Giuliana De Sio / Cosa ha in comune con la d’Urso: l’età, la terra d’origine, la psicanalisi (Domenica Live)

Giuliana De Sio ospite  sarà ospite oggi a Domenica Live: racconterà dell’esperienza a Ballando con le stelle, della sua vita sentimentale e dei figli che non ha avuto?

21.05.2017 - Linda Irico
Giuliana_de_sio_foto
Giuliana De Sio, in posa (Archivio)

Non solo la medesima età ma anche la terra di origine accomuna la conduttrice Barbara d’Urso e la sua ospite Giuliana De Sio. La sua migliore amica, in un video ha ripercorso la loro giovinezza, sin dalla scuola elementare frequentata da entrambe, fino all’aula del liceo classico, insieme ad altri compagni di classe. In comune con la conduttrice di Domenica Live, anche la psicanalisi, durante la quale si sarebbe anche innamorata del suo psicanalista. “Comunque io con l’analisi ho tranquillamente chiuso, volo con le mie ali”, ha rivelato. Immancabili i video tratti dai film che l’hanno vista protagonista al fianco di attori del calibro di Massimo Troisi e Gabriel Garko, solo per citarne alcuni. A proposito di uomini, la conduttrice ha ricordato gli amori più importanti dell’attrice, da Carlo Silvestro, carismatico capo della comune (altro aspetto in comune con la d’Urso) e conosciuto quando aveva 18 anni, fino ad Alessandro Haber, che in un video ha rivelato. Molto seriamente: “l’ho amata molto”. Altro suo grande amore, durato 4 anni, quello con il regista Elio Petri. In comune con Barbara questa volta sarebbe la passione per gli uomini più grandi. Il vero uomo importante è però stato suo padre, che andò via di casa dopo la separazione con la madre ma che da 15 anni a questa parte ha riallacciato i rapporti con la De Sio. Un altro aspetto in comune, infine, è rappresentato dalla perdita recente della madre, dolore condiviso molti anni prima anche dalla conduttrice. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Ci sarà anche Giuliana De Sio tra gli ospiti di questa puntata di Domenica Live in onda oggi, 21 maggio 2017. Barbara D’urso accoglierà l’attrice nel suo studio e con lei parlerà forse anche della sua recente esperienza a Ballando con le stelle, dalla De Sio definita “da dimenticare” in una recente intervista sulle pagine di “Chi”: “Ballando è stata una esperienza orribile. Ma di un orribile interessante, che mi ha fatto scoprire alcuni aspetti di me stessa che non conoscevo. E’ un gioco al massacro. Avrei voluto una gara vera tra persone che si cimentano come me per la prima volta in qualcosa che mai avrebbero pensato di fare. Invece è solo una fiction con una sua trama e dei ruoli precostituiti. C’è la giovane talentuosa, il modello bello, la soubrette aggressiva e l’attrice di grande carattere, cioè io, che va demolita, perché fragile. E io, che non avevo capito di avere questo ruolo gli ho offerto tutto su un piatto d’argento, mettendomi a piangere. Per loro era una vera manna. Infatti Guillermo Mariotto che mi dà sempre ‘zero’ poi, dietro le quinte, mi manda fiori, scrivendomi ‘vai fortissimo’”.

Giuliana De Sio è stata ospite recentemente anche al Maurizio Costanzo Show, sempre su Canale 5, dove ha ballato un romantico lento con Rudy Zerbi e dove ha parlato della sua vita amorosa, visto che non ha ancora trovato il suo vero amore: “Sono trent’anni che mi fai questa domanda e la risposta è sempre la stessa: sono perennemente sola. Me lo chiedo pure io tutti i giorni. Secondo me per gli uomini le qualità in una donna sono un disvalore. Per questo non trovo nessuno, ma se lo trovo te lo dico subito. Anzi facciamo una puntata a tema perché sarebbe un evento storico”. I figli mai avuti sono un altro tasto delicato per la De Sio, che qualche mese fa aveva rivelato sulle pagine di Vanityfair: “A 18 anni non ero pronta, e ho abortito, anche se allora l’aborto non era legale. Poi, invece, non sono mai riuscita a portare avanti la gravidanza: per quattro volte, incinta di quattro mesi, ho perso il bambino. Cinque o sei volte ho provato anche l’inseminazione artificiale, non è andata e basta. Di recente, un medico mi ha spiegato che forse la responsabilità è della mia tendenza a coagulare troppo, chissà magari sarebbe bastato prendere un farmaco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori