I TARTASSATI/ Diretta streaming del film con Aldo Fabrizi e Totò in onda su La7 (oggi, 5 luglio 2017)

- Cinzia Costa

I tartassati, il film in onda su La7 oggi, mercoledì 5 luglio 2017. Nel cast: Aldo Fabrizi, Totò, Ciccio Barbi e Louis De Funes, alla regia Steno. La trama del film nel dettaglio.

i_tartassati
I tartassati

Su La7 va in onda il film I Tartassati del 1959 diretto da Steno e che vede nel cast la splendida coppia Totò-Aldo Fabrizi. Coem sempre si torna ad analizzare un Italia in difficoltà, ma vicina al boom degli anni sessanta e con tanta voglia di fare. Sono diverse le situazioni comiche che vedono un film retto dalla grandissima personalità di questi due interpreti, reduci dallo strepitoso successo di Guardia e Ladri ma anche dal mezzo flop di Una di quelle. Il film può essere seguito da tutta la famiglia e sicuramente regala risate e una serata con l’ordine della spensieratezza. Su La7 va in onda il film I Tartassati dalle 21.10, la pellicola la potremo seguire anche in diretta streaming, grazie al portale della rete televisiva, sui nostri dispositivi mobili cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

È il film che verrà trasmesso su La7 oggi, mercoledì 5 luglio 2017. Una storica pellicola del 1959 in bianco e nero che è stata prodotta da Mario Cecchi Gori con la collaborazione della Maxima Filma e della CEI Incom con quest’ultima che si è anche occupata della distribuzione nei cinema e nel mercato dell’home video. La regia è del grande cineasta Steno il quale ha dato il proprio contributo per la stesura del soggetto e della sceneggiatura assieme ad Aldo Fabrizi, Roberto Gianviti, Ruggero Maccari e Vittorio Metz. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Piero Piccioni, i costumi di scena sono stati disegnati da Giorgio Giovannini. Tra le protagoniste di questa divertente pellicole italiana c’è l’attrice Miranda Campa il cui vero nome di battesimo è Liliana Campa Capodaglio. Nata a Ginevra nel 1914 e scomparsa a Roma nel 1989, ha esordito nel mondo del cinema nell’anno 1949 nel film Il figlio di D’Artagnan diretto da Riccardo Freda. Nel 1952 ha recitato nel film di successo Il ritorno di Don Camillo mentre nel 1954 ha fatto parte del cast del film le due orfanelle. Negli anni sessanta ha svariato tra diversi genere cinematografici ed in particolare le pellicole di maggiore riscontro che hanno caratterizzato la sua carriera sono La battaglia di Maratona, Barabba, Cronaca familiare, La moglie del prete, Il conquistatore di Corinto e La Garconniere. Ha anche preso parte a diversi spettacolo di prova televisiva Rai tra cui La donna di quadri e Addio giovinezza!

, il film in onda su La7 oggi, mercoledì 5 luglio 2017 alle ore 21.10. Una pellicola di genere commedia che è stata prodotta nel 1959 in bianco e nero prodotta da Mario Cecchi Gori per la regia del grande cineasta Steno il quale ha dato il proprio contributo per la stesura del soggetto e della sceneggiatura mentre nel cast sono presenti Aldo Fabrizi, Totò, Ciccio Barbi, Louis De Funes e Miranda Campa. Ma vediamo insieme la trama del film nel dettaglio.

Il film inizia con il maresciallo Topponi, al servizio nella Tributaria, che si presenta dal cavalier Pezzella (Totò) nel suo grande negozio di tessuti per un accertamento fiscale. Il cavalier Pezzella, conscio delle sue mancanze cerca in ogni modo di corrompere lo scrupoloso maresciallo mandando al suo indirizzo che poi scopre errato una grande quantità di regali. Scopre poi che il maresciallo Topponi è un grande appassionato della caccia così una domenica mattina perfettamente in stile cacciatore si presenta al povero Topponi al quale combina però un’innumerevole quantità di guai da farselo nemico piuttosto che amico.

Al ritorno da questa battuta di caccia, sia il cavalier Pezzella che il maresciallo Topponi rimangono coinvolti in un incidente. Per loro è necessario il ricovero, si ritrovano quindi a dover coabitare nella stessa stanza e qui iniziano a parlare confidenzialmente. Tra una chiacchiera e l’altra i due prendono coscienza che i rispettivi figli sono innamorati. Il maresciallo, però fortemente geloso della figlia, non ha alcuna voglia di approvare questo amore, così una volta dimesso dall’ospedale continua con il proprio lavoro di accertamento fiscale presso il negozio del cavalier Pezzella nel quale riesce a raccogliere una sufficiente documentazione. Grazie però ad un pretesto, Pezzella riesce ad entrare in possesso della borsa del maresciallo Topponi nella quale vi sono tutti i documenti.

Questo però crea in Topponi un aggravamento della sua posizione lavorativa, in quanto la sua carriera può essere seriamente compromessa. È completamente disperato. Per fortuna però il parroco consiglia al cavalier Pezzella di restituirgli i documenti, cosa assai gradita e apprezzata dal maresciallo che inizierà a questo punto a vedere di buon occhio la relazione della figlia con il figlio del cavalier Pezzella. Per quanto riguarda la multa arriverà anche il tempo di doverla in qualche modo pagare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori