Trainspotting/ Curiosità sul film con Ewan McGregor in onda su Iris (oggi, 4 agosto 2017)

- Cinzia Costa

Trainspotting, il film in onda su Iris oggi, venerdì 4 agosto 2017. Nel cast: Ewan McGregor, Ewen Bremner e Jonny Lee Miller, alla regia Danny Boyle. La trama del film nel dettaglio.

Trainspotting2
il film drammatico in onda in seconda serata

COME SEGUIRE IN DIRETTA STREAMING IL FILM IN ONDA SU IRIS

Seconda serata ad alta tensione con la messa in onda su Iris di Trainspotting capolavoro diretto da Danny Boyle che ha visto da poco l’uscita del secondo capitolo molti anni dopo. Luigi Paini a Il Sole 24 Ore ha sottolineato: “Se conservate qualche idea romantico-turistica della Scozia è proprio il caso non andiate a vedere Trainspotting“. Si parla di un film agli antipodi della cartolina, ma questa di certo non è una critica ma la verità. Quello che colpisce di più infatti non sono le gesta dei protagonisti, ma soprattutto un’ambientazione incredibile. Il pubblico adora questo film che è diventato nel tempo un vero e proprio cult. Su Imdb (Internet Movie Database) il film riceve un clamoroso 8.2 su 10, uno dei voti più alti del portale, grazie a oltre cinquecentomila giudizi. Dal trailer, clicca qui per il video, possiamo vedere numerose anticipazioni e un modo di fare cinema sicuramente di altissimo livello. Trainspotting va in onda su Iris a partire dalle ore 23.15 e lo potremo seguire anche in diretta streaming, grazie al portale di Mediaset cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

CURIOSITÀ SUL FILM IN ONDA SU IRIS

Nonostante il film sia ambientato a Edimburgo, gran parte delle scene sono state girate a Glasgow e Londra. La scena che dà il nome al romanzo e al film non è inclusa in quest’ultimo, si tratta del momento in cui Begbie e Renton incontrano un vecchio ubriacone, che si scoprirà poi essere il padre del primo, mentre usano la stazione di Leith Central come bagno. Il padre gli chiede se stanno osservando i treni, in inglese appunto trainspotting. La scena in questione è però inclusa nel sequel T2 Trainspotting, lanciato nel 2017, apparendo come flashback. Anche se si tratta di un capolavoro del cinema britannico che ha segnato un’intera generazione, nel film sono frequenti gli errori di continuità, come segnalato da moviemistakes.com. Tra i più evidenti, nella scena di apertura, con i cambi di inquadratura, Renton e Spud scappano dalle guardie e corrono verso una folla, che però sembrano non riuscire mai a raggiungere nonostante la vicinanza. Inoltre, quando i tre ragazzi sono in hotel organizzando l’affare dell’eroina, Renton ruba i soldi agli amici e va in bagno, dove appaiono uno specchio e una luce prima inesistenti. Lo stesso errore, appare più volte nelle scene successive ambientate nell’hotel. (agg. di Cinzia Costa)

EWAN MCGREGORY E JONNY LEE MILLER NEL CAST

Trainspotting, il film in onda su Iris oggi, venerdì 4 agosto 2017 alle ore 23.15. Una pellicola britannica del 1996 che è stata diretta da Danny Boyle, lo stesso di Slumdog Millionaire e Steve Jobs, e che vede come protagonisti Ewan McGregor, Ewen Bremner, Jonny Lee Miller, Kevin McKidd, Robert Carlyle e Kelly Macdonald nel suo debutto. Il film si basa sull’omonimo romanzo scritto da Irvine Welsh e per la sua trama controversa ha segnato un’intera generazione, tanto che lo sceneggiatore John Hodge è stato nominato all ‘Oscar. Inoltre, il fim è al decimo posto della classifica dei 100 migliori film inglesi di tutti i tempi stilata dal British Film Institute. Allo stesso modo, la colonna sonora è entrata a far parte delle classifiche mondiali di Entertainmente Weekly e Rolling Stone, contando con pezzi di Lou Reed, Iggy Pop, Blur, Pulp, Bedrock e Leftfield. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

TRAINSPOTTING, LA TRAMA DEL FILM DRAMMATICO

Il film segue da vicino le vicende di un gruppo di eroinomani di Edimburgo, soffermandosi in particolare sulla vita di Mark Renton interpretato da Ewan McGregor, un giovane senza futuro e soprattutto senza ambizioni a causa della depressione economica in cui si trova la capitale scozzese. Come la maggior parte dei suoi amici, Renton è un tossicodipendente che ama il beato vuoto causato dalla droga, ma trovare denaro per fomentare questa dipendenza lo porta a una frenesia e a delle sfide che altrimenti mancherebbero nella sua vita. Anche i suoi due migliori amici sono degli eroinomani, Sick Boy (Jonny Lee Miller) è un costumista sveglio ossessionato da James Bond, mentre Spud (Ewan Bremner) è un nerd senza colpa che suggerisce di incontrarsi con il cugino corrotto di Pee Wee Herman. I tre si vedono spesso con Begbie (Robert Carlyle), uno psicotico bordeline che non sopporta i drogati ma che comunque beve come una spugna. Dopo un eccesso di scontri con la polizia, Renton dà un taglio alla sua dipendenza e si trasferisce a Londra, dove trova un lavoro, un appartamento e apparentemente un po’ di pace. Ad ogni modo, Sick Boy, Begbie e Spud appaiono sulla porta di casa seguendo la traccia di un colpo grosso, riportando così Renton nel turbinio di droga e crimine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori