I delitti della salina / Anticipazioni seconda puntata e diretta: lieto fine per Franck e Marion

- Morgan K. Barraco

I Delitti della Salina, anticipazioni del 25 agosto 2017. Franck viene destituito dal caso, mentre si scopre che Marion è una delle nipoti del serial killer del 1918. 

i_delitti_della_salina_youtube
I delitti della Salina, in prima Tv su Canale 5

I DELITTI DELLA SALINA, DIRETTA SECONDA PUNTATA

Colpo di scena: il colpevole è l’insospettabile procuratore Jérôme Farche alias Baptiste, che anni addietro subì maltrattamenti da parte di Franck e del fratello Paul. È proprio per vendicarsi che ha assoldato Isabelle, esecutrice perfetta e spietata del delitto dell'”esca” Marion. Il tentativo di omicidio viene sventato da Franck, recatosi sul posto giusto in tempo per affrontare Baptiste. Alla fine, il poliziotto ha la meglio, pur riportando importanti ferite per cui si rende necessario un ricovero in ospedale. Lieto fine per i due protagonisti, che si baciano sullo sfondo mozzafiato delle colline francesi. [agg. di Rossella Pastore]

L’INCIDENTE

All’interno della clinica, Marion e Franck scoprono un nastro con su incisa la storia di un ragazzino. Il paziente fu segregato nel 1982 per via delle sue incorreggibili manie delinquenziali, e Paul fa sapere che quella è una storia che già conosce: a far ricoverare il ragazzo fu proprio suo padre. Per Franck, “lo psichiatra era un mostro, e suo figlio non è da meno”. Franck veglia su Marion mentre dorme: va tutto bene… almeno fino all’alba. I due sono in macchina, e a un certo punto un’altra auto invade la loro corsia. Franck e Marion finiscono fuori strada: lui è svenuto, mentre Marion viene raggiunta da Isabelle. La trama si infittisce: sui social c’è già chi spera in una seconda stagione. Sfortunatamente, però, è alquanto improbabile che I delitti della salina abbia un seguito. [agg. di Rossella Pastore]

LA SCOMPARSA DI ISABEL

“È stato bello ieri sera, ma non può andare avanti”. Marion liquida Franck, intimandogli di stare alla larga da lei. L’uomo viene accusato degli omicidi di Mathilde e Catherine, Intanto, la mezzanotte si avvicina, e Marion si tiene impegnata effettuando l’autopsia del presunto Adrian Creuzot. Il cadavere presenta una ferita al petto, e l’inclinazione della lama indica che l’omicida era destrorso. Franck viene scagionato con la complicità di Marion, che però continua a diffidare di lui. Non ha nessuna intenzione di tornare a Parigi. Nel frattempo, Isabelle scompare nel nulla. [agg. di Rossella Pastore]

MATHILDE MUORE

Marion e Franck trascorrono la notte insieme. Nella clinica, intanto, Mathilde si suicida, e Franck è costretto ad andar via prima del previsto. Due agenti sorvegliano la casa, ma Marion non si sente al sicuro. Per questo si reca alla vicina cappella, dove rinviene un pacchetto con su scritto “Per Marion”. Esitante, lo apre, e scopre che si tratta di un carillon. All’interno c’è anche un medaglione appartenuto alla sua bisnonna. Marion e Franck si rivedono al cimitero, e lei lo invita ad allontanarsi. A casa sua ha notato le innumerevoli fotografie che lo ritraggono con sua moglie, che le somiglia spaventosamente. Franck fa uso di psicofarmaci, e per questo viene accusato di infermità mentale. [agg. di Rossella Pastore]

MARION VA A VIVERE DA FRANCK

A Franck vengono riaffidate le indagini, e lui insiste per avere Marion al suo fianco: “Dopotutto, è stata lei a scoprire il delitto”. I due effettuano rilevamenti in prossimità della salina. Vengono disseppelliti gli scheletri di cinque donne, tutte vittime di amputazioni. Il colpevole è Adrian Creuzot, il bisnonno di Paul. L’uomo stenta a crederci: “Era sua moglie quella che ha ucciso, è impossibile”. Franck incontra Mathilde. La paziente si mostra rinvigorita, nonostante sia ancora preda di sogni e allucinazioni ricorrenti. Patrick Carbonnier viene accusato dell’omicidio della giornalista. “Non volevo che diffondesse informazioni riservate, ma non l’ho uccisa io”. Si scopre che anche Marion è in qualche modo invischiata in uno dei delitti. Al fine di evitare il peggio, Franck si propone di ospitarla a casa sua. [agg. di Rossella Pastore]

IL MISTERO SI INFITTISCE

Nell’istituto, il padre di Paul aveva segregato un ragazzino per curarlo dalle sue incorreggibili manie delinquenziali. È sua la seconda mummia ritrovata nella salina, anch’essa risalente a quasi cent’anni addietro. Di notte, qualcuno penetra nel laboratorio di medicina legale e trafuga i resti. Ennesimo colpo di scena: Paul viene arrestato. Si pensa che sia lui a plagiare la paziente delle mani. Curiosità: I delitti della salina è andata in onda nel 2008 in Francia e in Belgio. Gli omicidi del presente sono tutti in qualche modo collegati a quelli del passato, e ciò porta i protagonisti a viaggiare indietro nel tempo sino ai primi anni del Novecento. Le riprese sono state effettuate per gran parte sulla Loira. Più volte annunciata come la saga dell’estate 2008, La main blanche non è affatto una saga, ma una miniserie di sole due puntate. [agg. di Rossella Pastore]

I DELITTI DELLA SALINA, ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA (FINALE DI STAGIONE)

Quale terribile serial killer si nasconde dietro i delitti della salina? L’appuntamento conclusivo con la miniserie è confermato per stasera, come sempre sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. Emozioni, tensione e tanti dettagli, ci porteranno alla verità. Franck e la collega, aggiungeranno nuovi tasselli in più, verso una svolta immediata quanto decisiva. La miniserie francese, in Francia è andata in onda in quattro puntate, mentre qui in Italia, sono state ridotte. Forse, in sintesi, non è stato affatto un male dati gli ascolti fortemente deludenti di cui vi abbiamo però, già parlato. Isabelle oggi, sparirà dalla sua cella. Mercoeur e Marion intanto, scoprendo un passaggio segreto, troveranno un luogo sconosciuto dell’istituto dove, molti anni prima, il padre di Paul Creuzot, Gabriel, aveva rinchiuso un giovane per farlo guarire dalla sua voglia di delinquenza. Per vedere l’ultima puntata della miniserie, potete collegarvi sul portale di Mediaset.it tramite Personal Computer. In alternativa, potrete vedere la fiction, scaricando l’applicazione ufficiale per dispositivi mobili, in modo da vederla anche fuori casa (disponendo di una connessione dati). Cliccate qui per il collegamento diretto alla rete ammiraglia di Casa Mediaset. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

TUTTI GLI INTERROGATIVI

L’ispettore Franck e l’antropologa, devono affrontare forse un mistero ben più grande e spiacevole del previsto. Giungerà al termine, questa sera, la seconda puntata della miniserie “I delitti della salina”, in onda sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. Un mistero che accomuna molte persone, tra passato e presente e dettagli nemmeno poco trascurabili. 5 omicidi e un serial killer che potrebbe tornare ad uccidere: lo farà ancora? Gli indizi ci sono, ma non riescono a comporre il puzzle. Tre le donne rapite che devono essere trovate e le prime indiscrezioni, rivelano il possibile legame con gli omicidi avvenuti 100 anni prima. Sicuramente, il killer “originale” è morto, altrimenti avrebbe più di 100 anni e se fosse vivo, non sarebbe sicuramente in grado di rapire delle donne giovani, forti e in salute. Chi è che si sta “tramandando” questo terribile gioco al massacro? Qualcuno porta avanti le volontà del precedente assassino? Oppure, dopo un salto accidentale nel passato si sta seminando il panico della zona della Salina? Troppi gli interrogativi e la maggior parte non trova ancora risposta. Le donne continuano a non trovarsi, disperse nel nulla. La paura è tanta: l’uomo ammazzerà ancora? Per risolvere grande parte degli interrogativi, vi invitiamo a visionare l’ultima puntata della miniserie, in onda su Canale 5 dalle 21.10 circa. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

ASCOLTI DELUDENTI PER IL DEBUTTO

Come è andata la prima puntata di debutto de “I delitti della salina”? Poco… e male! La fiction francese trasmessa dall’ammiraglia di Casa Mediaset, ha totalizzato 1 milione 431mila spettatori e l’8.02% di share. La serata è stata vinta da Rai 1 che ha trasmesso un nuovo episodio della fiction “Purché finisca bene” dal titolo: “Una coppia modello”. La proposta dell’ammiraglia Rai, ha concluso la sua serata con 2 milioni 568mila spettatori e uno share del 15.20%. Come è andata per le altre reti? Su Rai 2 il doppio appuntamento con il film TV Helen Dorn: il primo episodio ha raggiunto 917mila spettatori (5.11%) mentre il secondo è stato visto da 804mila (6.93%). Su Italia 1 “Ancora Tu!” ha coinvolto invece, 989mila spettatori (5.86%) mentre su Rete 4 “Faccio un Salto all’Avana” 865mila (4.98%). In ultimo, su La7 per “Atlantide” 494mila spettatori con share del 3.17%. Stasera andrà meglio? La serie, dovrà scontrarsi su Rai3, con una mini progetto storico che racconta fatti realmente accaduti nella Germania dopo la seconda guerra mondiale. Vedremo domani mattina, chi avrà trionfato. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA SERIE A CACCIA DI RISCATTO?

La miniserie francese “I delitti della salina”, in onda su canale 5 ieri sera con la sua prima puntata, non è riuscita a catturare l’interesse degli internauti. Su Twitter, infatti, l’hashtag dedicato alla sere tv ha registrato pochissime interazioni, mantenendosi a debita distanza dagli argomenti trend della serata. La buona notizia, però, è che chi ha seguito le vicende del capitano Mercoeur e dell’antropologa Marion Ravel ha trovato la fiction molto interessante, manifestando una serie di pareri positivi proprio sulla celebre protagonista femminile Ingrid Chauvin: “#idelittidellasalina sembra fatta davvero bene. Adoro i mistery/thriller. Poi c’è la bravissima @ingridchauvin1 già apprezzata in #dolmen”, “La trovo bravissima @ingridchauvin1 già vista in altre serie  #idelittidellasalina”, “#IngridChauvin e #BrunoMadinier coppia top #LaMainBlanche #IDelittiDellaSalina”. Riuscirà la serie tv francese a riscattarsi con il secondo e ultimo appuntamento di stasera? (Fabiola Iuliano)

I DELITTI DELLA SALINA, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI

Nella prima serata di oggi, venerdì 25 agosto 2017, Canale 5 trasmetterà l’ultimo episodio della miniserie I Delitti della Salina, in prima Tv per le reti in chiaro. Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati ieri: una giovane trentenne, rinchiusa all’interno di una clinica psichiatrica, inizia ad avere alcune visioni su una mano mozzata. Isabelle (Emilie Deville) disegna tutto su un foglio, che in seguito verrà posto all’attenzione di Franck (Bruno Madinier), il Capitano di Gwenrann, un paesino sulla costa atlantica della Bretagna. Sicuro che l’evento nasconda molto di più che i deliri di una malata psichiatrica, Franck verrà informato in seguito del ritrovamento dell’arto in una delle saline della cittadina. Il Capitano decide così di avvalersi dell’aiuto dell’antropologa forense Marion Ravel (Ingrid Chauvin), a cui chiederà di effettuare delle analisi sull’arto ritrovato. Al tempo stesso dovrà fare i conti con un nuovo problema, non appena in città accadranno diverse scomparse. Sicuro che dietro agli eventi ci sia un serial killer, Franck seguirà le poche tracce che riuscirà a trovare, rischiando tuttavia di ferire il braccio destro Olivier (Frank Geney) durante una sparatoria. Nel frattempo, Marion scopre grazie ai test sulla mano che la vittima potrebbe essere una donna scomparsa alcune settimane prima. Le indagini di Franck e Marion inizieranno tuttavia ad attirare le attenzioni del killer e non solo, tanto che la specialista troverà una seria un biglietto minaccioso al di fuori della propria porta. Nello scritto viene invitata ad allontanarsi dalla città prima che sia troppo tardi, ma la presenza del misterioso interlocutore nell’edificio spingerà Marion verso un grande pericolo. La donna si precipita infatti all’esterno per inseguire lo sconosciuto, fino ad arrampicarsi su di un’impalcatura da cui rischia di cadere. L’arrivo tempestivo di Franck impedirà tuttavia il peggio. Intanto, la task force trova il corpo di un’altra donna nelle saline, questa volta uccisa 80 anni prima. Una ex fidanzata di Franck, Mathilde (Stéphanie Pasterkamp) entra inoltre in contatto con il killer e viene rapita mentre sta conducendo delle ricerche personali. Grazie ad alcuni indizi sull’arto ed ai disegni di Isabelle, Franck e Marion riusciranno a trovare un altro corpo e Mathilde, in forte stato di shock. Il Capitano inoltre mancherà di poco il killer, che fuggirà in velocità e che lascerà sul posto un carillon.

ANTICIPAZIONI EPISODIO 3

 Dopo aver realizzato che gli ultimi corpi ritrovati appartengono ad alcune vittime del 1918, il Procuratore decide di togliere il caso a Franck. Grazie ad un diario, il Capitano scoprirà che il serial killer degli inizi del 1900 era in realtà lo psichiatra Adrien Creuzot, il nonno di Pausl, che morì quello stesso anno di epidemia spagnola. Si scopre inoltre che lo psichiatra aveva amputato una mano durante le battaglie di Verdun. Il successivo omicidio di coppia avverrà inoltre nel giro di 48 ore e per Franck diventa basilare riuscire ad individuare un’altra nipote di Creuzot. Sospetta inoltre ancora di Carbonnier, ma la situazione cambierà del tutto quando si scoprirà che Marion è una delle discendenti del serial killer.

ANTICIPAZIONI PEPISODIO 4

Il Procuratore Farche non vedrà l’ora di riprendere Franck pubblicamente ed umiliarlo. Nel frattempo, Isabelle viene rapita e nelle saline viene ritrovata un’altra mano. Olivier ed il team forense riusciranno invece a dimostrare che il Capitano è innocente ed in seguito Isabelle verrà ritrovata nell’ala abbandonata della clinica di Creuzot. Sul posto viene rinvenuto inoltre un altro indizio che potrebbe identificare il killer, un altro strumento con cui in passato ha torturato un adolescente, che ora dovrebbe avere 40 anni. L’invecchiamento dell’impronta digitale rivelerà che cosa è accaduto in passato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori