AGENTS OF SHIELD 4/ Anticipazioni puntata 7 giugno: il sacrificio di Mace per la squadra

Agents of SHIELD 4, anticipazioni puntata 7 giugno 2017 in prima Tv assoluta su Fox. In seguito ad un infanticidio, May decide di aiutare la squadra e dà un cristallo a Daisy.

07.06.2017 - Morgan K. Barraco
agentsofshield_01_facebook_2017
Agents of SHIELD 4, in prima Tv assoluta su Fox

Nella prima serata di oggi, mercoledì 7 giugno 2017, la Fox trasmetterà un nuovo episodio di Agents of SHIELD 4, in prima Tv assoluta. Sarà il 18°, dal titolo “Identità e cambiamento“. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: nel Framework, Mack (Henry Simmons) vive la sua vita felice in compagnia della figlia, ma viene fermato dal controllo dell’HYDRA per via di alcuni attacchi con un drone. Intanto, Jemma (Elizabeth Henstridge) e Daisy (Chloe Bennet) analizzano con Coulson (Clark Gregg) gli indizi per ritrovare Radcliffe (John Hannah), mentre Fitz (Iain De Caestecker) fa continue domande ad Madame HYDRA (Mallory Jansen) riguardo a Jemma. La leader gli rivela solo che è responsabile di alcuni attacchi contro la sua persona, riuscendo a convincerlo ad agire per proteggerla.

Lo scienziato ha infatti un debole per la donna. Più tardi, Jemma e Coulson si introducono di nascosto in una delle basi dell’organizzazione e prelevano i dati secretati di Madame. Incontrano poi Mace (Jason O’Mara), a capo dello SHIELD, grazie ad un contatto di Ward (Brett Dalton), e che in questa realtà è a capo della Resistenza. Mace rivela inoltre che si occupano di localizzare gli Inumani prima del’HYDRA, in modo da portarli in un luogo sicuro, ma poco dopo scopre che Daisy è stata identificata. Intanto, Fitz e May (Ming-Na Wen) incaricano la squadra di intercettare Jemma e di irrestarla perché amica degli Inumani. A causa del drone occultato nel suo zainetto, la figlia di Mack viene in seguito strappata dalle sue braccia proprio di fronte agli occhi attoniti di Daisy. Nel frattempo, Fitz convince Madame a rivelargli la verità su Jemma e si scopre che è perfettamente a conoscenza dell’esistenza del mondo reale.

Lo scienziato le impone anche di parlarle di quanto accaduto al di fuori del Framework, scegliendo di credere alle sue parole. La donna afferma infatti di fare di tutto per rimanere al fianco dello scienziato, ma viene avvisata dell’arrivo della piccola Hope. In quel momento, la bambina si trova nella stanza degli interrogatori con Daisy , ma quando l’Inumana parla con Mack, scopre di essere stata scoperta. Coulson e Ward trovano invece Radcliffe e Agnes, scoprendo che entrambi sono morti nel mondo reale. Per poter salvare la figlia, Mack è costretto alla fine a vendere Daisy per poter assicurare la salvezza per entrambi.

Fitz e Madame HYDRA invece localizzano Agnes e Radcliffe, riuscendo ad interrompere l’operazione di Jemma e Coulson. Nel frattempo, Ward è pronto per uccidere Fitz e Jemma cerca di fargli comprendere che non è malvagio come crede. La situazione tuttavia precipita quando l’HYDRA uccide Radcliffe e Agnes. Mack in seguito decide di confessare quanto ha fatto allo SHIELD perché si sente in colpa per aver tradito la fiducia di Daisy. Altrove, Daisy si trova rinchiusa in una cella vuota ed ascolta le urla di altri Inumani. Riceve poi la visita di Fitz, che le annuncia di voler condurre degli esperimenti su di lei.

Per riuscire a liberare Daisy, Mace e Coulson saranno costretti ad infiltrarsi in una delle basi dell’HYDRA. Intanto, l’Inumana ha modo di parlare con Radcliffe, a sua volta imprigionato, e scopre che esiste un modo per uscire dal Framework. Fitz invece deve fare i conti con i propri sensi di colpa per l’omicidio di Agnes ed il ricordo dello sguardo attonito di Jemma.

In seguito, May irrompe nel centro HYDRA per eliminare Mace, mentre Coulson e il Direttore dello SHIELD scoprono la presenza di numerosi adolescenti nella struttura, a cui viene fatto il lavaggio del cervello. Poco dopo, l’HYDRA sgancia un missile sulla struttura e ne provoca il crollo. May scoprirà con orrore di aver appena ucciso dei bambini innocenti e Mace deciderà di sacrificare la sua stessa vita per permettere alla squadra di salvarsi. Il suo martirio tuttavia avrà effetti anche nel mondo reale. Decisa a rimediare, May consegnerà in seguito a Daisy un cristallo per fornirle i poteri anche nel Framework. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori