche prima nei locali”

- Anna Montesano

Oney Tapia, dopo Ballando con le stelle 12 risponde ai sospetti a La vita in diretta e ammette: “Ballavo nei locali a Bergamo per arrotondare lo stipendio, tutti i cubani ballano” 

oney_tapia_kinnune_ballando_con_le_stelle_cs_2017
Oney Tapia a Ballando con le stelle

Oney Tapia, dopo Ballando con le stelle 12 risponde ai sospetti e ammette: “Ballavo nei locali per arrotondare lo stipendio” –  È Oney Tapia il vincitore della dodicesima edizione di Ballando con le stelle e a La Vita in diretta, intervistato da Marco Liorni, ammette di aver deciso di fare il ballerino una volta arrivato in Italia “per guardagnarsi da vivere” e perchè “è cubano e tutti i cubani ballano”. Lo dichiara senza peli sulla lingua, affiancato da colei che è stata la sua compagna di ballo nello show di RaiUno, Veera Kinnunen. Negli ultimi giorni si sono infatti diffuse molte notizie secondo il quale Oney era un ballerino professionista già prima di Ballando con le stelle, notizia che lui definisce “distorta” perchè “Tutti i cubani ballano e allora arrotondavo il mio stipendio ballando in alcuni locali di Bergamo” chiarisce l’atleta.

La storia di Oney Tapia, atleta paralimpiaco purtroppo cieco dopo essersi infortunato sul lavoro nel 2011, prima era nota a pochi ma oggi è ormai è motivo di discussione per molti. “Vorrei dedicare questa vittoria a tutti i ragazzi disabili” sono state queste le sue parole alla conclusione di Ballando con le stelle 12, dove una prova dietro l’altra – con tanto di “ballo al buio” dove la sua compagna ha deciso di ballere bendata, cercando di immedesimarsi nella sua stessa situazione – Oney ha conquistato non solo la vittoria, ma l’ammirazione di tutto il pubblico dello show condotto da Milly Carlucci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori