Stefania Rotolo/ La tragica scomparsa a soli 30 anni (Techetechetè 17 giugno)

- Fabio Belli

Stefania Rotolo, la ballerina che amavano tutti nella puntata di Techetechetè di sabato 17 giugno. Un’icona della televisione, strappata troppo presto alla vita, antesignana delle showgirl

Stefania Rotolo a "Techetecheté"
Stefania Rotolo a "Techetecheté" (Rai, 2020)

Ha sicuramente segnato in breve tempo la storia dello spettacolo del nostro paese, lo capiremo durante la puntata di Techetechetè. La donna infatti ha sicuramente regalato dei grandi successi nonostante sia scomparsa a soli trentanni. La donna era stata operata per un tumore all’utero che l’aveva portata a tornare con successo sul palscocenico per il Bussoladomani di Marina di Pietrasanta. In quel contesto riporta la canzone di Cocktail d’amore cantando insieme a Renato Zero. Il riacutizzarsi della malattia la costringe a mettere in stand by la proposta della RAi che la voleva nel ruolo di Peter Pan in un musical insieme a Vittorio Gassman. Stefania Rotolo perse la vita il 31 luglio 1981 una mattina di venerdì nella casa di cura Villa Verde di Roma. Ancora oggi è sepolta nel famoso cimitero di Prima Porta dove tantissimi fan da tutta Italia si muovono per portarle un pensiero e per tenere vivo il suo ricordo. (agg. di Matteo Fantozzi)

È stata una famosissima ed apprezzata conduttrice e ballerina italiana scomparsa nel 1981 a soli 30 anni per via di un tumore uterino. Tuttavia oltre ad essere stata una ballerina dalle grandi capacità tecniche è stata anche una cantante che ha saputo ottenere un enorme successo. Nel 1978 ha pubblicato il suo primo ed unico album intitolato Uragano Slam edito dalla RCA del quale facevano parte dei singoli proposti al pubblico tra l’anno 1977 ed il 1979. Pezzi che hanno saputo colpire nel segno facendola diventare una stella di prima grandezza. Nel 1977 è uscito il singolo Toccami / Piccolo slam a cui ha fatto seguito a distanza di pochi mesi il singolo Go!!! / W Poncho. Nel 1978 è stata quindi la volta di Spaccotutto / L’amore è nell’aria mentre nel 1979 il successo si è allargato a macchia d’olio grazie ai brani Cocktail d’amore, Disco tic e Marameo (aggiornamento di Francesca Pasquale)

Stefania Rotolo sarà protagonista nella puntata di Techetechetè di sabato 17 giugno 2017. Ballerina e tra i volti più noti della Rai tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli anni Ottanta, la Rotolo è stato il primo volto femminile moderno della tv di Stato, capace di ballare, cantare e recitare con disinvoltura, tanto da diventare di fatto un mito per molti fans che ancora oggi la ricordano con grandissimo trasporto. Di fatto Stefania Rotolo è stata un’antesignana di Heather Parisi e Lorella Cuccarini, strappata alla carriera e alla vita troppo presto, a soli trent’anni, da una terribile malattia. Ma gli spezzoni di Techetechetè aiuteranno sabato sera ad alimentarne il ricordo, considerando le grandi capacità da soubrette che le permettono di essere stimata ancora oggi a distanza di molti anni dalla sua scomparsa.

Il ballo è stato senz’altro la grande passione di Stefania Rotolo, con le sue performance che saranno passate in rassegna su Techetechetè. Proprio grazie alla ballo e alla sua esperienza da giovanissima ballerina, approda in Rai in televisione in una trasmissione dedicata, nella seconda metà degli anni Settanta, alla moda musicale del momento, la Discomusic. Si trattava di Piccolo Slam, e l’esordio della Rotolo è stato folgorante. Tanto che le sigle e le canzoni del programma diventeranno dei classici rimasti nel cuore degli ascoltatori. Su tutti, va ricordato Cocktail d’Amore, canzone scritta da Cristiano Malgioglio che resterà il più grande successo musicale di Stefania Rotolo, capace nella sigla finale di ballare e di riempire lo schermo in maniera ammaliante. Il preludio a una carriera straordinaria che venne però tragicamente stroncata dalla malattia.

Un cancro all’utero segnerà la fine della vita di Stefania Rotolo, al momento della sua scomparsa madre di una bimba di nove anni. Nonostante questo, la soubrette, cantante e ballerina anta ancora una schiera di fans affezionatissimi, che ricordano a memoria ogni sua performance e che custodiscono un ricordo sentito e prezioso di Piccolo Slam. Nella puntata di Techetechetè di sabato 17 giugno si potranno rivedere le più belle performance televisive di Stefania Rotolo, a partire dall’esecuzione della sigla Cocktail d’Amore, che negli anni duemila è diventato anche un programma televisivo, condotto da Amanda Lear, che ricorda la televisione e i personaggi di culto dell’epoca. L’ultima esibizione di Stefania Rotolo fu una performance al fianco di Renato Zero, suo grandissimo amico, nel locale Bussoladomani, lo stesso che ospitò l’ultima esibizione dal vivo in assoluto di Mina. Dagli spezzoni che andranno in onda su Techetechetè è stato anche ricavato un documentario, trasmesso nel 2011 dal canale tematico Rai Storia e intitolato Ciao Stefania, che rappresenta una “summa” notevole di tutta l’opera della ballerina e showgirl, come detto scomparsa giovanissima, appena trentenne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori