Scuola di polizia 7 – Missione a Mosca/ Curiosità sul film in onda su Italia 1 (oggi, 26 agosto 2017)

- Cinzia Costa

Scuola di polizia 7 – Missione a Mosca, il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 26 agosto 2017. Nel cast: Michael Winsolw e George Gaynes, alla regia Alan Metter. Il dettaglio.

scuola_di_polizia_7_missione_mosca
Scuola di Polizia 7: missione Mosca (una scena del film)

Una pellicola di genere commedia, azione e avventura che è stata affidata alla regia di Alan Metter con la sceneggiatura di Randolph Davis e Michael S. Chodos. La direzione della fotografia è stata curata da Ian Jones e le musiche della colonna sonora sono state composte da Robert Folk. La pellicola è stata prodotta negli Stati Uniti d’America nel 1994 con la durata di 83 minuti circa. La pellicola rappresenta il settimo ed ultimo episodio della serie di film dedicati a Scuola di polizia. Tra i personaggi principali scoviamo George William Bailey conosciuto come G. W. Bailey, l’attore statunitense è nato nel 1944 a Port Arthur. Il suo debutto cinematografico avviene nel 1979 in A Force of One, uno dei primi film diretto da Chuck Norris. L’attore è conosciuto soprattutto per le sue interpretazioni comiche nei panni del capitano Thaddeus Harris appunto nei film Scuola di polizia e anche per il ruolo del pigro sergente Luther Rizzo nel film M*A*S*H. Tra le sue altre interpretazioni ricordiamo The Closer, Major Crimes, Addio vecchio west, Scuola di polizia, Scuola di polizia 4/5 e 6, Distruggete Los Angeles e Mucche alla riscossa. Per quanto riguarda le serie tv invece, ha fatto parte in A cuore apert, La signora in giallo, Salomone, Jesus, San Paolo, Nip/Tuck, Signori e signore buona sera e The Jeff Foxworthy Show.

MICHAEL WINSOLW NEL CAST

Scuola di polizia 7 – Missione a Mosca, il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 7 agosto 2017 alle ore 19.20. Una pellicola americana di genere comica uscita nel 1994 per la regia di Alan Metter. Si tratta dell’ultimo capitolo della serie Scuola di Polizia che ebbe inizio con il primo storico capitolo prodotto dieci anni prima nel 1984. Del cast originale di partenza in questa pellicola rimangono Michael Winsolw (il poliziotto di colore noto per replicare alla perfezione i rumori ambientali con la bocca), George Gaynes (lo strambo capitano Eric Lassard), David Graf (il guerrafondaio Eugene Tackelberry) e G.W. Bailey (il leccapiedi Thaddeus Harris). A loro si aggiunge la protagonista femminile che in questo caso è Leslie Eastbrook (Debbie Callahan) ed il monumentale Christopher Lee ( il famosissimo Dracula che impersona il capo della polizia Russa). Pur se orfano di alcuni delle principali figure come Steve Guttenberg o Bubba Smith, rimane pur sempre un cast dalle grandi capacità comiche. Ma ecco la trama del film nel dettaglio.

LA TRAMA DEL FILM

Questa volta la scapestrata squadra del capitano Lassard è convocata a Mosca dietro diretto invito di Boris Eltsin per cercare di catturare l’infame Konstantine Konali, potente mafioso alla ricerca di dominare l’intera Rlussia. Appassionato di video giochi, Konali ha ideato un gioco che gli ha consentito di accumulare una ingente ricchezza. Memore della sua amicizia con Lassard, il capo della polizia Russa chiama a Mosca la squinternata squadra americana. Appena sbarcati a Mosca, iniziano subito le gaffes di tutti, a cominciare da Lassard che si infila per errore in una limousine in viaggio per un funerale, solidarizzando quindi con i parenti del defunto. Tra buffe figure e maldestri tentativi di investigazione, al termine la trappola tenta di scattare quando Debbie si traveste da entraneuse e tenta di incastrare Konali e il suo luogotenente Adam Sharp che nel frattempo tenta di ideare un programma per entrare nei codici delle banche e rubare denaro. Dalla parte di Lassard appare Tackelberry che tenta, ovviamente in modo maldestro, di infiltrarsi nella scorta del mafioso russo al fine di aiutare la causa dal suo punto di vista prettamente in stile “rambo”.

Il tenente russo, Talinsky interpreta male le intenzioni di Lassard e dei suoi compari, cercando quindi di ostacolarli se non rimandarli al più presto in patria. Konali viene causalmente derubato del suo tesoro dai componenti della squadra americana e si reca al ristorante nel tentativo di recuerare il denaro, si imbatte in Lassard che neanche lo riconosce ma che, dopo un folle quanto irreale duelllo finale, riesce a bloccarlo e consegnarlo alla giustizia, per il gran finale positivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori