Alessandro Borghi / Mostra del Cinema di Venezia 74, sarà l’attore italiano il padrino dell’edizione

- Hedda Hopper

Il re di Suburra e del cinema italiano sarà il padrino alla Festival del Cinema di Venezia, la numero 74, al via proprio oggi, 30 agosto. L’attore presenterà Suburra La Serie

alessandro_borghi_instagram_venezia
Alessandro Borghi, Suburra

Bello, impegnato e re di Suburra, Alessandro Borghi ha fatto ieri il suo arrivo alla laguna per prendere parte al Festival del Cinema di Venezia in veste di padrino. Sarà proprio l’attore a segnare la rivoluzione alla Mostra essendo il primo padrino della kermesse. Dopo tante belle e brave attrici, toccherà ad Alessandro Borghi presenziare a cerimonie, proiezioni e party a cominciare proprio da questa sera. Il dado è tratto (cit) e l’attore ha riscritto la storia del Festival non solo essendo il primo uomo “madrina” ma anche presentandosi al consueto arrivo in un trasandato Gucci che ha fatto già discutere. Al suo arrivo alla lancia all’imbarcadero dell’Excelsior al Lido, il neo padrino si è presentato in una t shirt color crema con un’ape stampata sopra e jeans tabacco effetto macchiato. Non potevano deluderci le sue scarpe, sneakers con sopra la stampa di una tigre.

IL PADRINO CASUAL PRONTO PER UN DISCORSO SPONTANEO

Già il suo arrivo la dice lunga su che padrino sarà e mentre sui social i fan continuano a tifare per lui, gli addetti ai lavori hanno sorto un po’ il naso con commenti al vetriolo. Le sorprese, però, non sono finite, perchè come lo stesso attore ha annunciato in una piccola intervista a Il Giornale, sembra che il suo modo di fare “casual” si rifletterà anche nel discorso inaugurale: «Sarà un discorso spontaneo, di pancia, molto poco istituzionale. E sarà soprattutto un elogio e un ringraziamento a questo nostro meraviglioso mestiere che è il cinema». Alessandro Boghi sarà impegnato sia come padrino che come attore visto che, proprio nei prossimi giorni, è in programma la proiezione del primo episodio di Suburra La Serie firmata Netflix. La sua avventura è appena iniziata e fino al 9 settembre, giorno di chiusura, sentiremo sicuramente parlare ancora del re di Suburra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori