VITTIME DI GUERRA/ Su La7 il film con Sean Penn e Michael J.Fox. Trailer e diretta streaming (26 giugno 2017)

Vittime di guerra, il film in onda su La7 oggi, lunedì 26 giugno 2017. Nel cast: Sean Penn, Michael J. Fox, Donald Patrick Harvey, alla regia Brian De Palma. La trama del film nel dettaglio.

26.06.2017 - Cinzia Costa
vittime_di_guerra
Vittime di guerra

Seconda serata di grande cinema su La7 dove vedremo in onda il film Vittime di guerra. La pellicola del 1989 è diretta da un grandissimo regista e cioè quel Brian De Palma che in carriera ha diretto capolavori come Carrie, Scarface e Carlito’s Way. Nel cast poi ci sono attori di prim’ordine come Michael J.Fox, Sean Penn e Donald Patrick Harvey. Dal trailer, clicca qui per guardare il video, ci possiamo rendere di trovarci di fronte a un film molto interessante e con protagonisti diversi personaggi noti. Il film in questione è stato girato anche in Thailandia a Kanchanaburi e anche a Phuket. Sicuramente ci troviamo di fronte a una pellicola di livello che può piacere a un pubblico soprattutto appassionato di cinema d’autore. Vittime di guerra va in onda in seconda serata su La7 e potremo seguirlo anche in diretta streaming, grazie al portale della rete televisiva, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Vittime di guerra è il film che verrà trasmesso su La7 oggi, lunedì 26 giugno 2017. Una pellicola di genere drammatica e guerra che è stata diretta da Brian De Palma basato su un soggetto tratto dal romanzo di Daniel Lang mentre la sceneggiatura è stata estesa da David Rabe. La produzione del film è stata curata da Art Linson e la direzione della fotografia è stata affidata a Stephen Burum. Il montaggio del film è stato realizzato da Bill Pankow con gli effetti speciali che sono stati eseguiti da Terence J. Cox e con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Ennio Morricone. La scenografia è stata ideata e prodotta da Wolf Kroeger ed i costumi di scena portano la firma di Richard Bruno. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 1989 e la sua durata nella versione originale è di 121 minuti. Il film è stato girato in Thailandia, tra le città di Kanchanaburi e di Phuket. Nel 1990 il compositore Ennio Morricone ha ottenuto una nomination al Golden Globe per la categoria “Miglior colonna sonora originale” ed una nomination al Golden Reel Award per il “Miglior montaggio sonoro negli effetti sonori”.

, il film in onda su La7 oggi, lunedì 26 giugno 2017 alle ore 23.15. Una pellicola italiana di genere guerra e drammatica con il titolo originale “Casualties of War”. La pellicola è uscita nel 1989, la regia è di Brian De Palma mentre gli attori protagonisti sono Sean Penn, Michael J. Fox, Donald Patrick Harvey e Ving Rhames. La visione del film impegna gli spettatori per circa due ore. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

Siamo nel bel mezzo della guerra tra americani e sudvietnamiti. Le battaglie sono dure e sanguinose e l’esercito americano, pur essendo superiore al nemico, ha difficoltà a farsi valere a causa delle difficile condizioni ambientali. Un gruppo di marines, agli ordini del sergente Tony Meserve (Sean Penn), si trova ad affrontare una situazione molto critica. Meserve è un uomo mediocre e senza scrupoli, poco adatto a guidare un plotone, il sergente commette molti errori e non ci pensa due volte ad ordinare ai suoi uomini di attaccare i villaggi abitati solo da donne e bambini. Durante uno di questi assurdi attacchi, gli uomini di Meserve sono vittime di un agguato e un soldato americano viene colpito a morte. Convinto che gli abitanti del villaggio stiano dalla parte dei guerriglieri viet-cong, per vendicare la morte di uno dei suoi uomini il sergente americano fa rapire una giovane donna del villaggio, la bella Than Thi Oah (Thuy Thu Le).

Tony Meserve, con la complicità dei suoi uomini, è intenzionato a procedere ad uno stupro di gruppo, ma Sven Eriksson (Michael J Fox), uno dei soldati, si oppone con tutte le sue forze a questa ennesima violenza. Sven fa presente che lo stupro è un atto che va contro le leggi di guerra per cui è da considerarsi un crimine di guerra. Essendo l’unico a ribellarsi, Sven non può fare nulla per evitare gli abusi sessuali sulla ragazza. Eriksson si scontra continuamente con Meserne che, a sua volta, fa affidamento sull’appoggio degli altri suoi soldati e sul potere che gli consente il suo grado militare.

Il soldato Eriksson promette di denunciare l’accaduto e la cosa preoccupa molto Meserve che decide di eliminare ogni traccia dello stupro e uccide la ragazza in uno scontro a fuoco con il nemico. Il soldato Eriksson è più che mai deciso a denunciare lo stupro. Nonostante i tentativi di alcuni dirigenti militari favorevoli a coprire gli errori del sergente per il buon nome dell’esercito americano, Eriksson riesce a trascinare Meserne e i suoi uomini dinanzi alla corte marziale, dove saranno giudicati per crimini commessi ai danni di civili.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori