PROGRAMMA PROTEZIONE TESTIMONI / Anticipazioni ultima puntata 29 agosto e diretta: Adam sulle tracce di Simon

- Morgan K. Barraco

Programma Protezione Testimoni, anticipazioni ultima puntata 29 agosto: Ursula scopre che nella squadra c’è una talpa che passa le informazioni a Darankow.

programmaprotezionetestimoni_youtube
Programma protezione testimoni, in prima Tv su Canale 5

PROGRAMMA PROTEZIONE TESTIMONI, ANTICIPAZIONI ULTIMA PUNTATA

La vicenda di Simon Dreher, protagonista con la sua famiglia del Programma Protezione Testimoni messo in atto dall’agente Ursula Thern, si concluderà domani con il secondo e ultimo appuntamento. Le anticipazioni per la serata finale rivelano che Simon, dopo aver testimoniato contro Philip Darankow e aver fornito la prova dei loro traffici illeciti, farà condannare il criminale a sette anni di carcere. Anche per lui ci sarà una condanna per riciclaggio di denaro sporco, ma avrà uno sconto di pena (dieci mesi di libertà vigilata) per il fatto di aver collaborato con la giustizia. Tuttavia, il programma di protezione per lui e per la sua famiglia non potrà essere sospeso, dal momento che il pericoloso gangster russo Darankov potrebbe essere una minaccia anche dalla cella nella quale è detenuto. Cosa succederà, quindi, alla vita di Simon Dreher? L’ex manager continuerà a vivere, assieme a sua moglie, sotto copertura, mentre Adam Baricha, un uomo alle dipendenze del boss, continuerà a ricevere informazioni protette dalla talpa che si trova nella squadra di Ursula. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

PROGRAMMA PROTEZIONE TESTIMONI, DIRETTA PRIMA PUNTATA

Lora non riesce ad accettare di dove condurre una vita nel programma protezione testimoni, di conseguenza, dopo aver affrontato suo padre per gli errori da lui commessi, cerca di passare del tempo da sola. Gli agenti, però, non la perdono di vista un secondo, dal momento che Philip Darankow potrebbe avere dei contatti ovunque e colpire in ogni momento. La ragazza, che cerca conforto nell’amicizia con Mario Kreutzer, scopre che l’agente, un tempo, ha perso i suoi protetti, che hanno disobbedito alle regole e hanno quindi incontrato la morte. Nella nuova dimora, Simon e Ursula analizzano tutti i versamenti fatti dall’ex banchiere per Philip Darankow, ma il testimone, almeno per il momento, non riesce e ad essere del tutto sincero. La poliziotta, infatti, gli mostra numerose foto e documenti, ma lui, determinato a salvarsi dall’ira del boss, tiene per sé le informazioni che reputa più importanti. Ursula, però, riguardando i filmati delle telecamere, capisce che qualcosa non va: l’attentato ai danni di Simon, infatti, è stato una farsa. Come mai il banchiere era complice del cecchino? (Aggiornamento di Fabiola Iuliano) 

TUTTI CONTRO SIMON

Prima di accettare di entrare a far parte del programma protezione testimoni, Lora chiede di poter incontrare un’ultima volta il suo fidanzato David. Il giorno seguente, Ursula dà il via all’operazione sotto copertura, ma mentre i Dreher sono in viaggio verso la nuova destinazione, lei raggiunge l’istruttore di vela Rolf Kahles per metterlo in guardia: qualora qualcuno dovesse chiedergli informazione sui Dreher, lui dovrà contattarla immediatamente. La famiglia di Simon, che ha assunto il cognome Smith, viene condotta nella nuova casa in Tirolo, lontano da tutto e da tutti, dove ogni dettaglio è stato scrupolosamente analizzato dalla polizia di Amburgo. Qui la squadra di Ursula dà loro le nuove biografie, con foto modificate digitalmente e informazioni da imparare a memoria. I protagonisti dovranno quindi preparasi a dare il via a una nuova vita, con nuove attività di lavoro e nuovi amici, ma Lora, sempre più in crisi, non riesce a comprendere ciò che sta succedendo e chiede a suo padre delle spiegazioni. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano) 

LORA CHIEDE UN INCONTRO CON DAVID

Ursula Thern conduce la famiglia Dreher al gran completo in una destinazione in riva al mare. Qui, Rieke scopre la verità su suo marito, che ammette di aver favorito alcune operazioni finanziarie illecite pur di guadagnare del denaro extra. La donna, prelevata all’improvviso, ha urgente bisogno di mettersi in contatto con il suo amante e chiede agli agenti di poter essere esclusa dal programma protezione testimoni. Ursula Ther, però, è irremovibile: ora che Simon ha deciso di collaborare, il boss Philip Darankow potrebbe fare del male a tutti i componenti della famiglia. I Dreher, quindi, devono dare il via a una nuova vita che non tiene conto del passato, dal momento che dovranno troncare tutti i contatti con il mondo esterno, ma questa vicenda mette in crisi Lora, che potrebbe dover dire addio al suo futuro sposo. Per David, infatti, si è appena realizzato il sogno di entrare a far parte dell’Orchestra Sinfonica di Amburgo, di conseguenza, il ragazzo potrebbe non voler essere coinvolto nel programma. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano) 

LA NUOVA VITA DEI DREHER

Simon Dreher, di fronte alle domande dell’agente Ursula Thern, nega ogni suo coinvolgimento in operazioni di riciclaggio di denaro. L’uomo, inoltre, non ha intenzione di testimoniare contro Philip Darankow, né di entrare a far parte di un programma protezione testimoni. Mentre la sua vita comincia ad andare a pezzi, sua moglie Rieke progetta di fuggire in Portogallo con il suo amante, l’istruttore di vela Rolf Kahles, ma questo è solo l’inizio dei guai, dal momento che pochi giorni dopo, nel corso di una pausa pranzo, un cecchino riesce a colpirlo di striscio, dopo aver seminato il panico in tutta l’area. La squadra di Ursula, che sorveglia ogni suo movimento alla ricerca di un passo falso, non riesce a mettere le mani sul killer, di conseguenza, il primo passo da compiere è quello di mettere in salvo tutti i componenti della famiglia. È così che Lona Dreher, sua madre Rieke e suo fratello Anton vengono raggiunti dalla polizia di Amburgo, che li preleva all’improvviso e li conduce verso una nuova destinazione. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

URSULA THERN METTE IN GUARDIA SIMON

Mentre David Wendt, un giovane violinista, è alle prese con un’audizione, Ursula Thern e la sua squadra della polizia di Amburgo si stanno adoperando per trasferire il Victor Miro, un uomo inserito in un programma protezione testimoni, in un nuovo nascondiglio. La berlina su cui viaggia il testimone, però, esplode in maniera improvvisa e la squadra preposta alla sua sorveglianza non riesce in alcun modo a portarlo in salvo. Intanto, Lona Dreher torna a casa con il sorriso sulle labbra e con una serie di regali per i suoi cari: il suo fidanzato, David, dopo aver ricevuto un parere favorevole nel corso della sua audizione, è determinato a portarla all’altare. I suoi genitori, Simon e Rieke, sono pronti a festeggiare, ma non sanno che da qui a breve le loro vite cambieranno per sempre. Nell’ufficio del capofamiglia, infatti, il giorno seguente fa il suo ingresso Ursula Thern, che in base alle testimonianze rilasciate da Miro, lo accusa di aver riciclato del denaro per il gangster Philip Darankow. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano) 

ADAM BARISHA, IL CONTATTO DEL BOSS

Ursula Thern è l’agente della polizia di Amburgo che assieme a due collaboratori, Mario Kreutzer e Nadjia Lenz, dovrà proteggere Simon Dreher da Philip Darankow inserendo tutta la sua famiglia nel Programma Protezione Testimoni. Il gangster russo, infatti, nonostante sia detenuto in carcere, ha già eliminato un uomo pronto a testimoniare contro di lui e, a quanto pare, anche se si trova in una cella, riesce a muovere i fili dei suoi traffici grazie a un contatto che continua a eseguire tutti i suoi ordini. In questa puntata, scopriremo ben presto che il suo collaboratore si chiama Adam Barisha (interpretato da Kasem Joxha), un uomo che, a quanto pare, è un fedelissimo del boss ed è pronto a eliminare chiunque abbia intenzione di mettersi contro di lui. È per questo che Simon verrà prelevato dalla squadra di Ursula, che pur di difenderlo dalla minaccia costante di Darankoov, esternerà la protezione anche alla sua famiglia. I Dreher, di conseguenza, verranno portati in una casa in riva al mare, da dove avranno inizio tutte le operazioni successive e la nuova vita che li attende. (Aggiornamento di Fabiola Iuliano)

PROGRAMMA PROTEZIONE TESTIMONI, ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA  E NEWS

Mentre la trama della prima puntata ha già conquistato gli estimatori, domani sera, sempre alla stessa ora, andrà in onda l’episodio finale di Programma Protezione Testimoni. Portandoci un poco avanti, vogliamo già narrarvi cosa accadrà su Canale 5 nel prime time di domani, martedì 29 agosto 2017. Il bancario Simon Dreher e la sua famiglia saranno quindi inseriti nel programma di protezione. Thern, Mario e Nadja faranno pare della squadra ufficiale che si occuperà di marito, moglie e figlia. Thern però è convinto che Simon nasconda qualcosa e così confessa i suoi dubbi a Ernst Pramann. A questo punto i due, decidono di metterlo faccia a faccia con una testimone ma nel corso del loro incontro saranno vittime di un attentato. Scampato per un pelo all’atroce pericolo, Simon si renderà conto che è arrivato il momento di dire la verità. Entrambi gli appuntamenti televisivi con la miniserie, saranno visionabili anche in HD. Per farlo, vi basterà semplicemente sintonizzare il vostro TV sul canale 505. In alternativa, potete guardare tutte e due le puntate anche in diretta e replica streaming, basterà sintonizzarvi sul portale ufficiale di Mediaset.it oppure scaricare l’applicazione per tablet, phablet e smartphone di ultima generazione con a bordo iOS, Android e Windows Phone. Avendo a disposizione una connessione dati, potrete guardare il tutto anche in mobilità ovunque voi siate (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA SERIE POLIZIESCA CON UN TESTIMONE CHIAVE

Una intera famiglia di Amburgo sarà costretta a lasciare il posto dove vive e cambiare identità. Questo il brevissimo riassunto, qualora volessimo raccontare Programma Protezione Testimoni in pochissime parole. La miniserie debutta stasera, nel prime time dell’ammiraglia Mediaset. Domani poi, l’episodio conclusivo per un progetto di breve durata ma che spera di lasciare il segno. Lo scopriremo solo domani, con i primi ascolti TV diramati come sempre intorno alle 10.30 del mattino. Nel frattempo, scopriamo tutti i dettagli per avere un quadro completo e potervi offrire maggiori informazioni. Un testimone chiave di un processo contro un boss viene ammazzato. l’agente di polizia Ursula Thern convincerà il dirigente di un istituto di credito Simon Dreher, ad entrare nel programma di protezione testimoni insieme alla sua famiglia. La moglie di lui, Rieke (interpretata dall’attrice Stephanie Japp) non sarà affatto felice della situazione spiacevole venutasi a creare, un motivo tra tutti? Dovere lasciare il suo amante. Nemmeno la figlia farà – naturalmente – i salti di gioia anche perché, il suo compagno le ha appena chiesto di diventare sua moglie. Il bancario, dovrà finire sotto scorta proprio perché coinvolto nell’azione di riciclaggio del denaro per conto di Philip Darankow che ha commissionato l’uccisione di Victor Miro, il testimone chiave dell’intera operazione. Se la serie poliziesca in qualche modo ha catturato la vostra attenzione, vi consigliamo sentitamente di sintonizzarvi su Canale 5 dalle 21.10 in poi. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA SERIE CONQUISTERA’ GLI SPETTATORI DELUSI?

Programma Protezione Testimoni è la miniserie in due puntate, che andrà in onda oggi (lunedì 28 agosto) e domani (martedì 29) sulla rete ammiraglia di Casa Mediaset. La stagione estiva di Canale 5 è comunque partita con il piede sbagliato. Tante le proposte ma nessuna realmente vincente. A cominciare da Shade Of Blue con Jennifer Lopez che, nonostante la trama mozzafiato, non ha comunque appassionato il pubblico come invece si aspettavano. Poi è arrivato il momento de “I delitti della salina” e anche in questo caso, la rete ha fatto un buco nell’acqua. In attesa di Rosy Abate a settembre, hanno pensato bene di proporre “La regina di Palermo” un attento focus, ripercorrendo le dinamiche della mafiosa, per dare la possibilità a tutti di ambientarsi con un bel riassunto. Per i nostalgici questo è stato un vero salto indietro, nel passato. Ma anche in questo caso, il progetto è risultato solo come una “operazione nostalgia” da mandare in onda durante l’estate. Insomma, le fiction TV Mediaset – attualmente – non funzionano. Ecco perchè tra le possibili nuove proposte, si spera che L’Isola di Pietro con Gianni Morandi, possa regalare qualche soddisfazione. Nell’attesa, Canale 5 ci riprova stasera, con un doppio appuntamento della serie poliziesca che vedrà protagonisti l’agente di polizia Ursula Thern (Nina Kunzendorf) e il dirigente di un istituto di credito Simon Dreher (Benjiamin Sadler). (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA SERIE TAPPA I BUCHI?

Su Canale 5 l’appuntamento è con una nuova mini serie. In questo periodo che chiude l’estate e che si prepara ad ospitare il nuovo palinsesto invernale, sembra che le mini serie vadano di moda sia sulle reti pubbliche che su quelle commerciali. Ascolti alla mano gli ultimi appuntamenti con le mini serie sono riusciti a portare a casa ottimi risultati, sarà lo stesso per Programma Protezione testimoni? Canale 5 lo spera soprattutto in vista di una nuova stagione che sarà decisiva visto che l’anno scorso le cose non sono poi andate come previsto. Ma cosa ci attende questa sera? La mini serie tedesca propone colpi di scena, amori impossibili e malavita. In Patria gli ascolti non sono stati mai esorbitanti ma in questa settimana, di rientro dalle ferie, il mistero intorno alla figura di Simon e le paure (e le indagini) di Ursula, potrebbero cambiare le cose e conquistare il pubblico italiano. Quello che in Germania è stato un film in Italia diventerà una mini serie in due puntate, questo eviterà i tagli selvaggi a cui ci siamo abituati ma anche una messa in onda “breve” rispetto ad altri prodotti. A quanto pare i presupposti per fare bene ci sono tutti, come andrà a finire?

LA TRAMA DELLA PRIMA PUNTATA

Al via nella prima serata di Canale 5 di oggi, lunedì 28 agosto 2017, la miniserie Programma protezione testimoni, in prima Tv assoluta. Sotto la guida del regista Till Enderman, il cast è composto da artisti del calibro di Benjamin Sadler, Nina Kunzendorf, Carlo Ljubeck e Alwara Hofels. La scelta dell’emittente Mediaset si unisce così al trend adottato dalla Rai per la quest’estate, puntando tutto su prodotti televisivi di matrice internazionale. Nella maggior parte dei casi, come abbiamo già visto con il precedente I Delitti della Salina, si tratta di show tedeschi o francesi ritenuti vincenti dal pubblico della madre patria e che hanno più che soddisfatto anche i telespettatori italiani. Il debutto di Programma protezione testimoni ha registrato infatti numeri importanti in Germania, grazie ad una media di 4,24 milioni di telespettatori ed uno share del 13,3%. Va precisato che in origine, il format scelto di Till Endermann è un film per il piccolo schermo diviso in due parti e della durata di quasi 3 ore totali, in seguito rivalutato per una proiezione unica. Mediaset Italia ha quindi scelto di dividere la trama in due parti, preferendo dilazionare il tutto nella prima serata di oggi ed in quella di domani. Anche la critica ha accolto con entusiasmo la scelta del regista, come dimostrato da quanto sottolineato dal critico Joachim Huber, che ha definito il film come uno spaccato quotidiano per un crime drama intelligente ed emozionante. In particolare, la Kalenberg e la Kunzendorf avrebbero dimostrato grazie alla loro performance diverse doti recitative. In accordo anche Elmar Krekelr, che ha evidenziato come il regista abbia saputo rendere alla perfezione il clima di tensione tramite diversi dettagli, pur non discostandosi da una certa linea più sobria. Prodotto in Germania nel 2016 e dal titolo originale Das Programm, lo show ruota attorno alla figura di Victor Miro, un testimone chiave contro il processo a carico di uno dei boss più potenti di tutta l’Europa. Anche se l’uomo viene inserito in un programma testimoni creato ad hoc, Darankow riuscirà ad eliminarlo grazie ai suoi scagnozzi. Il compito di Ursula Thern sarà quindi individuare un altro testimone che le permetta di assicurare il boss alla Giustizia. Un’impresa non semplice per Simon Dreher, che si ritroverà a dover cambiare identità e città per riuscire ad impedire che venga fatto del male a lui ed alla sua famiglia. Dopo aver creato una task force solo per proteggere Simon, Ursula inizierà tuttavia a sospettare che il testimone le abbia nascosto dei particolari importanti. 

ANTICIPAZIONI DEL 28 AGOSTO: LA TRAMA

Un testimone basilare per un caso imbastito contro Darankow, uno dei criminali più efferati di Amburgo, perde la vita in seguito ad un’esplosione. Ursula Thern, avvocato determinato ad ottenere giustizia, dirige quindi i propri sforzi verso Simon Dreher, un impiegato di una banca privata di Amburgo che potrebbe avere informazioni molto importanti. Simon è accusato infatti di aver riciclato denaro per conto del boss e Ursula intende spingerlo a testimoniare contro Darankow offrendo a lui ed alla sua famiglia di entrare nel programma protezione testimoni. Inizialmente tuttavia Simon rifiuta l’offerta, per poi accettare in seguito ad un’aggressione. La famiglia Dreher deve quindi abbandonare ogni abitudine mantenuta fino a quel momento ed interrompere ogni contatto con amici e familiari. La moglie Rieke aveva già pianificato una nuova vita in Portogallo al fianco del suo amante, mentre la figlia Lona aveva appena ricevuto una proposta di matrimonio. Entrambe riluttanti, le donne della vita di Simon alla fine accettano la protezione della task force voluta da Ursula e si trasferisce in una casa sicura nel Sud Tirolo. Ogni tentativo risulterà tuttavia vano quando Darankow dimostrerà di conoscere dove si trovano Simon ed i suoi familiari. La loro vita verrà messa infatti in pericolo, ma anche se la task force riuscirà ad impedire il peggio, Ursula inizierà a sospettare che Simon stia ancora lavorando per il boss della malavita e che le abbia nascosto di essere ancora in contatto con la sua cerchia di scagnozzi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori