La ricerca della felicità / Streaming video del film su Rete 4 con Will Smith (20 Agosto)

- Alessandra Pavone

La ricerca della felicità andrà in onda questa sera, in prima serata, su Rete 4. Il film, di genere drammatico, è tratto dalla vera storia di Chris Gardner, un uomo che…

will_smith_facebook_2016
Will Smith in una foto recente (Facebook)

Quando Gabriele Muccino è volato oltreoceano ha cambiato registro e ha iniziato ad attirare anche un pubblico diverso da quello che per tempo storceva il naso alle sue commedie sentimentali. Stasera va in onda su Rete 4 il primo di questi e cioè La ricerca della felicità del 2006 con protagonista Will Smith. Proprio su questo fa un’analisi Massimo Lastrucci su Ciak dove spiega: “Muccino ha trovato l’America. Con merito e grazie a un divo dalle spalle molto larghe, le orecchie a sventola e un talento straripante anche perchè esercitato in souplesse”. Il film viene definito: “commovente e soprattutto equilibrato”. Il pubblico lo ha gradito sia per la trama che per la bella interpretazione di Will Smith. Il trailer, clicca qui per il video, ci fornisce delle interessanti anticipazioni che sicuramente ci faranno capire come questo sia un appuntamento da non perdere. La ricerca della felicità andrà in onda su Rete 4 e anche in diretta streaming, sul portale Mediaset, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

TUTTE LE CURIOSITÀ DELLA PELLICOLA

Il film dal titolo “La ricerca della felicità” è ispirato ad una storia vera, quella della vita di Chris Gardner, un ricco imprenditore che visse durante gli anni Ottanta. Durante questo periodo però, fu travolto da un momento di forte crisi economica, che dovette fronteggiare avendo un figlio da mantenere ed essendo privo di un’abitazione. Questo personaggio appare realmente nel film durante una delle scene finali, quando cammina vestito in giacca e cravatta e incrocia lo sguardo del protagonista. Anche il titolo non è casuale: le parole fanno riferimento alla Dichiarazione di Indipendenza alla base della costituzione degli Stati Uniti d’America e redatta da Jefferson due secoli fa, dove si parla dei diritti umani inalienabili, elencando ‘la tutela della vita, della libertà’ e non ultima ‘la ricerca della felicità’. Inoltre durante le scene compaiono diversi senzatetto: non si tratta di attori, ma di persone che sono realmente prive di abitazione nella vita reale e che sono state reclutate e pagate per apparire nel film. Un’ultima curiosità riguarda il titolo in lingua originale, che presenta un errore grammaticale. ‘Happyness’ non è scritto con la ‘i’, ma con la lettera ‘y’, prendendo ispirazione da un’iscrizione che si ritrova sui muri della scuola che frequenta Christopher nel film.  

IL CAST

La ricerca della felicità‘ è un film americano dal titolo originale ‘The Pursuit of Happyness’ e di genere drammatico. Diretto dal regista italiano Gabriele Muccino è uscito nel 2006 nelle sale cinematografiche di tutto il mondo e sarà mandato in onda il 20 agosto alle ore 21:25 su Rete4. Il cast è formato da nomi di rilievo, come Will Smith che interpreta il padre di famiglia Chris Gardner, Thandie Newton nei panni della moglie Linda, Jaden Smith riconoscibile come il piccolo Christopher, oltre a Cecil Williams, Kurt Fuller, James Karen, Dan Castellaneta, Takayo Fischer, Brian Howe, Kevin West, Domenic Bove e Geoff Callan. Le musiche, invece, sono state curate da Andrea Guerra, compositore italiano che si è occupato delle colone sonore di moltissimi film famosi, tra i quali ‘Letters to Juliet’, ‘Bianca come il latte, rossa come il sangue’ e ‘Love Without Borders’. 

LA TRAMA

La storia tratta di Chris Gardner, un uomo di mezz’età, padre di famiglia e sempre di corsa per cercare di portare uno stipendio a casa a fine mese. Tenere in vita il matrimonio ed allo stesso tempo badare al figlio, seguendo orari di lavoro sempre più impegnativi risulta un’impresa quasi impossibile. Non riuscendo a sopportare questa situazione, la mamma di Christopher abbandona la casa, lasciando il bambino di soli cinque anni alle cure del papà spesso assente. Chris inizia una nuova vita, quella di un genitore single alla ricerca di un impiego meglio retribuito. Sfrutta tutte le doti in suo possesso: attraverso il suo carisma riesce a guadagnare il minimo indispensabile con le vendite porta a porta. Dopo molti sforzi ottiene il posto dei suoi sogni, quello all’interno di una società importante e ben quotata, la Dean Witter, che sarebbe interessata a farlo entrare nel suo team, anche se sussiste un grande problema: Chris dovrà fare un tirocinio di durata semestrale non retribuito. Chris accetta facendo molti sacrifici, tra i quali vivere sotto i ponti o in strutture per i senza tetto, oltre a mangiare alla mensa dei poveri insieme al figlio. Competendo con diversi aspiranti broker cercherà di farsi largo nella giungla di contratti da chiudere, conquistando la fiducia di clienti spesso tenaci. Alla fine del semestre ha però una gradita sorpresa: arriva l’assunzione e tutti gli sforzi e le privazioni sembrano essere ripagati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori