Luigi Salvaggio/ L’orgoglio dell’unico siciliano in gara (Festival di Castrocaro)

- Francesca Pasquale

Il giovane cantante nisseno Luigi Salvaggio è tra i concorrenti in gara nella finale del Festival di Castrocaro Terme in onda nella prima serata di Rai 1.

luigi_salvaggio_youtube
Luigi Salvaggio al Festival di Castrocaro, in onda su Rai 1 (Foto: da Youtube)

L’ORGOGLIO DELL’UNICO SICILIANO IN GARA

Studente universitario di Caltanissetta presso la Facoltà di Chimica e Tecnologie Farmaceutiche, il 21enne Luigi Salvaggio si è trovato in poco tempo proiettato sul palcoscenico del Festival di Castrocaro Terme: qui si esibirà di fronte a una platea televisiva di quasi due milioni di spettatori grazie alla recente vittoria ottenuta nella rassegna canora Festival Città di Caltanissetta (26esima edizione) con la canzone Quel bacio lento, diventata successivamente un singolo uscito nel 2016 e della quale ha anche realizzato un videoclip visibile sul proprio canale YouTube. Il cantante siciliano, che nel corso della serata del 26 agosto prossimo presenterà in diretta il brano inedito Il silenzio delle stelle, dopo la vittoria nella kermesse nissena si era detto ancora incredulo di essere tra i finalisti oltre che “l’unico siciliano in gara, cosa che rappresenta anzi un motivo di orgoglio in più e che voglio condividere con chi ha reso possibile il viaggio che mi porterà a Castrocaro”. (Agg. di Raffaele Flore)

IL TALENTO DI LUIGI SALVAGGIO

Tra i dodici giovani cantanti che sono riusciti nell’impresa di conquistare la partecipazione al Festival di Castrocaro Terme ‘Voci Nuove’ vi è anche il talentuoso Luigi Salvaggio. Un appuntamento di grande prestigio giunto alla sua sessantesima edizione peraltro trasmesso in prima serata su Rai 1 per la conduzione di Marco Liorni e Rossella Brescia con le divertenti incursioni del comico siciliano Sergio Friscia. Insomma, per Luigi Salvaggio una vetrina nazionale di prestigio nel corso della quale mettere in bella mostra le proprie qualità artistiche gettando così le basi per quella che potrebbe essere una luminosa carriera così come accaduto ad altri artisti in passato come Eros Ramazzotti. Luigi Salvaggio si è conquistato il diritto di partecipare alla finale del Festival di Castrocaro avendo vinto il Festival Città di Caltanissetta, manifestazione di livello nazionale organizzata da Tony Maganuco, nella quale il giovane Salvaggio ha avuto la meglio su altri nove artisti giunti da tutta Italia.

UN CHIMICO CON LA PASSIONE PER LA MUSICA

Luigi Salvaggio è uno studente universitario di 22 anni nativo di Caltanissetta iscritto alla facoltà di Chimica e tecnologie farmaceutiche nonché unico finalista di origini siciliane. Il suo sogno nel cassetto è quello di diventare un cantante e questa sembra essere l’occasione giusta per realizzarlo. In una recente intervista rilasciata al portale La Gazzetta Nissena, Salvaggio ha raccontato delle proprie emozioni e soddisfazioni per essere riuscito a raggiungere la finale di una così importante manifestazione. Queste le parole del giovane artista: “Sono felicissimo di aver raggiunto questo traguardo. Essere tra i dodici finalisti a Castrocaro è già un sogno che si avvera ed il fatto di essere l’unico siciliano in gara mi riempie di orgoglio .Comunque vada per me è già una vittoria, che voglio condividere con quanti hanno creduto in me supportandomi in questo viaggio iniziato con la vittoria al Festival città di Caltanissetta. Un ringraziamento particolare va a Corrado Sillitti, arrangiatore e co-compositore dei miei brani. A Tony Maganuco, che grazie al Festival, mi ha permesso di vivere questa magnifica ed irripetibile esperienza ed alla mia famiglia che mi ha supportato in questo viaggio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori