Gaetano Curreri / Il leader degli Stadio sale sul palco per Anima Fragile (La notte di Vasco)

- Alessandra Pavone

Gaetano Curreri, il frontman degli Stadio sarà questa sera ospite al concerto di Vasco Rossi in diretta su Rai 1 (La notte di Vasco, 1 luglio 2017)

stadio
Gaetano Curreri, leader degli Stadio

Gaetano Curreri sale sul palco di Modena per il concerto di Vasco Rossi, accompagnato da Paolo Bonolis. L’emozione si fa sentire forte:  “Sto tremando – confessa l’artista ai microfoni della Rai – Sarò al pianoforte. Vasco dice che al pianoforte sono anche più bello”. Proprio Vasco aveva ringraziato Curreri nella fase di presentazione del concerto, mentre lui si confessava a Bonolis:  “Sul palco, Vasco aveva la paura di annoiare. Preferiva fare il dj”. Finalmente è il momento di esprimere le proprie emozioni con la musica, Curreri è quindi sul palco assieme a Vasco Rossi. Da Silvia a Ogni Volta, il pezzo forte è ovviamente Anima Fragile. Un brano importante ed emozionante, cantato in passato anche da Laura Pausini e colonna sonora del film La Nostra Vita. (agg. Jacopo D’Antuono)

Sarà una lunga notte quella che attende Gaetano Curreri, ospite di Paolo Bonolis nello speciale di Rai 1 intitolato La notte di Vasco. Il frontman degli Stadio sarà il musicista giusto per spiegare come sono nati molti dei successi di Vasco, che hanno visto la sua collaborazione, ma anche per concludere la lunga notte di festeggiamenti organizzata a Rimini. Al termine del concerto del Modena Park, infatti, Curreri correrà sul palco della Summer Beach Arena del capoluogo romagnolo per intonare la canzone più amata di Vasco: alle ore 5:30, ovvero alle primissime luci del nuovo giorno, l’amico di Vasco intonerà a cappella Albachiara, concludendo una lunga notte dedicata al cantante che festeggia i suoi 40 anni di carriera. A lui si aggiungerà inevitabilmente il pubblico presente a Rimini presente ad uno degli eventi che resteranno nella storia della musica italiana, e non solo.

Il leader degli Stadio, Gaetano Curreri, storico collaboratore di Vasco Rossi è tra gli ospiti del programma La notte di Vasco, presentata su Rai 1 da Paolo Bonolis. Un evento esclusivo nel quale non poteva mancare un grande autore di musica come Curreri che peraltro ha spesso e volentieri accompagnato il rocker di Zocca nella scrittura di brani che hanno fatto la storia della musica. Tra l’altro Curreri sarà protagonista anche al Summer Beach Arena di Rimini ed in particolare è atteso alle ore 5,31 al sorgere del sole. Curreri salirà sul palco in riva al mare per cantare lo storico brano Albachiara, dando così vita ad un’atmosfera straordinaria che simbolicamente sarà come un nuovo abbraccio a Vasco Rossi da parte del suo sconfinato popolo di fan nella notte che ha consacrato e festeggiato i suoi primi 40 anni di carriera.

Il noto musicista e cantautore Gaetano Curreri, leader degli Stadio, è tra gli ospiti della trasmissione Notte di Vasco in onda su Rai 1 in questo sabato 1 luglio per la conduzione di paolo Bonolis. Un programma che permetterà ai telespettatori di seguire in diretta il concerto evento che Vasco Rossi tiene al Moderna Park alle presenza di ben 220 mila fan scatenati. Curreri e gli Stadio stanno per accompagnare Vasco Rossi in questi festeggiamenti per il quarantennale della sua carriera. Tra l’altro gli stessi Stadio nel 2018 festeggeranno i 40 anni di carriera e lo faranno con un esclusivo tour che toccherà varie tappe in tutta Italia. Un tour al quale è stato dato il titolo di Generazioni di fenomeni – Da quarant’anni siamo noi e che sarà anticipato da due date in programma nel prossimo mese di dicembre ed in particolare l’8 dicembre all’Auditorium Parco della Musica di Roma ed il 18 dicembre a Milano al Teatro Dal Verme.

Tra l’altro proprio in questo venerdì 30 giugno è partita la campagna di prevendita dei biglietti. Nel tour saranno riproposte alcune canzoni che hanno fatto la storia della musica nostrana come Chiedi chi erano i Beatles, Generazioni di fenomeni, Un giorno mi dirai con cui hanno vinto il Festival di Sanremo del 2016, Un disperato bisogno d’amore e tante altre ancora. 

Lo scorso 26 giugno ha festeggiato i propri 65 anni di età, molti dei quali li ha trascorsi nel mondo della musica. Tra l’altro Curreri non è soltanto lo straordinario frontman degli Stadio ma anche un eccezionale autore di brani che poi ha affidato ad altri artisti di spessore tra cui proprio Vasco Rossi. Tra le canzoni più famose che ha scritto per altri artisti ricordiamo Noi come voi portata al successo da Lucio Dalla, Il Duemila un gatto e un re cantato da Dalla e Morandi, Il filo di Arianna affidato a Paola Turci, Il sapore di un bacio scritto per Raf, E dimmi che non vuoi morire per Patty Pravo in collaborazione con Vasco Rossi, La tua ragazza sempre per Irene Grandi e tantissime altre ancora. 

Gaetano Curreri è nato a Bertinoro nel giugno del 1952. Un grande artista che ha visto iniziare la propria carriera nelle classiche balere modenesi già negli ultimi anni Sessanta. In questo periodo incontra un altro grandissimo artista come Vasco Rossi con cui ci saranno tantissime e fortunatissime collaborazioni. I due peraltro sono stati tra i fondatori di Punto Radio a Bologna, tra le prime radio libere italiane. La loro collaborazione darà come frutto i primi due album di Vasco Rossi ed ossia Ma cosa vuoi che sia una canzone e Non siamo mica americani, nei quali erano presenti pezzi come Albachiara e Jenny è pazza. Molto significativa ed importante è stata anche la collaborazione con Lucio Dalla con cui prende parte assieme a Ron e Francesco De Gregori allo storico tour Banana Repubblic. Oltre a diventare il leader del gruppo degli Stadio, Gaetano Curreri vanta tantissime altre collaborazioni con artisti di spessore come Luca Carboni per l’album Intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film, Noemi, Francesco Guccini e le colonne sonore di tanti film come Femmine contro maschi e Stasera a casa di Alice di Carlo Verdone. Nel 2016 ha coronato un proprio sogno personale vincendo il Festival di Sanremo con il pezzo Un giorno mi dirai.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori