Gemelle Kessler/ Due vite amorose molto diverse (Techetechetè)

- Susanna Sala

Le gemelle Kessler saranno fra i protagonisti della puntata di questa sera di Techetechetè. Dalla Sassonia, al Da-da-un-pa, le leggendarie gambe hanno scandalizzato la Rai

kessler_gemelle_lapresse
le Gemelle Kessler a Techetechetè

GLI AMORI DELLE DUE GEMELLE

Ellen e Alice Kessler, ben note come le Gemelle Kessler, sono state intervistate qualche tempo fa da Barbara D’Urso a Domenica Live. In quel caso le amatissime gemelle che hanno fatto la storia dello spettacolo hanno parlato anche della loro vita privata che tanto diversa è stata dal punto di vista amoroso. “Sono stata vent’anni con Umberto Orsini. – ha raccontato Ellen alla D’Urso, per poi svelare – Umberto non era un uomo monogamo. Non potevo rimproverarlo perché io ero sempre in giro. Gli dicevo, quindi, di stare attento, di non prendere le malattie! Mi tradiva, so anche con chi, ma non lo dico. Non l’ho mai beccato, era molto intelligente. L’ho beccato solo al telefono”. Ben diversa invece la storia amorosa di Alice: “lla gente, glielo dico sempre. Lei è stata con Umberto Orsini per vent’anni, io sono stata con venti uomini in un anno!” ha scherzato. (Agg. Anna Montesano)

LA VITA PRIVATA DI ALICE ED ELLEN

Al sogno americano hanno preferito quello italiano. Perché proprio Roma? “Ci incuriosiva questa città”, dall’atmosfera “molto tranquilla, e molto bigotta”. La breve sortita in America, d’altronde, non fu un gran successo: “Siamo noi che non abbiamo voluto rimanerci per troppo tempo”, precisano. Le Gemelle Kessler rifiutarono persino un film con Elvis Presley, Viva Las Vegas: “Io avevo il fidanzato in Italia”. Nella stessa intervista, rilasciata in occasione dei loro primi ottant’anni, le due hanno chiarito un po’ di aspetti legati alla loro vita privata: “Umberto Orsini era bello, e poi mi piaceva il fatto che fosse così impegnato”, ricorda Ellen. Alice non fu meno fortunata: “Ebbi una storia con Enrico Maria Salerno. Era affascinante, ma era sposato e con figli… ci lasciammo”. Il teatro è tornato nelle vite delle Gemelle, prima con Kessler Kabaret e poi con Dr. Jekyll e Mr. Hyde. A quanto pare, le Kessler hanno ancora voglia di cambiare. E riguardo all’età e ai loro segreti di bellezza: “Nel ’98 facemmo un lifting, ma poi basta: le bocche gonfie sono orrende. Le donne italiane âgée lo fanno spesso, noi tedesche di meno”. (agg. di Rossella Pastore)

81 ANNI DI SUCCESSI

Invecchiare, per Alice ed Ellen, è “normale”. “L’età che avanza non ci ha mai fatto paura”. Facile dirlo, quando si è le Gemelle Kessler. Ad agosto, le gambe più famose della tv compiranno i loro secondi ottant’anni; eppure, il fisico e i biondi capelli sono gli stessi dai tempi di Studio Uno. In un’intervista al Corriere di qualche tempo fa, Alice ed Ellen Kessler hanno svelato il loro segreto di bellezza: “Cadesse il mondo, noi tutti i giorni ci alleniamo per almeno quaranta minuti”. Le Kessler sono ancora in piena attività: risale allo scorso luglio la loro tournée per teatri dirette da Udo Jurgens, famoso regista di musical di successo. Il talento, a quanto pare, non ha età: “Avevamo 15 anni – ricordano ancora oggi -, e per la prima volta abbiamo visto la frutta. Era un’altra vita rispetto alla miseria che avevamo vissuto all’Est. Ci si poteva sedere al ristorante e ordinare una fetta carne. Per noi era qualcosa di incredibile”. (agg. di Rossella Pastore)

DALLA SASSIONIA AL SUCCESSO IN ITALIA

Alice ed Ellen Kessler, meglio note come Gemelle Kessler, al centro della puntata di oggi di Techetechetè, sono state le icone della televisione italiana degli anni ’60, al pari di Raffaella Carrà e Heather Parisi. Le due sorelle sono originarie della Sassonia, hanno sviluppato sin dalla tenera età una passione per la danza. Passione che coltivarono per tutta l’adolescenza: dopo essere diventate ballerine professioniste presso il Palladium di Düsseldorf, le gemelle Kessler entrarono nel corpo di ballo delle BlueBell Girls e si esibirono a Parigi. Prima di trasferirsi in Italia e conoscere il successo, le due ragazze parteciparono a diverse commedie musicali soprattutto tedesche, in Italia inedite. Alice ed Ellen conobbero la fama grazie a diversi programmi come Giardino d’Inverno, con la collaborazione del Quartetto Cetra e Henri Salvador: fu proprio questo che convinse la Rai a includerle nei successivi programmi a venire. Celebre è la sigla interpretata dalle gemelle Kessler per Studio Uno: Da-Da-Un-Pa! è un motivetto orecchiabile, ancora famoso ai giorni nostri.

GEMELLE KESSLER, DOPO CANZONISSIMA,PLAYBOY

Oltre ad aver partecipato a diverse trasmissioni come Canzonissima e La prova del nove, le gemelle Kessler sono note anche per i vari caroselli dedicati alla pubblicizzazione di una marca di collant per donna: fecero parecchio scalpore all’epoca, in quanto le loro gambe erano particolarmente apprezzate dai più per la loro sensualità, è proprio per questo motivo che la Rai impose loro di indossare delle calze scure durante i programmi. Questione di decoro! Intorno agli anni ’70 posarono per alcune copertine di PlayBoy, vendendo un gran numero di copie. Nel 1974 parteciparono a Milleluci, celebre programma di intrattenimento del sabato sera condotto da Mina e Raffaella Carrà. Tuttavia negli anni ’80 tornarono in Germania e si stabilirono lì definitivamente, nonostante avessero contribuito ad un maggiore scambio culturale tra Germania ed Italia. Solo recentemente, nel 2011, le gemelle sono tornate in Italia per dedicarsi al teatro: Dr. Jekyll e Mr. Hyde di Giancarlo Sepe è un ottimo esempio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori