I GIORNI DELL’ABBANDONO / Diretta streaming e trailer del film con Magherita Buy (27 luglio 2017)

- Alessandra Pavone

I giorni dell’abbandono, il film in onda questa sera, giovedì 27 luglio, su Iris alle ore 23.05. Diretto dal regista Roberto Faenza con Margherita Buy 

iris-logo
Red Dragon su Iris (logo)

DIRETTA STREAMING E TRAILER

Momento dedicato ai film drammatici su Iris con la messa in onda de I Giorni dell’abbandono. Questo andrà in onda però in seconda serata dopo che in prima avremo visto L’anima gemella. Il film di Roberto Faenza ha ricevuto commenti altalenanti. C’è chi lo ha premiato come i lettori di Coming Soon in grado di dargli 3.3 stelle su 5 a disposizione e chi invece lo ha gradito meno come chi legge Film Tv dove ha preso 5 ma su 10. La pellicola con Margherita Buy sfiora la sufficienza invece su Imdb (Internet Movie Database) con un 5.9 ricavato da quasi quattrocento voti. Dal trailer, clicca qui per il video, ci possiamo rendere conto di trovarci di fronte a un film molto interessante. I giorno dell’abbandono va in onda su Iris dalle 23.05 e potremo seguirlo anche in diretta streaming, grazie al portale di Mediaset, sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

CURIOSITÀ SUL FILM IN ONDA SU IRIS

I giorni dell’abbandono è tratto dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante. L’autrice ha ottenuto un grandissimo successo soprattutto alla quadrilogia L’amica geniale, uscita fra il 2011 e il 2012. L’autrice è molto famosa, oltre che in Italia, negli Stati Uniti, tanto che il settimanale Time ha inserito la Ferrante fra le 100 persone più influenti al mondo. Da un suo libro è tratto anche il film L’amore molesto. I giorni dell’abbandono è stato molto bene accolto dalla critica e ha vinto il Globo d’Oro come migliore sceneggiatura. Sia Margherita Buy che Luca Zingaretti sono stati nominati come migliore attore e attrice protagonista ai Nastri d’Argento, mentre la colonna sonora di Goran Bregovic ha ricevuto una nomination ai David di Donatello. Nel film sono presenti, secondo il sito www.bloopers.it, alcuni errori di continuity. Quando ad esempio Olga insegue il marito fuori di casa, indossa un abito scuro quando è sul pianerottolo. Giunta sul marciapiede, dopo quella che si suppone una veloce discesa, ha invece addosso una giacca chiara abbottonata e ha già in mano le chiavi dell’auto, che prima non c’erano. Più avanti ad Olga cadono le buste della spesa mentre è in strada. I sacchetti sono tutti bianchi, ma quando la donna arriva in casa alcuni sono azzurri. Nella stessa scena Olga indossa in giubbotto di jeans, mentre quando arriva in casa oltre al colore dei sacchetti anche il suo abbigliamento è cambiato e la giacca sembra scomparsa.

LA REGIA E IL CAST DEL FILM

I giorni dell’abbandono andrà in onda su Iris nella seconda serata di giovedì 27 luglio, alle ore 23.05. E’ un film drammatico del 2005 scritto e diretto da Roberto Faenza (Prendimi l’anima, Un giorno questo dolore ti sarà utile, Sostiene Pereira) e interpretato da Margheruta Buy (Mia madre, Viagio da sola, Le fate ignoranti), Luca Zingaretti (Tempo instabile con probabili schiarite, Sanguepazzo, la serie tv Il commissario Montalbano) e Goran Bregovic (Il tempo dei gitani, Il valzer del pesce freccia, La regina Margot), autore anche delle musiche del film insieme alla cantautrice Carmen Consoli. 

I GIORNI DELL’ABBANDONO, LA TRAMA

Olga (Margheruta Buy) è una trentacinquenne sposata e con due figli. Il suo mondo si sgretola però completamente quando il marito (Luca Zingaretti), improvvisamente, la lascia per una donna più giovane (Gaia Bermani). Per Olga comincia una rapida discesa verso la depressione, che la porterà a mettere in difficoltà anche il suo rapporto con i figli. Tutto il suo mondo, compresi i figli stessi, gli appaiono ora ostili e minacciosi, i attesa che la donna abbassi la guardia per poterla ferire. Olga perde l’appetito e sviluppa una forte forma di insonnia che le impedisce quasi completamente di dormire. Quando la donna conosce Damian (Goran Bregovic), un musicista solitario che vive nel suo palazzo,le cose cominciano gradualmente a recuperare senso e con l’aiuto dell’uomo Olga riuscirà a risalire dall’abisso in cui era sprofondata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori