Il tunnel della libertà / Le curiosità sulla pellicola in onda su Rete4 (21 luglio)

- Susanna Sala

Il tunnel della libertà, che va in onda oggi pomeriggio su Rete4, con Kim Rossi Stuart e Antonia Liskova, è ispirato alla storia vera di un tunnel costruito fra Berlino Est e Berlino Ovest

kim_rossi_stuart_tunnel_della_liberta_web
Il film nel pomeriggio di Rete 4

IL ROMANZO DI ELLEN SESTA

Il tunnel della libertà è tratto da un romanzo della scrittrice Ellen Sesta ed è stato girato tra l’Italia e Ungheria nel 2004. La scrittrice è la moglie di uno dei protagonisti della vicenda narrata, nel libro quasi omonimo: il Tunnel della Libertà – 123 metri sotto il Muro di Berlino. Domenico, infatti, era allora il suo fidanzato  e quando Ellen giunse a Berlino per festeggiare con lui il compleanno, le chiese di fare da staffetta dopo averle spiegato le sue intenzioni. In una intervista racconta i dettagli della reale storia, dalla situazione di Berlino dell’epoca, alla paura che i protagonisti hanno saputo vincere pur di portare a termine il tunnel che avevano scavato.

NEL CAST ANCHE ELENA FERRANTE DI DESTINI INCROCIATI

Il tunnel della libertà è un film drammatico del 2004 in due parti, destinato alla televisione, con la regia di Enzo Monteleone, regista e sceneggiatore (El Alamein – La linea del fuoco, l’angelo di Sarajevo) . Il cast è composto da: Kim Rossi Stuart, che di recente è stato protagonista della mini serie tv Maltese, andata in onda a maggio del 2017 su Rai Uno. Accanto a lui compaiono sullo schermo anche Paolo Briguglia, Attila Kiràly, Antonia Liskova, attrice principale di un’altra serie tv, ma di Canale 5, Solo per amore , Péter Rudolf, Péter Horkay, Gyorgy Gazsò e Pàl Oberfrank, Zoltàn Barabàn Kis.

IL TUNNEL DELLA LIBERTA, LA TRAMA DA UNA STORIA VERA

Berlino 1960 post Guerra Fredda, Mimo e Gigi due ingegneri italiani trasferitisi nella capitale tedesca per lavoro intendono recarsi al battesimo della figlia di Peter, loro amico. I due giovani risiedono a Berlino Ovest, mentre Peter e la moglie nella Berlino Est. La Repubblica Democratica Tedesca, consentiva precedentemente a chiunque il passaggio tra la zona Ovest ed Est della città, ma durante i festeggiamenti, tutti apprendono che la Repubblica tedesca ha deciso di chiudere i varchi di transito e di intrappolare gli abitanti delle rispettive zone. Mimmo e Gigi riescono a rientrare a Berlino Ovest, anche se la situazione non è certamente delle più tranquille, grazie al filo spinato le guardie tedesche si assicurano che nessun altro travalichi il confine. Nella notte due amici di Mimmo e Gigi, Markus e Thomas riescono a fuggire e raggiungere la zona Ovest di Berlino, Peter per amore dei figli ha scelto di restare nella zona Est. Devastati dalla notizia, che il governo ha deciso di erigere un vero e proprio muro in cemento per spaccare in due la capitale, Mimmo e Gigi in visita a Peter escogitano un piano per risolvere il problema, i due intendono costruire un tunnel sotterraneo per collegare zona Ovest ed Est. Aiutati dagli amici Markus, Hasso, Thomas e Rolf lavorano senza sosta alla costruzione del tunnel, interrotta sfortunatamente da un allagamento. Il gruppo passa subito al piano B riponendo la loro fiducia in un un profugo dell’Est, desideroso di arrivare nella Berlino Occidentale tramite un camion. Peter affronta varie difficoltà, questi intoppi fanno si che quest’ultimo resti bloccato ad Est mentre la sua famiglia si prepara ad affrontare il viaggio per dirigersi ad Ovest. Peter manca all’appuntamento stabilito, mentre moglie e figli incontrano diverse difficoltà al fronte ma riescono ad entrare nella zona Ovest, nel disperato tentativo di ricongiungersi ai suoi cari Peter al confine perde la vita. Mimmo grazie alla sua amata trova un aggancio tramite un giornalista della NBC, per ottenere un finanziamento ed acquistare una pompa di aspirazione dell’acqua utile per lo scavo, a patto che il tutto venga ripreso. Varie vicissitudini portano Rolf a collaborare con i servizi di sicurezza tedeschi i quali sono intenzionati a catturare i fuggiaschi. Gigi feritosi ad una gamba non può più esser d’aiuto all’amico Mimmo, nel piano subentra la fidanzata di Gigi, Ellen. Sierk il quale lavora con i servizi di sicurezza tedeschi, avendo compreso che Rolf gli ha fornito informazioni errate si lancia alla ricerca di Ellen ed intende catturare anche Karin la fidazata di Rolf. Per una serie di cavilli giudiziari e grazie all’idea di filmare Sierk e il suo sconfinamento illegale nel territorio Ovest, l’impresa riesce ma non senza colpi di scena e momenti di paura di cui è protagonista Ellen, grazie al proverbiale aiuto di Mimmo e dei soldati americani, tutto finisce per il meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori