MARCO CARTA/ L’album Tieniti forte protagonista della giornata (Verissimo, ultima puntata 27 maggio 2017)

- Francesca Pasquale

Il cantante italiano Marco Carta è uno degli ospiti che questo primo pomeriggio saranno nel salotto televisivo di Verissimo in onda su Canale 5 per la conduzione di Silvia Toffanin

marco_carta_facebook_2017
Marco Carta (Facebook)

Marco Carta torna in scena con il nuovo album intitolato “Tieniti forte” che presenterà nell’ultima puntata della stagione di Verissimo, in onda alle 16.10 su canale 5. Per il cantante sardo, quella di oggi sarà una giornata molto intensa. Protagonista in tv con un’intervista rilasciata ai microfoni di Verissimo e protagonista anche in discoteca e in piazza. Il cantante, infatti, presenterà il suo nuovo lavoro durante un incontro con i fans alla discoteca laziale e questa sera salirà sul palco degli Mtv Italian Words che si terranno in Piazza del Popolo a Roma. A ricordare tutti gli appuntamenti ai fans è stato lo stesso Marco Carta che, su Instagram, ha scritto: “Roma eccomi! Alle 15 ci vediamo alla discoteca laziale ma non è tutto: alle 16.10 mi vedrete su Canale 5 a Verissimo, mentre stasera si fa festa in piazza del Popolo per gli #italianMTVawards! Vi aspetto!”, scrive il cantante. Cliccate qui per vedere il post (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Marco Carta sarà ospite questo pomeriggio della puntata finale di Verissimo. Il cantante con tutta probabilità parlerà del suo nuovo album, intitolato “Tieniti forte”, di cui ha parlato giovedì durante la puntata de “La vita in diretta”, in onda su Rai 1. In quell’occasione ha avuto modo di spiegare che il titolo scelto per l’album è per lui rappresenta il tenersi forte alle origini o un obiettivo. Ha poi spiegato che per lui la musica è la realizzazione di un sogno che aveva fin da bambino, nonostante di fatto non avesse nessuno in famiglia che avesse a che fare con quel mondo. Poi ha parlato anche di sua nonna, che ha descritto come una donna fantastica, all’inizio incredula del suo successo e che lo invitava sempre a studiare piuttosto che seguire la carriera di cantante. Marco era però sicuro che avrebbe sfondato, e alla fine c’è riuscito. Cosa che ha fatto cambiare idea anche a sua nonna, tanto che dopo la vittoria a Sanremo ha dovuto ammettere che il nipote aveva proprio ragione. (aggiornamento di Bruno Zampetti)

Ultima puntata stagionale per il rotocalco televisivo del sabato pomeriggio di Canale 5, Verissimo. La padrona di casa Silvia Toffanin è pronta ad aprire per un’ultima volta le porte che conducono al proprio salotto televisivo per ospitare personaggi del mondo dello spettacolo italiano come il cantante Marco Carta in passato vincitore ad Amici e di una edizione del Festival di Sanremo. Questi sono giorni molto importanti da un punto di vista professionale per Marco Carta in quanto è in uscita il suo nuovo album intitolato Tieniti forte. Tuttavia a raccogliere maggiore attenzioni sono state alcune sue dichiarazioni rilasciati al portale Today, in cui di fatto ha aperto alla possibilità di tornare ad Amici ma stavolta nelle vesti di coach: “Se dovessi fare televisione d’ora in poi mi piacerebbe di più contestualizzarla con la musica, perché mi piace guardarla e farla, mi trovo molto bene. E poi non dimentico che sono nato in tv”.

Marco Carta sta per ritornare protagonista dello scenario musicale italiano con il nuovo album Tieniti forte, composto da dodici brani inediti. Un lavoro musicale che vede la luce quando per l’artista esploso ad Amici sono ormai all’orizzonte il traguardo dei dieci anni di attività. Nel corso dell’intervista rilasciata a Today.it, ha parlato del nuovo brano e di come festeggiare i dieci anni di carriera: “Sono arrivato al punto della consapevolezza e della concretezza – ha spiegato Carta – In questo momento consapevolezza vuol dire che conosco il mio pubblico e so dove voglio arrivare. Non mi piace perdere tempo e so dove voglio andare con la mia musica. C’è stato un grande stravolgimento in questo disco a livello di produzione e di team. Dieci anni di carriera? Penso a qualcosa di discografico poi magari da portare in un concerto, qualche grossa collaborazione, un disco pieno di artisti che festeggiano con me una carriera decennale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori