Fantozzi contro tutti/ Diretta streaming e trailer del film con Paolo Villaggio in onda su Rai Uno (3 luglio)

- Alessandra Pavone

Fantozzi contro tutti, il film in onda su Rai 1, in prima serata oggi, lunedì 3 luglio 2017. Una commedia del 1980 diretto dallo stesso Paolo Villaggio

logo_rai_1
il film drammatico nel primo pomeriggio di Rai 1

Su Rai Uno va in onda il film del 1980 Fantozzi Contro Tutti che prende il posto nella programmazione di Big Wedding dopo la scomparsa del comico genovese Paolo Villaggio. La pellicola è stata diretta dallo stesso Paolo Villaggio insieme a Neri Parenti ed è l’unico film che ha visto cimentarsi alla regia lo straordinario artista venuto a mancare proprio oggi. E’ questa la pellicola per la prima volta Milena Vukotic nei panni di Pina Fantozzi, prendendo il posto di Liù Bosiso che aveva svolto quel ruolo nei primi due capitoli della saga. Tornano inoltre i soliti personaggi da Giuseppe Antarelli nei panni di Luciano Calboni, Plinio Fernando in quelli di Mariangela e Gigi Reder che interpreta Filini. E’ invece l’unico capitolo della serie dove non vediamo Anna Mazzamauro nel cast, l’attrice proprio quell’anno però recitò al fianco di Paolo Villaggio in Rag. Arturo De Fanti, bancario precario di Luciano Salce. Sarà possibile seguire Fantozzi contro tutti su Rai 1 e in diretta streaming, grazie a Rai Play, sui nostri dispositivi mobili come pc, tablet e smartphone cliccando qui. Clicca qui per il trailer della pellicola. (agg. di Matteo Fantozzi)

Nella prima serata di Rai Uno in questo lunedì 3 luglio 2017 viene ricordato un grande attore e comico italiano che proprio oggi ci ha salutato: Paolo Villaggio. Alle ore 21,15 viene trasmesso il film comico Fantozzi contro tutti. Una commedia del 1980 diretto dallo stesso Paolo Villaggio assieme a Neri Parenti con soggetto e sceneggiatura in cui c’è il contributo dei due registi con il supporto di Piero De Bernardi e Leonardo Benvenuti. Le musiche della colonna sonora sono state scritte da Fred Bongusto e Josè Mascolo, il montaggio è stato eseguito da Sergio Montanari, la scenografia è stata curata da Umberto Turco mentre nel cast sono presenti oltre allo stesso Villaggio anche Gigi Reder, Giuseppe Anatrelli, Milena Vukotic, Plinio Fernando, Camillo Milli, Diego Abatantuono e Paul Muller. 

Per il ragionier Ugo Fantozzi ci sono tantissime altre divertenti avventure che lo vedono come protagonista. Nel mese di maggio assieme ai propri colleghi di lavoro viene premiato dalla Mega Ditta per cui lavora da anni, con una settimana bianca. Peccato che non si possa sciare in quanto visto il periodo c’è ne è davvero poca. Avendo promesso alla moglie di perdere chili facendo molto sci cerca una soluzione alternativa che individua nel ricoverarsi presso una famosa clinica di dimagramento ubicata proprio nella zona delle vacanze. La clinica è guidata da un severo dottore svizzero che impone al povero Fantozzi ben venti giorni di digiuno totale allo scopo di arrivare a perdere i 5 kg di peso prefissato. Tuttavia mentre il dottore mette in atto una seduta psicologica per testare la forza di volontà di Fantozzi quest’ultimo si lascia vincere dalla fama incorgitando a più non possesso delle ottime polpette bavaresi. Naturalmente Fantozzi viene prelevato di forza dagli infermieri che lo riportano nella propria cella per una punizione esemplare. Ritornato a casa Fantozzi si accorge che la moglie non lo guarda più con lo stesso sguardo innamorato di sempre rendendosi conto che si è innamorato di un altro uomo. Un sintomo in tal senso lo ha allorchè prende atto che in casa c’è tantissimo pane. Fantozzi inizia ad investigare arrivando a scoprire che Pina si è infatuata del figlio del panettiere sotto casa, Cecco. Fantozzi decide di affrontarlo ricavandone soltanto un mare di prese in giro per la scarsa bellezza di Pina. Fantozzi viene riabbracciato dalla moglie che ha avuto la conferma di essere ancora molto desiderata dal marito. Intanto accade qualcosa di molto importante per l’azienda per la quale lavora e in seguito alla morte del direttore ereditario ne viene inserito il temuto visconte Cobram grande appassionato di ciclismo che impone ai propri dipendenti non solo di venire a lavoro in bici ma anche di prendere parte ad una gara da lui appositamente organizzata: chi arriverà ultimo verrà trasferito alle miniere di Carbonia. Insomma, tantissime avventure per il noto ragioniere. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori