HOTEL DA INCUBO/ Anticipazioni 18 agosto: Gordon Ramsay nel Vermont

- Rossella Pastore

Hotel da incubo: Gordon Ramsay fa tappa nel Vermont per rimediare agli errori di un gestore davvero “incorreggibile”. Riuscirà a trasformare l’attività prima che sia troppo tardi?

gordon-ramsay
Gordon Ramsay, rivelazione shock

Vanno in onda stasera il quinto e il sesto episodio di Hotel da incubo (Hotel Hell), programma televisivo statunitense trasmesso dall’emittente Discovery Real Time. Questa sera, Ramsay sarà alle prese con la gestione di un hotel nel Vermont i cui titolari sono davvero incorreggibili. Uno di loro, in particolare, fa sempre la scelta sbagliata, e rifiuta categoricamente che gli venga mossa qualsiasi critica. Non va meglio nel sesto episodio: un albergo bicentenario è finito nelle mani di un gruppo di incapaci, che trascorrono più tempo a bere con gli ospiti che ad amministrare l’attività. A Ramsay l’arduo compito di riportare in auge una struttura così pregevole dal punto di vista storico. Non mancheranno siparietti imbarazzanti e battute poco piacevoli, il tutto sotto gli occhi degli ignari clienti.

IL FORMAT

Dopo più di un decennio trascorso ai fornelli di alcune delle migliori catene alberghiere del mondo, Gordon sa perfettamente quanto sia importante pareggiare – anzi – superare le aspettative degli ospiti. È per questo che si mette al servizio di albergatori e ristoratori poco competenti, passando in rassegna camere, saloni e cucine di alcuni dei peggiori hotel d’America. A lui l’arduo compito di scovare la causa di malfunzionamenti e inefficienze varie, dall’incompetenza dello staff alla negligenza dei proprietari; dalla scarsità delle portate all’inadeguatezza della struttura. Determinato a dare a ogni location gli elementi competitivi di cui necessita, Gordon mette letteralmente sottosopra l’organizzazione, portando la tensione al massimo mentre si scontra coi gestori e spinge le capacità dello staff al limite. Il risultato è (quasi) sempre assicurato: dopo il suo passaggio, gli affari raddoppiano, e gli edifici acquistano nuova luce. La sua reputazione è in gioco, e Ramsay non è un tipo che si arrende facilmente. D’altronde, è tutto nelle sue mani: se le strutture non soddisferanno gli standard, non usciranno mai dal cerchio degli hotel da incubo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori