BETTER CALL SAUL 3/ Anticipazioni puntata 23 maggio 2017: Nacho tenterà il colpaccio?

- Morgan K. Barraco

Better Call Saul 3, anticipazioni puntata 23 maggio 2017, in anteprima su Netflix. Nacho deciderà di eliminare Salamanca? Jimmy prosegue la sua cosa verso Saul

bettercallsaul_facebook_2017
Better Call Saul 3, in anteprima su Netflix

In anteprima su Netflix oggi, martedì 23 maggio 2017, sarà disponibile un nuovo episodio di Better Call Saul 3. Sarà il sesto, dal titolo “Expense“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana precedente: Hector (Mark Margolis) osserva Nacho Varga (Michael Mando) mentre riceve il pizzo da un commerciante e gli fa notare che non ha ben chiaro chi stia gestendo gli affari. Il ragazzo infatti non gli ha dato tutti i soldi che gli deve e gli fa intuire che in questo modo sta lavorando per chi invece dovrebbe lavorare per loro.

Nacho riprende il ragazzo all’esterno del locale ed inizia a picchiarlo brutalmente. Intanto, Jimmy (Bob Odenkirk) riesce ad ottenere l’assoluzione dalle accuse e festeggia con Kim (Rhea Seehorn) la vittoria ottenuta, anche gli viene imposto di non esercitare la professione di avvocato per un anno. Chuck (Michael McKean) invece si rinchiude in casa e mantiene le distanze da tutti, ma Howard (Patrick Fabian) si presenta alla sua porta e lo convince ad aprire. Una volta solo, Chuck decide di stringere nella mano una delle batterie del suo registratore, nonostante il dolore.

Il giorno seguente, Jimmy entra in contatto con tutti i clienti e li informa che prenderà un anno sabbatico dal lavoro. Alla fine della giornata, Kim lo informa che Francesca (Tina Parker) non sarà più utile e che anche lo studio rappresenta una spesa inutile, visto che le rimarrà solo un cliente. Jimmy però non intende mollare quello che reputa un investimento ed è sicuro di poter continuare a pagare la sua parte d’affitto, anche se non ha idea di come farà. Grazie agli spot girati in precedenza, Jimmy decide di sfruttare i media per lanciarsi in un nuovo affare. Intanto, Nacho riceve un carico di cocaina grazie al camion del Los Pollos Hermanos e ne preleva sei, nonostante l’iniziale accordo sia inferiore.

I due uomini di Gus (Giancarlo Esposito) gli puntano l’arma contro pronti a sparargli, ma Nacho ricorda loro che Salamanca si aspetta quel preciso quantitativo, come verrà confermato in seguito. Gus accetta il compromesso senza opporsi. Quella sera, Chuck si avvolge nella coperta termica ed esce all’esterno, fino a raggiungere una cabina telefonica e fissa un appuntamento con la dottoressa che aveva in precedenza. Salamanca invece chiede a Nacho di fargli il resoconto completo di come ha reagito Gus alla sua nuova richiesta e rimane perplesso nello scoprire che il rivale non ha battuto ciglio.

Lo informa inoltre che i camion dei Los Pollos Hermanos sono un ripiego provvisorio e di volere un’attività legale per il trasporto della sua droga. Anche se Nacho cerca di opporsi, Hector gli assicura che farà diventare ricco il padre, ma riceve un duro colpo quando scopre che uno dei suoi uomini migliori dovrà rimanere in galera perché ha accoltellato un altro detenuto. Senza farsi vedere, Nacho riesce a nascondere una delle pillole del capo al di sotto dello stivale.

In seguito ad un importante cambio di rotta nel suo lavoro, Jimmy dovrà scendere in campo con ogni risorsa possibile per potersi risollevare. Il rischio di perdere lo studio per sempre sarà sufficiente per dargli la spinta giusta per raggiungere una forma di successo? Tutto fa pensare che la trasformazione dell’avvocato in Saul Goodman dipenderà proprio da questo piccolo particolare.

Nacho invece mal sopporta le pressioni che ultimamente gli sta facendo Salamanca. La probabilità che arrivi a tradire il capo è molto alta, proprio per evitare che coinvolta nei suoi loschi giri anche il padre. Per il giovane inoltre avverrà un incontro con una sua vecchia conoscenza, che potrebbe portarlo a prendere delle decisioni inaspettate. Mike è ancora intento ad aiutare Stacey, dopo il rifiuto avvenuto nell’episodio precedente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori