Angelina Jolie malata / Cos’è la Paralisi di Bell che le ha colpito il volto

- Anna Montesano

Angelina Jolie malata, cos’è la Paralisi di Bell che ha colpito l’attrice al volto? Tutto sulla patologia e su come la Jolie, dopo il divorzio da Brad Pitt, l’ha affrontata

Angelina_Jolie_Brad_Pitt_Cannes_wikimedia
Brad Pitt e Angelina Jolie

Non è stato un periodo facile per Angelina Jolie. Oltre alla drammatica separazione da Brad Pitt, in una recente intervista l’attrice ha svelato di aver sofferto di stress e di ipertensione, di aver cominciato ad avere i capelli bianchi e di aver avuto una menopausa precoce; ma la rivelazione più preoccupante è che la Jolie è stata colpita da un disturbo poco comune come la paralisi di Bell proprio dopo il divorzio con Brad Pitt. Questo tipo di paralisi comporta la perdita del controllo del nervo facciale e una conseguente paralisi che compromette la facoltà di espressione. La paralisi di solito è momentanea e migliora in appena pochi giorni fino a recuperare il pieno controllo del viso in sei mesi al massimo, ma la patologia può anche diventare cronica. La paralisi di Bell è definita come una paralisi idiopatica unilaterale del nervo facciale, di solito autolimitante.

LA PARALISI DI BELL, COS’È LA MALATTIA CHE HA COLPITO ANGELINA JOLIE

La caratteristica di questa condizione è l’insorgenza rapida di paralisi parziale o completa che si verifica spesso durante la notte. In rari casi (circa l’1%), può verificarsi con un interessamento bilaterale, con conseguente paralisi facciale totale. Si ritiene che una condizione infiammatoria porti alla tumefazione del nervo facciale. La paralisi di Bell è comunque una patologia benigna e si può facilmente sconfiggere: seguendo l’esempio di Angelina Jolie, l’agopuntura aiuta a guarire completamente e elimina la possibilità di una recidiva della malattia. Intanto Netflix ha diffuso online il trailer di Per primo hanno ucciso mio padre, l’attesissimo film originale diretto da Angelina Jolie. Per primo hanno ucciso mio padre sarà disponibile sul catalogo in tutti i paesi in cui il servizio è attivo a partire dal 15 Settembre 2017. Grandissima attesa per questa nuova produzione dell’attrice. Vedremo se soddisferà il pubblico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori