USTICA IL FILM / Su Tv8, diretta streaming con Marco Leonardi e Caterina Murino (oggi, 27 giugno 2017)

- Cinzia Costa

Ustica, il film in onda su Tv8 oggi, martedì 27 giugno 2017. Nel cast: Marco Leonardi e Caterina Murino, alla regia Renzo Martinelli. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

ustica_film
Ustica il film

Il film “Ustica” viene mandato in onda alle ore 21,15 sulle frequenze di Tv8 in questo martedì 27 giugno 2017. A 37 anni di distanza un appassionante ricordo di quanto successo sulla piccola isola italiana grazie a questa pellicola del 2016 diretta dal regista Renzo Martinelli e con protagonisti Marco Leonardi, Caterina Murino, Lubna Azabal e Tomas Arana. Il trailer ci racconta come il venerdì 27 giugno del 1980 un aereo della compagnia ITAVIA esplose in volo in circostanze misteriose inabissandosi nei presi dell’isola di Ustica senza lasciare nessuno superstite delle 81 persone tra passeggeri e personale di bordo. Viene istituita una commissione parlamentare per capirne la dinamica ma sarà soprattutto una giornalista ad andare fino in fondo alla vicenda anche perché mossa dal dolore della perdita della figlia presente sull’aereo. Vi rammentiamo che il film “Ustica” oltre a poter essere seguito su Tv8 è anche visibile in diretta streaming sul sito di tv8.it, cliccando qui. Il trailer invece lo potrete vedere cliccando qui.

Ustica, è il film che andrà in onda su Tv8 oggi, martedì 27 giugno 2017. Una pellicola di genere drammatica e storica che è stata diretta e sceneggiata da Renzo Martinelli con la produzione firmata da Roberto Andreucci e da Gilles Daoust come produttore esecutivo. La casa di produzione che ha fatto parte del progetto è la Indipendent Movies, la direzione della fotografia è stata diretta da Blasco Giurato ed il montaggio è stato realizzato da Thomas Vanthuyne con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Pivio e Aldo De Scalzi, la scenografia è stata ideata da Paolo Innocenzi ed i costumi di scena sono stati confezionati da Massimo Cantini Parrini. La pellicola è stata realizzata da una collaborazione tra Italia e Belgio nel 2016 con la durata di 106 minuti circa. Film che è stato prodotto anche con una sovvenzione statale ed è stato presentato in anteprima all’interno del parlamento italiano, successivamente esso è stato programmato nelle sale cinematografiche riscuotendo un buon successo sia in termine di pubblico che di incassi. Location tutte italiane con buona parte delle scene girate in Toscana e precisamente in provincia di Grosseto.

, il film in onda su Tv8 oggi, martedì 27 giugno 2017 alle ore 21.15. Una pellicola basata su una storia realmente accaduta, prodotta grazie ad una collaborazione Italo-Belga dalla piccola casa di produzione Independent Movies, casa che ha affidato la direzione del lavoro al bravo Renzo Martinelli, professionista che ha curato altresì anche la sceneggiatura della pellicola. Il lavoro che vede la collaborazione in qualità di produttore esecutivo di Roberto Andreucci ha visto la luce nel 2016, e ancorché non possa essere ascritto alle prime televisive sono veramente poche le volte che è apparso sui canali televisivi italiani.

Buono anche se non molto conosciuto il cast di attori, tra di essi spicca Marco Leonardi che interpreta un parlamentare italiano, buona anche l’interpretazione di Caterina Murino che ha assunto il ruolo di Roberta Bellodi. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

Il film narra le vicende di un aereo civile italiano appartenente alla compagnia Itavia, inabissatosi per ragioni sconosciute il 27 giugno del 1980 nei pressi dell’isola siciliana di Ustica. Sulla base della veridicità della vicenda, il regista tratteggia una storia fatta di depistaggi e silenzi da parte delle autorità, una storia però dove persero la vita ben ottantuno persone. All’interno del film spicca la figura di Roberta Bellodi, una brava e caparbia giornalista investigativa che nell’incidente ha perduto la figlia, grazie anche e soprattutto ai suoi servizi viene infatti aperta una commissione parlamentare d’inchiesta, commissione che deve fare luce sull’intrigata vicenda.

All’interno di questo organismo spicca la figura di Corrado di Acquaformosa, un parlamentare appassionato elicotterista che vuole giungere alla verità sulla vicenda, e che spesso esprime i suoi dubbi sulla verità processuale all’mata moglie. Egli pur correndo un grave pericolo cerca di dipanare la matassa che sembra un aggrovigliato bandolo intessuto soprattutto dalle potenze della NATO. In tale contesto l’Italia è grande amica dell’alleanza atlantica, ma partner in affari anche del colonnello Gheddafi, dittatore libico per il quale probabilmente è avvenuta implicitamente la tragedia. Le carte parlamentari fanno venire alla luce infatti una vera e propria battaglia aerea tra i cieli italiani, battaglia posta in essere principalmente allo scopo di impedire ad arerei libici, di attraversare lo spazio aereo del bel paese.

A monte della vicenda a secondo del film ci sarebbe un accordo stretto dai servizi segreti militari italiani (conosciuti come SISMI) direttamente con Gheddafi, lo scopo di quest’accordo era la concessione di attraversamento dello spazio aereo da parte di MIG dell’aviazione regolare libica, attraversamento che aveva lo scopo di permettere agli aerei africani di recarsi presso alcune delle segrete stazioni manutentive iugoslave. Esso però non era stato pubblicizzato tra gli organismi NATO, stante la guerra mediatica, psicologia e a volte anche reale che la coalizione in quel contesto storico operava contro il dittatore libico. Il 27 giugno qualcosa va però storto, e alcuni caccia americani con il supporto di alcuni jet francesi decollati da una portaerei ormeggiata a Napoli, intercettano, ingaggiano ed abbattono uno degli aerei libici, durante l’azione a farne le spese è anche l’aereo civile, una tragedia che però non può essere riconosciuta anche perché minerebbe i già fragili equilibri diplomatici dell’epoca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori