Reazione a catena di sera / Vincitori e pagelle seconda puntata: Parenti Stretti vincono e convincono

- Rossella Pastore

Reazione a catena di sera: il meglio e il peggio della seconda puntata tra ospiti e comparse. Senza dimenticare che i migliori sono sempre loro: i concorrenti.

reazione_a_catena_di_sera_amadeus_2017
Reazione a catena di sera con Amadeus

TROPPE PAUSE NELLA VERSIONE SERALE?

I Parenti Stretti hanno vinto la seconda puntata di Reazione a catena di Sera e il prossimo lunedì sfideranno la squadra più attesa di tutte ovvero I tre di denari. La loro partecipazione al programma ha convinto gli appassionati sul web, che hanno rinnovato il proprio dispiacere per il modo in cui nel 2016 la squadra aveva dovuto abbandonare lo show con una scelta abbastanza azzardata da parte del notaio. Comunque sia, i Parenti Stretti si riconfermano uno degli indiscutibili team più bravi di sempre e lunedì 21 agosto saranno all’altezza dei più amati di tutti, quei Tre di denari che hanno polverizzato ogni record, uscendo a loro volta in circostanze poco convincenti. Se i voti in pagella dei concorrenti possono dirsi più che positivi, c’è un aspetto del serale di Reazione a Catena che non soddisfa pienamente il pubblico da casa: se nella versione quotidiana, infatti, i giochi si susseguono a ritmo incalzante senza grosse perdite di tempo, ben diverso è il caso in prima serata dove le pause appaiono troppo frequenti e ovviamente poco gradite (Agg. di Dorigo Annalisa).

GLORIA GUIDA E BARBARA DE ROSSI BOCCIATE!

Seconda puntata per Reazione a catena di sera, lo speciale in prima serata del celebre game show di Rai 1. Il programma (ri)porta in scena tre delle squadre che si sono maggiormente distinte nel corso delle ultime edizioni di Reazione a catena, i Tre di denari, le Intese a distanza e i Parenti stretti. E proprio i Parenti stretti hanno vinto la puntata di ieri, portando a casa un montepremi virtuale di ben 133 mila euro. Tralasciando per il momento la venialità del caso, quella del 14 agosto è stata una serata a base di puro divertimento. Merito di Sergio Friscia e Francesco Pannofino, impeccabili nei rispettivi panni di comico e spalla. Restando in tema cabaret, è andata peggio per Marco Marzocca, nel ruolo di un improbabile domestico filippino. Dopo il licenziamento dalle parti di Bisio, la nuova dimora di Ariel è casa Amadeus. In quanto freddure, i suoi sketch sono letteralmente agghiaccianti. L’unico, indiscusso merito è quello di aver bruciato la sempreverde giacca blu del conduttore. Col ferro da stiro, peraltro. Bocciate anche Gloria Guida e Barbara De Rossi, a tratti vittime di vere e proprie alienazioni dovute all’inesperienza o, più probabilmente, al disinteresse. Non pervenuta la linguista Vera Gheno, che si è limitata a due interventi di poco conto nel corso delle due ore e mezza di trasmissione. I veri protagonisti, in ogni caso, restano loro: i concorrenti.

I VINCITORI DELLA SECONDA PUNTATA

I parenti stretti sono senz’altro una delle squadre più amate di Reazione a catena. I tre furono eliminati dopo ben diciotto puntate nel giugno del 2016. Per qualche tempo, anche loro sono stati al centro delle cronache per via di un conflitto di natura semantica che ha caratterizzato la loro uscita dal programma. “Cosa racconti non fiaba?”, fu la domanda formulata da Giovanni e Beatrice nel tentativo di far indovinare a Eliana la parola “favola”. La concorrente rispose in maniera corretta, ma il notaio non fu dello stesso avviso: “Fiaba e favola sono sinonimi”, il verdetto. La loro fanbase è agguerritissima: “Sono fenomenali”, commenta un utente su Twitter. “Per me avete già vinto”, scrive un altro su Facebook. L’appuntamento con la finalissima è rinnovato a al 21 agosto: “Sarà una bellissima sfida lunedì prossimo, siete super eccezionali. Avevate le carte in regola per sconfiggerle e ce l’avete fatta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori