Ornella Vanoni/ “Ecco come mi chiamavano quando ero giovane” (Facciamo che io ero, ultima puntata 7 giugno)

La nota cantante italiana Ornella Vanoni ritorna protagonista nella prima serata di Rai 2 quale ospite dell’ultima puntata di Facciamo che io ero, con Virginia Raffaele.

07.06.2017 - Francesca Pasquale
Ornella_Vanoni_wikipedia_2007
Ornella Vanoni

Se pochi minuti prima sul palcoscenico di “Facciamo che io ero…” è arrivata Patty Pravo e con Ornella Vanoni (alias Virginia Raffaele) ha dato il via ad una divertentissima chiacchierata con tanto di rivelazioni e retroscena sul piccante passato della Vanoni, pochi minuti dopo sullo stesso palcoscenico ecco arrivare un’altra Ornella Vanoni, stavolta quella vera. Saluta il pubblico con una voce che non è propriamente la sua ma che svela essere dovuta alle troppe “suggestioni” – “A furia di sentirmi imitata con questa voce, ho iniziato a parlare anche io così” – poi eccola cantare assieme alla Raffaele, che la sponda a svelare qual era il suo “appellativo” da giovane. Un pò restia, la Vanoni poi lo svela “Mi chiamavano cu*o d’oro. Anche Lucio Dalla mi chiamava così”. Infine non mancano i complimenti alla Raffaele che per Ornella è “la più brava di tutti”.

Chiusura col botto per il programma Facciamo che io ero in onda su Rai 2, con la padrona di casa Virginia Raffaele che potrà godere di tantissimi ospiti di rilevanza come nel caso della cantante Ornella Vanoni. Sarà, infatti, molto interessante vedere l’abile artista romana sul palcoscenico al fianco della Vanoni che negli ultimi anni è stata spesso oggetto delle sue imitazioni tra l’altro non senza un pizzico di polemica. In attesa di godere dello spettacolo per la Vanoni nelle ultime settimane c’è stato un profondo dolore coinciso con la morte dell’adorato barboncino Why da cui praticamente non si separava mai.

Tra l’altro la Vanoni ha voluto condividere questo dolore con quanti la seguono sui social pubblicando un post nel quale ha sottolineato: “Why non c’è più, un cane grande le ha tolto la vita e una parte di me è morta insieme a lei. È morta su di me d’infarto e una parte di me è morta insieme a lei. Con cuore in pezzi. OV”.

Ornella Vanoni è tra gli artisti italiani più amati ed apprezzati di sempre. Voce inconfondibile e grande capacità artistiche le hanno permesso di ottenere numerosi successi. Molteplici sono state anche le storie d’amore che l’hanno vista protagonista. A tal proposito in una recente intervista rilasciata al quotidiano Il Giornale, la Vanoni amaramente ha confessato di essere sempre stata usata dagli uomini: “Gli uomini mi hanno sempre usata per i miei soldi. Io ho sbagliato perché a 60 anni avevo ancora una possibilità.

Ma ho fatto un grande errore, è stata una tremenda delusione. La mia ultima storia mi ha ferita profondamente – prosegue – pensavo davvero che sarebbe durata per il resto della vita. Quando a Marco è venuto un infarto e l’ho portato in ospedale, la sua famiglia con l’ex moglie si è stretta attorno a lui e poi è sparito. Mai più visto né sentito. Avevo fatto ricamare le sue iniziali, la lettera ‘M’, perfino sulla biancheria di casa. Ho regalato tutto a mio nipote che si chiama Matteo. Quello che più mi ha ferita è stato lo scoprire la loro piccolezza e anche il tradimento economico. Qualcuno si è approfittato di me. È davvero umiliante, ci si sente stupide”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori