MATIA BAZAR/ Le sei partecipazioni a Sanremo e quella vittoria del 1978 con ”E dirsi ciao” (Techetechetè)

- Fabio Belli

Matia Bazar protagonisti a Techetechetè nella puntata di sabato 29 luglio. Le tante vocalist della storica band e i grandi successi a Sanremo, nel 1978 e nel 2002

Matiabazar
Matia Bazar protagonisti a Techetechetè

LE PARTECIPAZIONI A SANREMO E QUELLA VITTORIA DEL 1978

I Matia Bazar sono tra i protagonisti di Techetechete e sicuramente saranno tanti i successi del passato che rivedremo in onda sul piccolo schermo di Rai Uno. Il gruppo è conosciuto anche dai più giovani per i tanti ricordi e racconti dei genitori o degli zii. Questo splendido gruppo deve molto della sua fama anche alle partecipazioni al Festival di Sanremo a cui ha preso parte sei volte vincendo in un’occasione. Il successo è arrivato nel 1978 con la canzone E dirsi ciao. Il debutto dell’annoprecedente con Ma perché li aveva portati invece appena in finale. Sono diversi poi i successi portati alla kermesse dalla musica italiana con Vacanze Romane nel 1983, Souvenir nel 1985, La prima stella della sera del 1988. Dopo alcuni anni di assenza i Matia Bazar sono tornati in scena al Festival di Sanremo nel 2012 con Sei tu. Inoltre il gruppo ha partecipato per ben sei volte a Sanremo Campioni, vincendo nel 2002 con Messaggio d’amore. (agg. di Matteo Fantozzi)

PIETRO CASSANO DICE ADDIO ALLA BAND E SPIEGA PERCHÈ

In una recente intervista a Radio Leccocittà Continental, Piero Cassano ha spiegato il perchè del suo addio ai Matia Bazar nel corso di un’intervista: “Una decisione non facile – spiega – che parte però dalla convinzione che c’è stato un passato di grandi successi, c’è un presente, ma c’è anche la certezza del futuro, e il futuro è nelle mani di Fabio Perversi – dichiara Cassano, l’ex tastierista dei Matia Bazar, considerato uno dei principali hitmaker italiani degli ultimi trent’anni, che continua – che negli anni ha arricchito il suo bagaglio artistico con l’esperienza dei Matia Bazar e ha raccolto la capacità manageriali che Giancarlo Golzi, essenziali per condurre un grande gruppo”. Un addio che ha sicuramente segnato un passaggio importante per la storia della grande band italiana. (Agg. Anna Montesano)

DALLA RUGGIERO ALLA MEZZANOTTE, TANTE STORICHE VOCI FEMMINILI

Nella puntata di sabato 29 luglio 2017 sarà protagonista di Techetechetè su Rai 1 una band che ha fatto la storia della musica italiana, è proprio il caso di dirlo senza timore di essere smentiti. I Matia Bazar hanno vissuto i loro quarant’anni di carriera segnati dal cambio di diverse vocalist, tutte straordinariamente carismatiche. A partire da Antonella Ruggiero, unanimemente riconosciuta come una delle più belle voci della musica italiana di sempre. Poi la fortunata parentesi con Laura Valente, altro grande talento musicale sostituita a sua volta da Silvia Mezzanotte, con la quale i Matia Bazar hanno ottenuto nel 2002 la loro seconda vittoria al Festival di Sanremo con ‘Messaggio d’amore’ (la prima era arrivata nel 1978, con Antonella Ruggiero alla voce, con ‘E dirsi ciao’). In questo 2017 però i Matia Bazar hanno registrato il secondo addio al gruppo, dopo quello del 1981, di Piero Cassano.

MATIA BAZAR A TECHETECHETE’

Un abbandono che potrebbe aver messo un punto importante sulla storia del gruppo, considerando l’importanza che Piero Cassano ha sempre ricoperto come autore delle canzoni dei Matia Bazar. Di recente la band aveva ritrovato la voce di Silvia Mezzanotte che sembrava aver aperto la strada a nuove prospettive. Di sicuro la puntata di Techetechetè di sabato 29 luglio sarà un libro aperto sulla storia, con alcune delle più memorabili interpretazioni dei Matia Bazar che saranno ripercorse, come quella successiva alla vittoria a Sanremo 1978, quando grazie ad una straordinaria performance vocale di Antonella Ruggiero il gruppo portò sul palco dell’Ariston quello che resta probabilmente uno dei suoi cavalli di battaglia di maggior successo, “Vacanze Romane”. Resta un brano nell’immaginario collettivo anche se i Matia Bazar hanno vissuto molte svolte, da quella rock con Laura Valente a quella pop con Silvia Mezzanotte, e saranno tutte ripercorse in una suggestiva puntata di Techetechetè.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori