Chi è Calcutta / Video, il cantate di “Oroscopo” protagonista di un cameo in Tutto può succedere 2

- Linda Irico

Calcutta è il cantante della hit estiva dell’anno scorso “Oroscopo” che ieri abbiamo visto protagonista di un cameo nella fortunata fiction di Rai 1 “Tutto può succedere 2”

Calcutta_wikipedia_2017
Calcutta in concerto (Foto da Wikipedia)

Calcutta è l’artista che abbiamo visto fare un cameo nella settima puntata di Tutto può succedere 2, andata in onda ieri su Rai Uno. Edoardo D’Erme, questo il vero nome dell’artista, ha infatti cantato “Cosa mi manchi a fare” per festeggiare l’inaugurazione di un bar presente nella storia della fiction. Il cantante di Latina può non essere molto conosciuto al pubblico tipico di Rai Uno ma ha raggiunto il successo già la scorsa estate con il singolo “Oroscopo”, tratto dal fortunato album “Mainstream”. La carriera di Calcutta inizia nel 2007 quando il nome era quello del duo che formava con Marco Crypta. Dopo lo scioglimento del gruopo, Edoardo D’Erme ha mantenuto il nome e nel 2012 ha pubblicato per l’etichetta Geograph Records il suo primo disco intitolato “Forse…”.

Dopo “The Sabaudian Tapes” del 2013, nel 2015 collabora con Niccolò Contessa de “I Cani” a Mainstream, divenendo noto a livello a nazionale. Il primo singolo è “Cosa mi manchi a fare” e a questo seguono “Gaetano”, “Frosinone” e “Oroscopo”: il video di quest’ultimo raggiungerà un milione di visualizzazioni su YouTube nel giro di un mese. Il disco di Calcutta riceve la nominaton al premio Targa Tenco nella categoria “album dell’anno”, mentre nella categoria “canzone singola” concorre con “Cosa mi manchi a fare”, “Frosinone” e “Oroscopo”. Le buone vendite dell’album porteranno a un tour nazionale e nel 2016 Calcutta viene invitato come ospite a Quelli che il calcio. A ottobre l’artista di Latina vince il disco d’oro e successivamente scrive per J-Ax e Fedez i testi di due canzoni, Milano intorno e Allergia, pubblicate nell’album Comunisti col Rolex. Clicca qui per vedere il cameo di Calcutta in Tutto può succedere 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori