LETHAL WEAPON 2 / Anticipazioni, la conferma di David Madden: “Offre un grande divertimento”

- Morgan K. Barraco

Lethal Weapon 2 si concentrerà maggiormente su Riggs ed il suo passato? Tormenti e misteri per uno dei protagonisti, alle prese con il suo lato oscuro

lethalweapon_facebook
Lethal Weapon 2, anticipazioni

La seconda stagione di Lethal Weapon ci sarà: la conferma è arrivata già lo scorso febbraio e a dare l’annuncio è stato lo stesso David Madden, presidente intrattenimento Fox: “Lethal Weapon offre un grande e divertente giro sulle montagne russe ogni settimana ma rimane anche toccante, umano e genuinamente emozionale. – e ancora –  Se a questo uniamo anche la chimica tra Damon Wayans e Clayne Crawford il gioco è fatto. Vogliamo ringraziare i nostri partner di produzione che hanno fatto un lavoro fantastico nella realizzazione di una serie il cui ordine di una seconda stagione è ben meritato“.

La novità più importante di Lethal Weapon 2 riguarderà la trama. Il creatore Miller ha infatti rivelato di recente a Rotten Tomatoes che la volontà è quella di uscire da una concentrazione esclusiva su Riggs, Miranda e la lotta con il Cartello. Anzi, sembra che ci dovremo aspettare una seconda stagione del tutto distaccata dal primo capitolo. La conclusione del segmento narrativo su Miranda, apre inoltre le porte per nuovi risvolti amorosi: Riggs troverà una seconda fiamma? Secondo Miller l’ombra di Miranda sarà sempre presente nella vita del poliziotto, anche se con il cliffhanger della prima stagione, dovrebbe iniziare ad elaborare il lutto.

Fino ad ora abbiamo visto come Riggs ha cercato di sfuggire all’amore, cimentandosi in relazioni più che passeggere. In Lethal Weapon 2 il poliziotto scapestrato potrebbe tuttavia decidere di “mettere la testa a posto”. Se ciò dovesse avvenire, sarebbe un’ulteriore prova di come la serie Tv si allontani di molto dal film con Mel Gibson e Danny Glover. Nella trama cinematografica infatti, Riggs decide alla fine di abbandonare la Polizia e dedicarsi alla vendetta per la morte della moglie. 

Cala il sipario sul primo capitolo di Lethal Weapon, che ora riprende la sua corsa verso la seconda stagione. Lethal Weapon è stata infatti ordinata da Fox USA già lo scorso febbraio, per la gioia di tutti i fan. Il riadattamento del film con Mel Gibson e Danny Glover, intitolato in italiano Arma Letale, ha infatti riscosso un grande successo. Complice la sinergia dei due protagonisti, Clayne Crawford e Damon Wayans, che sono riusciti a catturare l’attenzione di una media di 6 milioni di telespettatori per ogni puntata.

Un bilancio destinato a salire se si considera la pubblicazione di Lethal Weapon sulle piattaforme streaming. Scommessa vinta quindi per la Fox, dopo un esordio che ha riportato in auge il palinsesto seriale dell’emittente. A differenza della sua omonima pellicola cinematografica, lo show televisivo ha fatto maggiormente luce sul lato umano dei due protagonisti e di tutti gli altri personaggio che abbiamo conosciuto nella prima stagione. La curiosità maggiore dei fan riguarda proprio questo punto: Lethal Weapon 2 ci dirà qualcosa di più del vissuto dei due protagonisti? 

Secondo quanto rivelato in modo sibillino dal creatore Matt Miller, Lethal Weapon 2 riavvolgerà la trama dopo aver concentrato i propri sforzi su Miranda, l’ex moglie di Riggs. La storia della donna è stata centrale nella prima stagione, un trampolino di lancio che ha permesso all’autore di approfondire un lato oscuro del poliziotto. Lo stesso che poi a tutti gli effetti ha creato una sorta di altalena emotiva nel corso della prima stagione, lasciando che il nostro Riggs non si sentisse mai in pace con se stesso.

Tuttavia, come ha notato DeadLine in un’intervista con Miller, tutto ciò che ha vissuto Riggs nel corso di questo primo capitolo di Lethal Weapon appare come una sorta di circolo vizioso. Lo abbiamo visto vacillante nel pilot e così lo ritroviamo anche nel finale di stagione. Quello che è certo è che tutto ciò che gli è accaduto, fra misteri ed intrighi, verrà riproposto anche nella seconda stagione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori